VENEZUELA, PAREDES CAMPIONE NAZIONALE ALLIEVI... CON UNA RUOTA RICUCITA

GIOVANI | 26/08/2022 | 08:05
di Nicolò Vallone

Vi riportiamo una piccola grande storia, una testimonianza di coraggio e lotta contro le avversità in quelle parti del mondo dove i giovani ciclisti hanno meno "comodità" per praticare efficacemente questo meraviglioso sport.


In quello che per noi era il weekend di Ferragosto, i campionati su strada Allievi del Venezuela sono stati conquistati da Mateo Paredes (team Orgullo Andino) uno dei tanti ragazzi sudamericani che hanno dentro di sé il germoglio del corridore. Proveniente dal Tachira, lo stesso Stato venezuelano dove si corre l'omonima Vuelta a gennaio, Mateo ha portato a termine la gara, e la vittoria, con uno pneumatico rattoppato! Proprio così: fori prima del via? Ti ricuciamo la ruota come un jeans. E arrivi primo.


Una vicenda che può aprire a tante riflessioni e domande. Davvero da quelle parti non ci sono i mezzi per avere una ruota di scorta e l'unica soluzione è esporre il Paredes della situazione al rischio di rompersi una spalla? O forse i soldi per avere una ruota in più ci sono, ma qualche tecnico rimane affezionato a rimedi "vecchio stile"?

Una cosa invece è sicurissima, anzi più di una: il senso di responsabilità, la voglia di lavorare e superare i limiti, l'amore per questa attività e il sogno che possa diventare il mestiere della vita, la forza di pedalare a prescindere da ogni ostacolo. 

Se Mateo Paredes sarà il nuovo Leonardo Sierra, se diventerà un discreto professionista o meno, ce lo dirà il prosieguo della sua carriera. Oggi c'è solo da apprezzarne la determinazione e la "fame", quelle che (insieme ad altri fattori, sicuramente) hanno convinto uomini come ad esempio Gianni Savio a fare dello scouting in Sud America un marchio di fabbrica.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Terminata la prima fase del Giro d'Italia Virtual ENEL 2022 hosted by BKOOL, che ha visto partecipare da casa oltre 4000 ciclisti, è iniziato il secondo round di questa esclusiva esperienza virtuale. Il Giro d'Italia Virtual ENEL 2022 hosted by BKOOL...


Della nuova squadra di Gianni Savio non si conosce ancora la denominazione tuttavia una certezza c’è: sarà affiliata in Colombia. Lo rivela Tuttosport nell'edizione odierna con un servizio firmato da Alessandro Brambilla. Quest'anno la Drone Hopper – Androni ha svolto...


Ritorna anche questo Natale, per la'11° volta consecutiva, l’asta benefica Regala un sogno che accompagnerà, gli amanti del ciclismo e non solo, con oggetti prestigiosi provenienti dai campioni e campionesse del pedale. Testimonial di quest’anno è Vincenzo Nibali, portabandiera del ciclismo italiano...


La Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, in collaborazione con l’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani e la Lega Ciclismo Professionistico, organizza un incontro formativo, rivolto ai ciclisti neoprofessionisti e alle atlete che nel 2023 entreranno, per la prima volta, a...


Una serata con due glorie del ciclismo bresciano che hanno alimentato entusiasmi a cavallo degli anni ’60 e ‘70 a raccontare e raccontarsi al pubblico di fans attraverso episodi e aneddoti biografici inediti o poco conosciuti al grande pubblico. Venerdì...


Chi pratica ciclismo e si allena duramente anche in inverno lo sa bene, quando si fatica servono capi dinamici in grado di isolare bene ma anche di dare respiro quando il ritmo sale. Veloplus, marchio che ha una enorme esperienza nel...


È stato presentato ieri sera a Nizza il percorso del Tour des Alpes-Maritimes et du Var 2023. La prima delle tre tappe in programma si correrà il prossimo 17 febbraio con partenza da Saint-Raphaël ed arrivo a Ramatuelle. La frazione...


Il tempo scorre, l’inverno avanza, e Sacha Modolo ancora non è riuscito a trovare una sistemazione per la stagione 2023. La Bardiani-CSF-Faizanè non gli ha rinnovato il contratto e il 35enne di Vazzola sta sempre più prendendo in considerazione l’ipotesi...


Edoardo Zardini ha deciso di chiudere la sua carriera agonistica. Complici anche le difficoltà della Drone Hopper Androni, il trentatreenne veronese ha preso la sua decisione: «Durante il Giro d’Italia ho cominciato a maturare questa decisione, anche perché penso di...


Fino a un anno fa, la Velocità  italiana su pista era praticamente morta, abbandonata a se stessa e a quei pochi coraggiosi corridori che si arrangiavano a fare praticamente tutto. Dal cemento, però, sta nascendo un fiore e l’ultimo mondiale...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach