MONDIALI CROSS. GRANDE SILVIA PERSICO, BRONZO NEL FESTIVAL DELL'OLANDA. ORO ALLA VOS

CICLOCROSS | 29/01/2022 | 22:27
di Danilo Viganò

Un duello fantastico per il titolo mondiale, un nuovo grande trionfo per Marianne Vos che ha conquistato il titolo mondiale battendo allo sprint la campionessa uscente Lucinda Brand. Per la starordinaria Vos si tratta dell'ottavo titolo mondiale in carriera.


Ed è fantastico che alle spalle delle due fenomenali olandesi ci sia Silvia Persico che va a conquistare in bronzo storico! Anche perché dietro di lei altre tre olandesi, vale a dire Alvarado, Kastellin e Bakker.


La bergamasca ha corso in maniera intelligente, quando ha agganciato la Alvarado al terzo posto - Vos e Brand avevano da tempo fatto il vuoto lottando per l'iride - ha dato impulso all'azione per evitare il recupero delle altre olandesi e poi nell'ultimo giro ha attaccato costringendo all'errore Alvardao che ha sbagliato una curva nel tetnativo di recuperare sull'azzurra ed è finita a terra.

Eva Lechner, seconda azzurra in gara, ha chiuso al quattordicesimo posto l'ennesimo mondiale di una carriera lunghissima.

Al settimo cielo il ct Daniele Pontoni: «Grande terzo posto di Silvia, ha fatto una gara tatticamente impeccabile. Ha dimostrato di essere una campionessa, si è incarnata splendidamente nella maglia azzurra, ha dato il 110% e nel futuro sentiremo parlare molto di lei. Un applauso anche per Eva che, dopo essere partita bene, ha avuto problemi con il respiro, ma ha dato davvero tanto alla sua compagna in questi giorni, è stata davvero preziosa».

Queste le parole di PERSICO subito dopo aver tagliato la linea del traguardo: "Non me l'aspettavo, anche se ci speravo. Vengo da una stagione importante e dopo aver vinto il titolo italiano ho preso fiducia nei miei mezzi. Ringrazio tutta la nazionale che non ci ha fatto mancare nulla durante tutta la stagione, il mio team e il mio preparatore".

La gara. "Sono partita tranquilla e anche nei giorni scorsi abbiamo vissuto serenamente l'avvicinamento. In corsa non ho mai mollato e quando le mie avversarie erano davanti a me sapevo di non dover cedere. Negli ultimi 2 giri la mia avversaria, la Alvarado, è stata molto furba e non tirava, così ho dovuto dare ancora di più".

Le emozioni: "Ancora non ci credo a quando realizzerò sarò sicuramente felice. Un bronzo che vuol dire tanto. Negli ultimi mesi ho fatto molti sacrifici".

Silvia Persico viene da una famiglia dalla grande tradizione ciclistica ed il fratello Davide è Under 23. "Una passione nata per caso. Vivo a Cene e li c'è il ciclodromo. Ho iniziato a pedalare e tutti i miei fratelli mi hanno imitata".

Tra i primi a complimentarsi con Persico e tutti gli azzurri il Presidente FCI, Cordiano Dagnoni: "Pontoni sta portando grande entusiasmo e i ragazzi vedono in lui una guida importante. Sale in bici e insegna loro tutto, dalle traiettorie in sella all'approccio mentale. E' diventato un punto di riferimento. Questo risultato è per noi straordinario e vale come una vittoria".

ORDINE D'ARRIVO

1. VOS Marianne (Olanda) in 55:00
2. BRAND Lucinda (Olanda) a 0:01
3. PERSICO Silvia (Italia) a 0:51
4. ALVARADO Ceylin Del Carmen (Olanda) a 1:04
5. KASTELIJN Yara (Olanda) a 1:05
6. BAKKER Manon (Olanda)
7. ROCHETTE Maghalie (Canada) a 1:39
8. CLAUZEL Hélene (Francia) a 1:59
9. VAN DER HEIJDEN Inge (Olanda)
10. CANT Sanne (Belgio) a 2:12
11. HONSINGER Clara (Usa) a 2:27
12. BRANDAU Elisabeth (Germania) a 2:35
13. NASH Katerina (Reubblica Ceca) a 2:41
14. LECHNER Eva (Italia) a 2:48
15. NUSS Raylyn (Usa) a 2:51

in aggiornamento

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravissima
29 gennaio 2022 23:00 Stef83
Grande Silvia...

Silvia Persico
30 gennaio 2022 00:05 Rallentiamo
Un Mondiale dal livello altissimo.
6 olandesi ed 1 italiana.
Ora la Federazione deve tutelare questo talento.
L'unica atleta di alto livello che abbiamo nel Ciclocross.

fanastico
30 gennaio 2022 07:44 kristi
a quanto pare , la "gestione Dagnoni " ha cominciato alla grande anche nel cross . grandissima Silvia considerato che davanti le sono arrivate due , di un altro pianeta

Grandissima Silvia
30 gennaio 2022 08:02 Roxy77
Una medaglia che vale la vittoria, una gara splendida bravissima Silvia e complimenti al CT Pontoni per lo spirito che trasmette

Bravissima Silvia,
30 gennaio 2022 10:26 noel
terza nel campionato olandese...

Arzeni
30 gennaio 2022 15:47 lele
Presidente subito!!!

Bravi!
30 gennaio 2022 16:45 Fuga da lontano
Complimenti vivissimi a Silvia, gara superlativa e di grande forza mentale.
Comprendo gli elogi a Pontoni (massima stima) ma non ci dobbiamo dimenticare che i progressi della Persico sono dovuti anche alle scelte coraggiose della società di Villa e di Arzeni che ha investito su un team di cross femminile che partecipa, con assiduità e costanza, alle gare di coppa del mondo e l'ha fatto gestire all'ottimo Bramati, superlativo conoscitore del CX, con i risultati che stiamo vedendo.
Credo che il trio Villa-Arzeni-Bramati meriti un applauso.
Il prossimo passo è recuperare ad alti livelli la Arzuffi che ha tutto il tempo per tornare a ben figurare come quando vinceva le prove del superprestige e sfruttare quel tesoro di esperienza e professionalità di Eva Lechner che, finalmente, ha trovato chi l'accompagna nelle medaglie vinte ai mondiali di cross.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi