BERGEN. DUMOULIN RE DEL TEMPO, MOSCON 6°

MONDIALI | 20/09/2017 | 17:51
Tom Dumoulin a Bergen si è laureato campione del mondo della cronometro. L'olandese, già re del Giro d'Italia quest'anno, ha avuto la meglio nettamente sullo sloveno Primoz Roglic e sul britannico Chris Froome rispettando il pronostico che lo vedeva come grande favorito della sfida iridata contro il tempo. 

"Non ci credo. Sono felicissimo, è stata una giornata perfetta. Mi sento al settimo cielo. A causa della pioggia ho dovuto prendere tanti rischi, a ogni curva sentivo scivolare la ruota posteriore ma tutto è andato alla perfezione. - racconta il nuovo campione del mondo della cronometro prima di vestire la maglia iridata. - Ho riflettuto molto sul cambiare la bici o meno prima della salita finale, ieri ho deciso di non cambiarla per non rischiare di perdere tempo prezioso. Domenica vincendo la cronosquadre abbiamo sorpreso tutti, oggi invece ero tra i favoriti. Ho cercato di stare calmo e ho pensato solo a dare il massimo sui pedali. Come festeggerò? Non lo so, anche perché voglio restare concentrato per la prova di domenica".

Ottima la prestazione del giovane Gianni Moscon, sesto a 8" dalla medaglia di bronzo. Questo il suo commento a caldo: "Sono soddisfatto della mia prestazione. Penso sia bello in chiave futura ritrovarmi tra tutti questi nomi importanti. Ho scelto di non cambiare bici, perché la nostra Pinarello da crono è leggera, ha solo 1 kg in più rispetto a quella da strada, in una salita come quella che dovevamo affrontare significava perdere 4-5" mentre il cambio bici avrebbe richiesto tempo maggiore. Tornando al mio piazzamento credo sia di buon auspicio per i prossimi anni. Ho ancora tanto da migliorare e ho la voglia di farlo. Ora però pensiamo a domenica, la prova in linea ci aspetta".

per rileggere la cronaca della corsa CLICCA QUI

Giulia De Maio

ORDINE D'ARRIVO

1   DUMOULIN Tom              NED  0:44:41,00 (41,626 km/h)
2   ROGLIC Primoz             SLO  +  0:57,79
3   FROOME Chris              GBR  +  1:21,25
4   OLIVEIRA Nelson           POR  +  1:28,52
5   KIRYIENKA Vasil           BLR  +  1:28,75
6   MOSCON Gianni             ITA  +  1:29,49
7   KELDERMAN Wilco           NED  +  1:34,33
8   DENNIS Rohan              AUS  +  1:37,39
9   MARTIN Tony               GER  +  1:39,88
10  TRATNIK Jan               SLO  +  1:43,45
11  JUNGELS Bob               LUX  +  1:49,46
12  ROCHE Nicolas             IRL  +  1:53,54
13  GOUGEARD Alexis           FRA  +  1:53,97
14  CASTROVIEJO Jonathan      ESP  +  2:01,39
15  ZAKARIN Ilnur             RUS  +  2:04,44
16  CAMPENAERTS Victor        BEL  +  2:08,55
17  BOASSON HAGEN Edvald      NOR  +  2:11,20
18  GRIVKO Andrey             UKR  +  2:15,13
19  ARNDT Nikias              GER  +  2:16,05
20  KONOVALOVAS Ignatas       LTU  +  2:21,15
21  MADSEN Martin Toft        DEN  +  2:33,01
22  DE PLUS Laurens           BEL  +  2:35,08
23  LAMPAERT Yves             BEL  +  2:35,09
24  BARTA Jan                 CZE  +  2:39,18
25  KÜNG Stefan               SUI  +  2:45,53
26  VAN GARDEREN Tejay        USA  +  2:47,52
27  IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka  ESP  +  2:48,78
28  LUTSENKO Alexey           KAZ  +  3:04,60
29  HOULE Hugo                CAN  +  3:06,61
30  EVTUSHENKO Alexander      RUS  +  3:06,94
31  VANGSTAD Andreas          NOR  +  3:09,38
32  LUDVIGSSON Tobias         SWE  +  3:09,58
33  COSTA Rui                 POR  +  3:10,54
34  HANSEN Lasse Norman       DEN  +  3:21,23
35  SÜTTERLIN Jasha           GER  +  3:28,07
36  TACIAK Mateusz            POL  +  3:28,87
37  SEPULVEDA Eduardo         ARG  +  3:31,52
38  GRUZDEV Dmitriy           KAZ  +  3:33,31
39  BOND Hamish               NZL  +  3:33,92
40  HOLLENSTEIN Reto          SUI  +  3:34,04
41  ROSSKOPF Joseph           USA  +  3:47,20
42  TVETCOV Serghei           ROU  +  3:49,48
43  GEOGHEGAN HART Tao        GBR  +  3:50,67
44  BIZHIGITOV Zhandos        KAZ  +  4:01,37
45  PANTANO GOMEZ Jarlinson   COL  +  4:10,63
46  PÖSTLBERGER Lukas         AUT  +  4:14,41
47  ZOIDL Riccardo            AUT  +  4:46,43
48  BRITTON Robert            CAN  +  4:57,29
49  SMIT Willem Jakobus       RSA  +  5:27,33
50  BODNAR Maciej             POL  +  6:02,24
51  HALILAJ Redi              ALB  +  6:03,03
52  NDAYISENGA Valens         RWA  +  6:05,86
53  RYBARUK Kostyantyn        UKR  +  7:35,60
54  CHEUNG King Lok           HKG  +  8:14,25
55  MARTINS SANDOVAL Uri      MEX  +  8:22,59
56  JASER Nazir               SYR  +  8:34,66
57  ASADOV Elchin             AZE  +  9:00,48
58  ZHUPA Eugert              ALB  +  9:15,43
59  TESHOME Meron             ERI  +  9:49,40
60  WAIS Ahmad Badreddin      SYR  + 10:57,98
61  MUHAMMAD Arsalan Anjum    PAK  + 11:47,78
62  TAN Gabriel               SIN  + 12:46,53
63  KHAN Awais                PAK  + 12:51,92
64  TEOH Yi Peng              SIN  + 13:00,32
DNS BURROWES Jermaine         GUY

Copyright © TBW
COMMENTI
20 settembre 2017 18:08 tempesta
ABBIAMO DI NUOVO UN CAMPIONE,MOSCON DEVE PERDERE ANCORA 5 Kilo poi si vedra dove puo arrivaren.

Tempesta,
20 settembre 2017 19:09 Fra74
che sei, per caso, un NUTRIZIONISTA?!? Scherzo, passami la battuta, ma come fai a scrivere che Gianni Moscon deve perdere altri 5kg?!?
Lasciamolo crescere, aspettiamo ancora 2/3 anni, e poi si potrà fare una valutazione. Ad oggi è il miglior prospetto Nazionale che si ha in Italia. Mi auguro solamente che non sia un "fuoco di paglia" come avvenuto, almeno per ora, con MORENO MOSER, che ancora oggi, stenta a ritrovare quel posto che, nei primi due anni di professionismo, si era conquistato. Mi spiace per Moreno Moser, ma a livello di risultati è da molto che "latita". Speriamo bene per Lui e per il MOVIMENTO ITALIANO.
Francesco Conti-Jesi (AN).

Moscon
20 settembre 2017 21:07 fido113
Credo che quello di oggi sia un verdetto importante perchè sancisce la consacrazione di Doumulin e la certezza che Moscon ha tutte le doti per diventare un fuoriclasse.
Tolta la sorpresa Oliveira l'ordine d'arrivo rappresenta il meglio degli specialisti e per inserirsi tra loro ci vule stoffa tanta stoffa.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Lorenzo Balestra del Team F.lli Giorgi ivsitalia.com fa il vuoto nella classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli e guida ora con 30 punti di vantaggio sul toscano Giorgio Butteroni (Ciclistica Cecina) e con 35 sul marchigiano Gianmarco Garofoli della...


Con la maglia di campionessa europea sulle spalle, Marta Bastianelli allunga in testa alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Alé. E al secondo posto si insedia la campionessa del mondo della corsa a punti Maria Giulia Confalonieri. Dietro di loro...


Volata d'autore per Arnaud Demare sul traguardo di Cognac, dove si è conclusa la primna tappa del Tour du Poitou Charentes. Il portacolori della Groupama FDJ, perfettamente pilotato da Jacopo Guarnieri, ha battuto allo sprint Matteo Moschetti della Polartec Kometa...


Letizia Paternoster arricchisce la sua incredibile collezione di maglie e di titoli: la giovanissima trentina si è laureata infatti campionessa europea Under 23 dell'eliminazione. Come sempre a suo agio in questa prova che richiede astuzia, colpo d'occhio e grandi capacità...


È il britannico Matthew Gibson a mettere la propria firma sulla quinta tappa del Tour de l'Avenir, che ha portato il gruppo da Beaugency e Levroux: una frazione caratterizzata nel finale da numerose cadute, in una delle quali è rimasto...


La “Giornata Azzurra” a Monsummano Terme organizzata dal gruppo sportivo Stabbia Ciclismo ed imperniata sul quarto Trofeo Tuttomop F.lli Spinelli-Memorial Moreno Cipollini, si è aperta con le due gare per esordienti che prevedevano un circuito pianeggiante di dodici chilometri da...


Brent Copeland sta preparando la valigia: domani il team manager della Bahrain Merida volerà a Malaga con Vincenzo Nibali e gli altri corridori che disputeranno la Vuelta.«Vincenzo sta bene - spiega a tuttobiciweb il manager sudafricano - per quanto possa...


La formazione emiratina prenderà parte alla Vuelta a Espana (25 agosto-16 settembre) con una selezione ben bilanciata tra ciclisti che hanno dimostrato in passato una buona affinità con la corsa spagnola e giovani in grado di apportare freschezza ed entusiasmo....


L'ammiraglia della Giovani Giussanesi viaggerà fino in Portogallo. E' la prima volta che la squadra brianzola della categoria Juniores si spinge fuori fall'Italia per partecipare a una gara a tappe internazionale all'estero, la Volta a Portugal-Liberty Seguros appunto. Un invito...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy