GAERNE FESTEGGIA I 90 ANNI DI PATRON ERNESTO E I 60 ANNI DI ATTIVITA'

NEWS | 19/10/2022 | 09:15
di Sandro Bolognini

1962-2022: 60 anni di successi. Gaerne, nome che deriva dalle iniziali di GAzzola ERNEsto, è una delle aziende leader mondiali per gli stivali da moto e scarpe da ciclismo, con una produzione Made in Italy che è rimasta fedele alle origini ed al territorio trevigiano e che rappresenta l’eccellezza italiana nel Mondo.


Una storia d’altri tempi, che muove i primi passi nel secondo dopoguerra. Ernesto è cresciuto in una numerosa famiglia con otto figli, dove i soldi non bastavano mai. Per questo, giovanissimo, ha iniziato ad imparare un mestiere per aiutare la sua famiglia, lavorando presso il ciabattino del paese. La storia di Gaerne inizia proprio qui, poi il primo lavoro in fabbrica, mentre alla sera, in casa, supportato dalla moglie Vittoria, orlatrice e donna della sua vita, con la quale festeggia 65 anni di matrimonio, iniziava ad assemblare i suoi primi modelli che, con la vespa andava a vendere al Mercato di Montebelluna.


Dopo il riconoscimento ottenuto per le prime scarpe fatte a mano, realizzate con tanta maestria, è giunto il momento di avere un luogo di lavoro più ampio, un vero e proprio laboratorio che trova nella scuola elementare che aveva frequentato in passato. Questo accadde nel 1962, quando vennero create le prime scarpe firmate Ernesto Gazzola, da qui l'omonima Gaerne! Nel 1964 assume il suo primo dipendente e da allora l'azienda è cresciuta. La determinazione, l'atteggiamento positivo e la grande capacità di guardare oltre, gli hanno permesso di realizzare ciò che Gaerne è oggi: un'azienda solida e riconosciuta a livello mondiale, che – negli anni – ha saputo tuttavia preservare i propri valori fondanti e uno stretto legame con il territorio. Le scelte di Ernesto, affiancato dai figli Gianna, Gianni e Marta a cui ha tramandato i suoi valori, hanno permesso di proseguire nella crescita e nel successo aziendale. Ernesto Gazzola non è solo l'ambasciatore del made in Italy, lui è molto più di questo: è un maestro che continua a dare lezioni di vita, alle persone, ogni giorno.

Oggi, nel suo compleanno, festeggia con i propri famigliari e tutti i suoi dipendenti che rappresentano la sua seconda Famiglia: molti lavoratori infatti sono cresciuti con lui e si sono ritirati dopo un'intera vita lavorativa in Gaerne. Lavoratori talentuosi ed esperti, che in alcuni casi si tramandano da una generazione all’altra, rendendo l’azienda una grande squadra in cui tutti puntano uniti allo stesso obiettivo.

Di questa grande Famiglia fanno parte anche i molti Campioni di ciclismo e di motociclismo che grazie ai loro successi hanno contribuito a far conoscere il Marchio in tutto il mondo. Oggi, a festeggiare Patron Ernesto due Atleti d’eccellenza: Andrea Verona, uno dei più forti piloti di Enduro di tutti i tempi, da sempre testimonial Gaerne, già Campione del Mondo E1 e fresco vincitore della categoria assoluta. Per la bici, è presente Filippo Zana, Campione Italiano di ciclismo, che ha dimostrato tutto il suo talento con una vittoria impressionante ai campionati italiani di corsa su strada.

Gaerne ha voluto omaggiare questi campioni con due prodotti Limited Edition ideati per l’occorrenza: Zana ha ricevuto la scarpa numero 1 della nuova GE.60, un pezzo da collezione prodotto in soli 60 esemplari numerati.

La scarpa, realizzata con una grafica che prende ispirazione dal mondo dell’arte, dalla corrente artistica dell’Action Painting, che prevede la libera applicazione dei colori con gesti veloci e spontanei. La tomaia della GE.60 si è quindi trasformata in una tela che accoglie un originale Tricolore che evoca l’anima italiana del Marchio. Ogni scarpa, grazie a questa tecnica, risulta unica e irripetibile perché diversa in ogni finezza estetica. A conclusione di questo processo viene applicata la firma di patron Gazzola, un oggetto esclusivo che sarà oggetto del desiderio di collezionisti ed appassionati.

Andrea Verona ha ricevuto invece il primo pezzo della nuova maglia GE.60 MX Jersey, autografata da Patron Ernesto, che Gaerne ha presentato per tutti gli appassionati di moto, la cui grafica è ispirata al mondo della competizione, riprende le linee degli stivali MX Gaerne riportando il logo celebrativo del 60° anniversario. Il rosso, colore da sempre associato alla passione ed alla competizione, sottolinea l’anima racing di questo capo con bande sul fronte, sul retro e sotto il logotipo Gaerne.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Viene da Tirano (Sondrio) la nuova campionessa d'Italia di Ciclocross donne esordienti primo anno. Beatrice Maifrè, tredici anni compiuti pochi giorni fa, valtellinese della Melavì Tirano Bike, ha conquistato il suo primo titolo dopo una brillante stagione caratterizzata anche dal...


Sfida in famiglia tra i Cingolani ai Campionati Italiani di Ciclocross esordienti secondo anno.Alla fine l'ha spuntata Filippo, 14enne di Senigallia già tricolore esordienti primo anno a Variano di Basiliano nel 2022, che anticipa di 5" il fratello gemello Tommaso...


Riccardo Tofful, tredicenne friulano di Capriva del Friuli, portacolori del Pedale Manzanese, si è laureato campione italiano di Ciclocross della categoria esordienti maschi primo anno. Il giovane nativo di Gorizia, ha preceduto il lombardo Riccardo Longo (Team Serio) di 11"...


Dietro alle transenne della Vuelta a San Juan abbiamo scorto un volto noto, l'ex pistard italo argentino Octavio Dazzan. Stabilitosi a Torino ormai da tempo, è tornato nel suo paese d'origine per seguire i campioni in corsa in questi giorni...


Tra sabbia, tombe preservate, affioramenti di arenaria, dimore storiche e monumenti naturali e artificiali, il Saudi Tour è pronto a vivere la sua terza edizione da domani 30 gennaio a venerdì 3 febbraio. Organizzata da ASO, la corsa si svolgerà...


Il belga Seppe Van Den Boer ha vinto l'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross Juniores che si è svolta a Besancon, in Francia. Il vincitore, classe 2005 originario di Elewijt nel Brabante Fiammingo, ha preceduto di 8" il...


È bello sì, parlare ancora del mio sodalizio con Ed­dy Merckx, un rapporto unico, e non solo perché durato un solo anno di corse assieme, quel ma­gnifico, per tutti e due, 1968. È bello sì, pensare che quando ci incontriamo...


La Broglina. E’ una salita. La partenza da Bollengo, una sessantina di chilometri a nord di Torino, una ventina a sud di Biella. Sei chilometri e 350 metri (e sei tornanti) per passare da 220 a 544 metri, il dislivello...


Due anni fa Lorenzo Ger­mani sceglieva di fare le valigie e trasferirsi in Fran­cia, a Besançon, sede della Groupama-FDJ, per inseguire il suo sogno di diventare un professionista. Ebbene, la missione è da considerarsi conclusa con successo - e con...


Erica Magnaldi sta lavorando per preparare al meglio il suo 2023, secondo anno sportivo che l’atleta classe 1992 passerà alla corte della UAE Team ADQ. «Ho iniziato il nuovo anno con delle sensazioni molto, molto buone. Decisamente migliori di quanto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach