Pista: anche Donadio tra le stelle della Sei Giorni di Cremona

| 28/11/2008 | 13:47
L’argentino Sebastian Donadio da anni è uno personaggi più amati dal pubblico italiano che, dal 6 all’11 febbraio, potrà apprezzarlo anche alla Sei Giorni di Cremona, in programma presso il moderno impianto di CremonaFiere. L’accordo tra l’atleta argentino e il direttore generale dell’evento, Claudio Santi, è stato siglato nella giornata di ieri a Buenos Aires presso la Confiteria Ideal, storico locale della capitale. Per Donadio, classe 1972, si tratta di un’esperienza particolarmente attesa da affrontare con l’entusiasmo di sempre. “Mi auguro che la Sei Giorni di Cremona – spiega – possa regalare ai tanti appassionati italiani un grande spettacolo. Sicuramente la formula è azzeccata, un giusto ed equilibrato mix tra ciclismo, musica, arte, danza e... ottimo cibo. Insomma, questo avvenimento ha tutte le carte in regola per diventare un appuntamento classico. Non so ancora chi sarà il mio compagno di coppia, sicuramente un argentino e la scelta degli organizzatori potrebbe ricadere o su Dario Colla, con il quale ho corso quest’anno a Fiorenzuola, o sul campione olimpico dell’americana Walter Perez, mio compagno alle sei giorni di Grenoble e Milano, quest’ultima conclusa al terzo posto. Gareggiare con atleti di quel calibro è per me un onore e una grande responsabilità, mi allenerò duramente per presentarmi all’appuntamento di Cremona al massimo della condizione.” Donadio arriverà in Italia subito dopo aver partecipato alla Sei Giorni di Copenaghen, località che raggiungerà, pochi giorni dopo, per una prova di Coppa del Mondo, quindi sarà in scena alla Sei Giorni di Hasselt (Belgio) con la speranza di difendere i colori della propria nazione ai campionati del mondo che si disputeranno in marzo in Polonia. Una vita in giro per mezzo mondo ma l’Italia per Sebastian è ormai una seconda patria. “Da quando sono venuto per la prima volta nel vostro paese, nel 2003, per correre la Sei Giorni delle Rose di Fiorenzuola mi sono sentito subito a casa; amo l’Italia, il calore del pubblico, l’affabilità delle presone con le quali ho stretto un bellissimo rapporto umano.” Ottimo atleta in pista Donadio da anni è apprezzato anche come cantante e in questo periodo sta per coronare un sogno. “In primavera uscirà il mio primo album come autore e cantante; si intitola, lo que quieras de mi, e comprende dieci canzoni. In questi giorni stiamo ultimando le registrazioni in studio e alla Sei giorni di Cremona ci potrebbe essere una piacevole anteprima”.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il belga Jordi Meeus, portacolori della SEG Racing Academy, ha vinto la seconda tappa del Czech Tour battendo allo sprint il campione belga Tim Merlier ed il tedesco Max kanter.


La Direzione di Organizzazione della Milano-Sanremo comunica che, a causa delle recenti perturbazioni meteorologiche che hanno colpito Alessandria, si è resa necessaria una modifica del percorso; tale variazione comporterà un allungamento del percorso di 6 km. Il totale dei km da...


Richard Carapaz ritrova la strada della vittoria e conquista allo sprint il successo nella terza tappa del Giro di Polonia battendo Diego Ulissi. Terzo posto per il francese Rudy Molard, quarto per il danese Fuglsang, quinto per l'olandese Keldermann. Carapaz...


Patrick Lefevere è arrivato a Milano per guidare il suo team domani alla Sanremo ed è tornato a parlare di Fabio Jakobsen e della sua caduta in una intervista concessa a Sporza.be. «La mia rabbia si è un po’ sbollita,...


Andrea Bagioli, neoprofessionista valtellinese della deceuninck Quick Step, ha vinto allo sprint la prima tappa del Tour de l'Ain, la Montréal-la-Cluse-Ceyzeriat di 139, 5 km, regolando allo sprint Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) e Stefan Bissegger (Suisse).   ORDINE D'ARRIVO 1...


Dopo un inizio di estate con il sereno, sui Campionati del mondo di ciclismo in Svizzera si stanno accumulando nuove nuvole, che all'orizzonte appaiono sempre più nere. Il motivo? A preoccupare gli organizzatori sono le restrizioni anti Covid attualmente...


Fabio Jakobsen è stato risvegliato dal coma farmacologico in cui era stato posto mercoledì subito dpo la caduta al Giro di Polonia. Le sue condizioni vengono giudicate «buone» secondo quanto riporta un tweet dell’organizzazione di corsa. Ore 14.40. Il Pubblico...


  Che cos’è veramente la Milano-Sanremo? È una corsa, è una delle classiche, è la leggenda, ma forse è molto di più. È un sogno, uno di quelli che si esprimono da bambini, in sella ad una bici o incollati...


L’organizzatore di CI2020 dice la sua sulle caratteristiche del nuovo Campione. Perché accontentarsi di un nome? Come ha ricordato Filippo Pozzato, il percorso di CI2020 non è stato studiato per un solo tipo di ciclista. Quindi può non bastare essere super...


La Milano-Sanremo è tradizionalmente una gara per velocisti potenti o per uomini da azione solitaria, il caldo e un percorso che sfiora i 300 km potrebbero riservare sorprese o al contrario favorire una volata se i big non riuscissero a...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155