HAINAN. MANUEL BELLETTI CONCEDE IL BIS

PROFESSIONISTI | 27/10/2018 | 10:01
di Diego Barbera

Manuel Belletti mette a segno il secondo successo personale sulle strade del Tour of Hainan 2018, coronando il grande lavoro della Androni Giocattoli Sidermec che si è incaricata di conduree l'inseguimento alla fuga di giornata, con gli ultimi cinque attaccanti ripresi all'ultimo chilometro.

Per il romagnolo si tratta del quinto successo stagionale, il diciassettesimo in carriera. E non è tutto: grazie al successo odiermo, Belletti conquista anche la maglia gialla di leader della corsa.

Era davvero una frazione disegnata su di misura per Belletti la quinta tappa, con un'altimetria bugiarda dato che era ben di 2000 metri nonostante sulla mappa sembrava che le tre salite di terza categoria e l'unica di seconda fossero poca roba e troppo lontane dal traguardo. Invece, la bagarre si è scatenata sulla prima erta e ha immediatamente spezzato in due il gruppo, tagliando fuori tutti i velocisti puri come Guardini o Mareczko e decimando molti team.

Il menu proponeva 178,4 chilometri da Wanning a Lingshui con le asperità piazzate nella prima metà della frazione. La prima fuga vedeva protagonisti Gatis Smukulis (Delko Marseille Provence KTM), Clément Carisey (Israel Cycling Academy) e Harrison Sweeney (Mitchelton-BikeExchange), ma è stata ripresa dopo 16 km. La prima salita di 2,1 km al 5,8% vedeva lo scatto di Mauricio Ortega (Ningxia Sports Lottery Locally) per prendersi punti preziosi, seguito da Lyu Xianjing (Hengxiang) che poi avrebbe conquistato la maglia a pois a fine frazione.

La seconda salita (1,6km al 6.6%) frazionava definitivamente il gruppo e scattava la seconda fuga con Alexis Guerin (Delko Marseille Provence KTM), Clément Carisey (Israel Cycling Team), Simon Pellaud (Swiss Cycling) e Davide Orrico (Vorarlberg Santic) guadagnando fino a 2 minuti circa. La Androni Giocattoli controllava la velocità con Frapporti, Masnada e Ballerini per Belletti. Alexis Guerin (Delko Marseille Provence KTM) era il primo a perdere contatto davanti, mentre la fuga si esauriva poco dopo ai -40km.

Interessante tentativo assai colorato d’azzurro nel finale con Alessandro Tonelli (Bardiani CSF) e ancora Davide Orrico (Vorarlberg Santic) insieme al campione uscente Jacopo Mosca (Wilier Triestina Selle Italia), poco dopo raggiunti da Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy), Peter Schulting (Monkey Town) e Gino Mader (Swiss). Venivano ripresi ai -3 km.

Si arrivava in volata con Belletti che completava al meglio il lavoro di squadra encomiabile dei compagni portando a casa anche la maglia gialla e il secondo successo personale.

Seguono aggiornamenti.

ORDINE D'ARRIVO

1 Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli - Sidermec 4:09:07
2 Jannik Steimle (GER) Team Vorarlberg - Santic 0:00:00
3 Raymond Kreder (Ned) Team Ukyo 0:00:00
4 Georgios Bouglas (Gre) Ningxia Sports Lottery - Livall Cycling Team 0:00:00
5 Luca Pacioni (Ita) Wilier Triestina - Selle Italia 0:00:00
6 Fabian Lienhard (SUI) Nazionale Svizzera 0:00:00
7 Imerio Cima (Ita) Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini 0:00:00
8 Mirco Maestri (Ita) Bardiani - CSF 0:00:00
9 Ivar Slik (Ned) Monkey Town Continental Team 0:00:00
10 Alessandro Fedeli (Ita) Delko - Marseille Provence KTM 0:00:00

Copyright © TBW
COMMENTI
Due in fila
27 ottobre 2018 18:27 pagnonce
Un lavoro di squadra perfetto,una volata altrettanto perfetta,non fermarsi,avere obbiettivi con gare che superano i 200 km,auguri.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ciclismo giovanile comasco fermo fino al 2021. Niente gare e dispersione di corridori che, fermi da marzo e senza la prospettiva di competizioni, non si stanno più ripresentando agli allenamenti. È un quadro a tinte fosche quello che riguarda l’attività...


Le abbiamo viste i piedi di Gilbert in mezzo alla polvere della Roubaix, ma anche osservate bene indossate da Geraint Thomas e Carapaz, vincitori rispettivamente di Tour de France 2018 e Giro d’Italia 2019. Insomma,  le Infinito R1 di Fi'zi:k...


Manca meno di un mese alla tanto attesa quanto desiderata ripartenza, con il WorldTour che scatterà il primo di agosto con la “Classica del Nord più a Sud d’Europa”, vale a dire le Strade Bianche. Ed è proprio da Siena...


Anche in Franci a ieri si è ricominicato a gareggiare ed è stato Thibault Guernalec, portacolori del Team Arkéa-Samsic, a conquistare il successo nella crono SportBreizh di Plouhinec. La prova, aperta a professionisti e dilettanti epoi alle categorie giovanili, si...


E’ il 3 giugno 1990, si corre la Moena-Aprica, sedicesima tappa del Giro d’Italia. Per la prima volta la corsa rosa affronta il Mortirolo, seppur dal versante di Monno, il meno ripido. All’inizio della salita un ragazzino romagnolo classe ’77...


Il cognome Bergamo, nel ciclismo professionistico, si declina con i nomi propri si Marcello, Emanuele – due fratelli – e Marco, professionista trentino della Val di Non, per quattro anni, nella seconda metà del decennio 1980. Per spessore e rilevanza...


L'ispirazione l'ha avuta dal fratello Marco, ma il suo modello è Tom Dumoulin. Nicola Plebani, fino allo scorso anno juniores nel Team F.lli Giorgi, fa parte della nuova generazione di giovani talenti del bergamasco. Classe 2001, diciannove anni a ottobre,...


Quando ripartiremo? Una domanda che anche il mondo del ciclismo, tecnici, atleti e appassionati si sono ripetuti ossessivamente per mesi. Oggi questa domanda ha finalmente una risposta: si ripartirà mercoledì 9 luglio con la prima prova del Master delle Piste che...


  L’intervista. Ilaria Sanguineti, “Sono pronta per il rientro in Spagna”Dopo due anni in maglia Valcar-Travel & Service (e altrettanti quando era ancora una junior) Ilaria Sanguineti si appresta a vivere una stagione spartiacque della sua carriera. Sì, perché il...


Il portoghese della UAE Team Emirates si è imposto nella “Prova de Reabertura” del calendario ciclistico portoghese corsa oggi ad Anadia. Costa ha coperto i 22 chilometri del percorso in 28’10”. Secondo posto per Rafael Reis (Feirense) in 28’13”; terzo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155