HOLTHER, UN TALENTO NORVEGESE PER LA DRONE HOPPER ANDRONI GIOCATTOLI

MERCATO | 13/11/2021 | 11:01

Arriva un talento norvegese per la Drone Hopper Androni Giocattoli. Direttamente dalla categoria juniores, infatti, nel 2022 debutterà tra i professionisti con la maglia del team di Savio e Bellini Trym Westgaard Holther. Diciotto anni compiuti a luglio, Holther è l’ennesima conferma dell’attenzione ai giovani da parte della squadra che si presenta sempre più internazionale. Al riguardo il team manager Gianni Savio commenta: «La nostra è sempre stata una squadra multietnica. Ora, con l’ingaggio di Trym Holther - che consideriamo un vero talento - avremo atleti di nove nazioni: Italia, Argentina, Colombia, Ecuador, Eritrea, Norvegia, Romania, Spagna e Ucraina».


Holther è campione nazionale a cronometro di categoria, gara dove ha superato il campione del mondo strada Hagenes. In nazionale agli Europei è stato sfortunatissimo: una caduta, con la conseguente frattura della clavicola, non gli ha comunque impedito di concludere la gara, a dimostrazione, oltre che delle doti atletiche e tecniche, di una grande determinazione. Il suo procuratore Giuseppe Acquadro spiega: «La caduta agli Europei gli ha fatto perdere anche i Mondiali. È un ragazzo che va molto forte a cronometro. Deve fare esperienza perché al di là delle corse in nazionale ha sempre gareggiato per un piccolo club norvegese. Ha grandi mezzi e, come si dice in gergo, un gran motore».


Da parte sua Trym è «entusiasta del trasferimento. È una squadra che ha creato tanti grandi ciclisti e spero di diventare uno di loro. Nel mio primo anno spero di crescere e magari anche di ottenere qualche bel risultato. Penso di essere un cronoman che può andare in salita e sperare di fare bene in classifica generale. Sono molto felice di avere l'opportunità di lavorare con questa squadra».

ENGLISH VERSION

A Norwegian talent arrives for Drone Hopper Androni Giocattoli. Directly from the junior category, in fact, in 2022 Trym Westgaard Holther will make his debut among the professionals with the team’s jersey of Savio and Bellini. Eighteen years old in July, Holther is yet another confirmation of the attention to young riders by the team that is increasingly international. In this regard, the team manager Gianni Savio comments: «Ours has always been a multi-ethnic team. Now, with the signing of Trym Holther - whom we consider a real talent - we will have athletes from nine nations: Italy, Argentina, Colombia, Ecuador, Eritrea, Norway, Romania, Spain and Ukraine».

Holther is national time trial champion of the category, where he overtook the world road champion Hagenes. In the national team at the European Championships he was very unfortunate: a fall, with the consequent fracture of the collarbone, did not prevent him from finishing the match, demonstrating not only his athletic and technical skills, but also his great determination. His agent Giuseppe Acquadro explains: «The fall in the European Championships made him lose the World Championship too. He's a guy who goes very fast in time trials. He needs to gain experience because beyond racing in the national team he has always competed for a small Norwegian club. He has great means and, as they say in the jargon, a great engine».

For his part, Trym is «enthusiastic about the move. It is a team that has created many great cyclists and I hope to become one of them. In my first year I hope to grow and maybe even get some good results. I think I'm a cronoman who can go uphill and hope to do well in the overall standings. I am very happy to have the opportunity to work with this team».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mentre scriviamo, i ragazzi neoprofessionisti e le ragazze "neo-WorldTour" del ciclismo italiano stanno seguendo i corsi organizzati, presso la sede del CONI Lombardia in via Piranesi a Milano, dalla Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, insieme all’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti...


Si svolge oggi a Milano il corso organizzato da FCI, ACCPI ed LCP, dedicato ai ragazzi neoprofessionisti e alle ragazze neo-WorldTour. Ad aprire i lavori, l'intervento di Daniele Bennati, nuovo c.t. della Nazionale italiana maschile di ciclismo: «Oggi si...


L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che mettono alle strette le parti meccaniche delle nostre bici e...


Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare le emozioni delle più belle vittorie sulla tomaia della sua Wire 2, una scarpa alla...


Prima o poi si torna alle origini. Capita anche a Sonny Colbrelli, il miglior ciclista italiano dell’anno: presentandosi nella sede della Merida Italy, a Corte Tegge, per ritirare una mountain bike realizzata in esemplare unico per lui, il Cobra rivive...


A pochi mesi dell'inizio della nuova stagione, il team Caja Rural-Seguros RGA completa la sua squadra con la firma di un corridore del valore e dell'esperienza di Mikel Nieve (Leiza, 1984). Il ciclista della Navarra arriva con la motivazione di...


Non è stato lui a scegliere la bici, ma la bici a volere lui. Come una dea che s’impadronisce di un guerriero fino a renderlo eroico, leggendario, mitico. E Piero Marchesi, a suo modo, eroico, mitico, leggendario lo è. Anche...


Oggi inizia dicembre, ultimo mese dell'anno solare ma già il primo della nuova stagione agonistica. Il calendario di un ciclista professionista non è lo stesso di una persona che svolge un lavoro con ritmi più canonici. Noi corridori in genere...


È una storia che va avanti quella tra Drone Hopper Androni Giocattoli e Bottecchia. Saranno, infatti, le biciclette dell’azienda di Cavarzere ad equipaggiare il team. Sarà il sesto anno di una partnership solida come spiega Marco Bellini, il responsabile sponsor...


Astoria Wines è protagonista non solo sul podio del grande ciclismo (come avviene al Giro d’Italia, a La Vuelta Espana o in tante altre occasioni internazionali), ma stavolta anche in gara. Filippo Polegato, AD di Astoria Wines, è stato infatti...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI