BIKE NIGHT E LA FESTA DI 900 CICLISTI DA FERRARA AL MARE

NEWS | 13/06/2022 | 07:21

La passione per la bici è rimasta sveglia tutta la notte: entusiasta, colorata, luminosa. È stata la festa della bici la Bike Night Emilia-Romagna 2022, che nella notte tra sabato 11 e domenica 12 giugno ha illuminato la Destra Po da Ferrara al mare con 900 cicliste e ciclisti di tutte le età provenienti da ogni parte d’Italia.


 


Giunta all’ottava edizione, la Bike Night da Ferrara al Lido di Volano ha segnato il via del tour delle pedalate notturne di 100 km organizzate da Witoor. C’erano davvero tutti per la notte in bici più lunga dell’anno: la partecipazione di tante cicliste (oltre il 20% del totale), di giovani e meno giovani, di gruppi di amici, famiglie con bambini al seguito, per un corteo di luci ed entusiasmo trasversale e colorato. Un’energia che ha iniziato a riempire piazza Trento e Trieste dalle ore 21, e cresciuta ora dopo ora, quando sono arrivati nel cuore di Ferrara iscritti di ogni tipo: super allenati, in graziella, in ovomobile. Musica e atmosfera elettrizzante per quello che è diventato l’evento in bici non competitivo che coinvolge più partecipanti in Emilia-Romagna e che quest’anno ha confermato numeri e gradimento altis-simi: 900 presenze, con il 60% proveniente da fuori provincia.

 

Presenti in piazza anche Confagricoltura, Lost Road Beer e FIAB Ferrara, ad animare l’at-tesa nei loro stand. Dalle 23.30 è poi iniziato l’incolonnamento dei ciclisti sul Listone, poi il conto alla rovescia fino a mezzanotte, quando il gruppo è partito sono partito verso il mare. Presenti anche Paolo Calvano, assessore al Bilancio della Regione Emilia-Romagna che ha pedalato fino al mare, e Matteo Fornasini, assessore al Turismo del Comune di Ferrara, entusiasti nell’assistere alla risposta della città per gli eventi in bici, una chiave fondamentale per la promozione turistica di Ferrara e della regione.

 

Via a mezzanotte tra due ali di spettatori, poi subito uno spettacolare passaggio sotto il Castello Estense: ad attenderli un percorso cicloturistico lungo la Destra Po, tre ristori fino alla colazione al Bagno Ristoro, al Lido di Volano, direttamente in spiaggia. Tante storie che si sono mescolate durante la notte, in un filo luminoso lungo km sopra l’argine del Po e che si è via via sgranato strada facendo. Ogni ristoro il momento per fare scorte di cibo: a Ro, dopo 21km, grazie alla collaborazione con Uisp Ferrara e Volontari della Protezione Civile di Riva del Po, presenti a coordinare anche Serravalle, dopo 48km, ospiti dalla Fab-brica dell’Acqua insieme ai volontari del Gruppo Sportivo Anffas, e infine a Santa Giustina, al 76° km, a Osteria del Delta Torre Abate. Il fascino del pedalare al buio, un clima estivo con il cielo stellato e la luna piena, il sentirsi parte di un evento unico nel suo genere ha dato l’energia a tutti i partecipanti per superare le tante ore in sella. E all’alba si sono mescolate tante storie diverse.

Con l’arrivare dell’alba i 1000 ciclisti hanno ritrovato le energie necessarie per lo sprint finale, prima del meritato riposo proprio sul mare dopo un viaggio con costante assistenza mecca-nica e medica. La gioia di aver costruito un ricordo memorabile, la scoperta di nuovi limiti

personali, la sorpresa di vivere territori in modo nuovo: tante sensazioni che si sono mesco-late e creano il mix unico tipico delle Bike Night. L’unico evento che raduna insieme bici da città, da corsa, gravel, mtb, tandem, e-bike, risciò, monopattini sportivi (footbike), bici recli-nabili, ovomobili. Hanno partecipato anche persone con disabilità visiva (in tandem) o mo-toria.

 

«È anche grazie alla Bike Night che si promuove il territorio, in modo partecipativo e inno-vativo», commenta Simone Dovigo, presidente Witoor, «offrendo un viaggio da ricordare e raccontare agli altri, ed è proprio l’intreccio di storie, emozioni e tipologie diverse di parteci-panti l’impatto più significativo della Bike Night». «La bici è di tutti, sempre, a tutte le ore: - conclude Dovigo - con Bike Night accendiamo la passione del cicloturismo in tante persone che non avevano mai percorso 100 km. E abbiamo scelto format nuovi per l’Italia, come pedalare di notte: un’esperienza magica e sorprendente che sa emozionare».

 

Prossime tappe: Milano - Lago Maggiore (Milano - Arona): 25 giugno, Alpe Adria (Udine - Ugovizza): 23 luglio

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Silvia Zanardi continua la sua bellissima parabola di crescita e conquista una splendida medaglia d'argento nella corsa a punti. La prova è stata letteralmente dominata dalla belga Lotte Kopecky, campionessa mondiale della specialità, che ha fatto il bello e il...


Andreas Leknessund è l'assoluto protagonista dell' ultima tappa del Arctic Race of Norway 2022 disputata con partenza ed arrivo a Trondheim. Il 23enne norvegese del Team DSM ha vinto la quarta frazione della corsa "artica" davanti a Nicola Conci (Alpecin-Deceuninck) e- Axel...


Lorenzo Rota ha sfiorato un altro successo: il bergamascod ella Intermarché Wanty Gobert ha chiuso infatti al secondo posto la 42a edizione de la Polynormande, disputata da Avranches a Saint-Martin-de-Landelles per 170 km. A vincere lo sprint ristretto è stata...


Vittoria di peso per Nicolò Buratti. Il friuliano, del Cycling Team Friuli, va a segno nel 46simo Gran Premio Sportivi di Poggiana Riese Pio X internazionale per la categoria under 23 dove supera in volata i compagni di fuga Federico...


Elia Viviani non lascia, ma raddoppia: dopo aver gareggiato su strada a Monaco ed essere giunto 7° nella gara vinta da Fabio Jakobsen, sarà in serata al via della gara su pista ad Eliminazione (alle ore 20:00). L'azzurro ha raggiunto...


l campione italiano Juniores Dario Igor Belletta vince il 5° Trofeo Danilo Fiorina a.m. prova del Criterium 648. Il milanese della GB Team – Pool Cantù ha superato, nello sprint conclusivo in salita sul pavé del centro storico, il bergamasco Nicolò Arrighetti (Gs Massì Supermercati) e...


Fabio JAKOBSEN. 10 e lode. Il miracolato si prende quello che tutti erano pronti a dargli fin dalla vigilia. Vince da assoluto favorito, con una squadra che non sbaglia una mossa. Si piazza lì nel finale e controlla a velocità...


Daniele Bennati, all’esordio da ct, commenta così la prova della nazionale all’Europeo di Monaco di Baviera: «Sapevamo che era molto difficile, ma sono molto contento di come hanno corso i ragazzi. Sapevamo che non dovevamo sbagliare niente per combattere con...


Elia Viviani è noto per l alucidità e anche a caldo analizza con precisione la corsa degli azzurri: «Abbiamo preso bene l’inversione della corsa all'ultimo chilometro, avevamo i numeri giusti ma li abbiamo sfruttati un po’ male. Guarnieri ha visto...


Fabio Jakobsen è il nuovo campione europeo. In quel di Monaco di Baviera, l'olandese ha vinto uno sprint nel quale è stato perfettamente lanciato, in particolare da Danny Van Poppel, poi 4°, e ha battuto il francese Arnaud Démare e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach