Doping: da Piepoli a Priamo

| 30/09/2008 | 11:28
Dopo il deferimento arrivato ieri per Riccò - richiesta di trenta mesi di squalifica ridotti a venti per la fattiva collaborazione del corridore - la Procura del Coni sta preparando altri provvedimenti: il primo riguarderà Leonardo Piepoli per il quale è attesa una richiesta molto pesante. Nei confronti dello scalatore pugliese pesano le dichiarazioni di Riccò e gli oggettivi riscontri che la Procura stessa ha raccolto dopo il licenziamento del corridore da parte della Saunier Duval. In breve tempo arriverà anche il deferimento nei confronti di Emanuele Sella: anche lui ha confessato e fatto dei nomi, quindi avrà diritto ad uno sconto di pena come previsto dalle normative Wada. Davanti alla Procura Sella ha fatto anche il nome del compagno di squadra che gli avrebbe fornito il Cera: sarebbe Matteo Priamo.
Copyright © TBW
COMMENTI
perchè?
30 settembre 2008 14:24 bubu
Che senso ha continuare a dare queste notizie? ...state ammazzando il ciclismo. e c'è pure chi fa il sapientone... vergogna!

è uno sport duro, difficile e affascinante
30 settembre 2008 15:09 MassimilianoTurco
Per molti il ciclismo è il sogno di una vita e si spera che questo sogno sia sempre più bello e che non finisca mai.
Molti ragazzi arrivano ad un certo punto nel quale ci si accorge che per poter rimanere a vivere un sogno da protagonisti, ci si deve adeguare, se no le fatiche e gli anni trascorsi sognando spariscono in un solo istante.

Altri ragazzi invece tentano di far finta che il ciclismo non li abbia già coinvolti per la vita e cercando di ragionare pensano che questo sogno è meglio che finisca, anche se il cuore vule rimanere in questo fantastico sport.

Tutti questi fatti dispiaciono più ai corridori che ai dirigenti.


Massimiliano Turco


La solita ipocrisia
30 settembre 2008 17:36 pilo67
Qualche ora fà, un commento relativo a questa notizia riportava l'elenco con i nomi dei nuovi dopati del Tour de France 2008. Ma guarda caso questo elenco è stato tolto rapidamente. Chi lo aveva inserito comunque, avendo un nome ed un cognome ne rispondeva di tale affermazione.

Al caro direttore
1 ottobre 2008 08:45 pilo67
Carissimo illustrissimo egregio signor direttore, mi sono soltanto permesso di dire che avete tolto un commento ad una notizia e visto che chi lo aveva inserito è una persona fisica rintracciabilissima (visti i mezzi informatici odierni), ne avrebbe dato conto di fronte alla legge delle proprie affermazioni..
Quindi:
1.Non ho fatto nessun discorso da bar, ma ho semplicemente messo in evidenza un fatto.
2.Ribadisco “La solita ipocrisia”.
Saluti
firmato
P. Lottini

...non penso finirà mai, al massimo può evolversi...
1 ottobre 2008 12:38 kighy83
Non penso che il problema del doping possa finire, almeno in nessuno sport dove il guadagno è proporzionale alle prestazioni... cmq ha perfettamente ragione Massimiliano Turco, infatti sono contento di aver usato la seconda opzione già al primo anno da dilettante e di essermi buttato sullo studio. E poi dai, Riccò certe cose le faceva da juniores e se ne vantava... E' questione di mentalità... il discorsino che mi è stato fatto a fine stagione dentro il camper della squadra su cosa fare dal secondo anno (medici esterni alla squadra, "vita da corridore" ecc..) ancora me lo ricordo...

Scosse telluriche
1 ottobre 2008 13:12 pilo67
Caro direttore, cosa significa “scosse telluriche ne abbiamo già avute a sufficienza”. Che se il Giro è stato un bluff (come penso), debba rimanere tutto nascosto?
Adesso capisco perché Lei ha tolto la lista dei 14 dopati inserita ieri da Ananas85vi.
Continuiamo così con “La solita ipocrisia”.
Saluti
P.Lottini

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


Si chiama Tomas Van Den Spiegel ed è il CEO di Flanders Classics. Arriva dal basket e con i suoi 214 cm di altezza vuole riscrivere le leggi del ciclocross. Presidente della Lega Europea del Basket, nel suo passato ci...


I mondiali di Roubaix hanno entusiasmato l’Italia del pedale che ha applaudito i risultati migliori sempre - 10 medaglie complessive - al termine di una settimana eccezionale.Un’emozione che ha coinvolto anche chi le imprese azzurre ha raccontato come Marco Cannone,...


Tra iscrizione al World Tour 2022 ancora mancante, svincolamento dei corridori e ricerca di sponsor last minute, le ultime due settimane hanno fatto sorgere una fatidica domanda tra gli appassionati di ciclismo: che ne sarà della Qhubeka? L'abbiamo chiesto direttamente...


Conclusione in volata per l'Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato agli Esordienti di secondo anno (nati nel 2007): dopo una lotta serratissima il successo è andato al trentino Alessio Magagnotti, portacolori della CC Forti e Liberi. Novantanove i punti conquistati...


Tempo di festeggiamenti in casa della Scuola Ciclismo Mincio Chiese. A pedali fermi e stagione agonistica portata a termine, il sodalizio mantovano si è dato appuntamento a Ceresara per chiudere il 2021. Con i saluti del consigliere comunale con delega...


Nasce a Napoli la prima scuola di ciclismo riconosciuta dalla Federazione Ciclistica Italiana. La Bike School Napoli è gestita dall’associazione sportiva dilettantistica Emmevi con Mario Fontana come direttore tecnico che opera sul territorio metropolitano da dieci anni...


Una bella novità in Toscana a sostegno dell’attività del paraciclismo, frutto di un accordo raggiunto tra Publiacqua e Comitato Regionale Toscana che sarà presentato domenica mattina 24 ottobre a Campi Bisenzio in occasione della gara nazionale di Handbike “Gastone Nencini...


Non si è interrotta neanche nel 2021 la tradizione positiva che lega il Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” al Circuito dei Due Mari, giunto al termine domenica 24 ottobre con la Gran Fondo Città di Fara in Sabina. La compagine...


«Non vedo l'ora di sistemare la situazione del mio cuore che in questa fase è stato ballerino. Si sono verificati un paio di piccoli episodi in corsa in cui la frequenza era salita ed ora abbiamo deciso di risolvere il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI