TORNA LA SEI GIORNI DI GAND E CAVENDISH SOGNA IN GRANDE

PISTA | 10/11/2021 | 08:15
di Francesca Monzone

Per gli amanti della pista è la notizia più attesa, più bella, più... speciale. Da martedì 16 a domenica 21 novembre tornerà la Sei Giorni di Gand. Dopo lo stop obbligato dal Covid-19 si potrà correre l'edizione numero 80 che sarà un evento Covid-FREE.


L'edizione dell'anniversario è stata presentata nella città fiamminga: l’organizzatore Christophe Impens e l'assessore allo Sport Sofie Bracke hanno spiegato che, a causa dell’aumento dei positivi al Coronavisrus, le misure di sicurezza verranno ampliate. Il pubblico ci sarà, ma per nessun motivo, potrà avvicinarsi ai corridori, per tanto niente selfie con i campioni della pista. Ci sarà poi un sistema di ventilazione all’avanguardia, che pomperà continuamente aria pulita per i 7000 spettatori che avranno presentato il loro Covid Safe Pass prima di entrare nella struttura.


Dal punto di vista sportivo, l'organizzazione offrirà un campo di prim'ordine. Ci sarà il campione mondiale Kenny De Ketele in coppia a Robbe Ghys: cercheranno di difendere il titolo conquistato nel 2019.

L'altro favorito sarà il corridore della Deceuninck-Quick Step Iljo Keisse, che correrà in coppia con il britannico Mark Cavendish. La loro è una coppia collaudata, insieme hanno vinto a Zurigo nel 2014 e a Gent hanno già corso insieme due volte, portando a casa un secondo posto nel 2014 e un quarto nel 2019. Cavendish ha già vinto a Gent nel 2016 insieme a Bradley Wiggins.

Oltre alle coppie De Ketele-Ghys e Keisse-Cavendish, bisognerà guardare con molta attenzione, i due danesi campioni del mondo e olimpici Michael Mørkøv e Lasse Norman Hansen.

Mørkøv ha già vinto a Gent nel 2009 con Alex Rasmussen e anche questa volta vuole fare bene. Ci saranno poi i campioni d'Europa Yoeri Havik e Jan Willem van Schip, olandesi pronti anche loro a conquistare questa corsa.

Cavendish è arrivato in Belgio lunedì, dopo aver trascorso un periodo di vacanza al mare con la sua famiglia. Il britannico, che ha postato le foto in vacanza sui social, ha voluto tranquillizzare tutti dicendo di essersi allenato ogni giorno sulla pista ciclabile di Abu Dhabi. Il velocista della Deceuninck-Quick Step si è subito allenato con Keisse sulla pista Eddy Merckx di Blaarmeersen a Gent, dove ha anche fatto sistemare le sue bici da pista. Keisse ha raccontato che Cavendish ha lavorato bene e, anche se ancora non è a pieno ritmo, non è preoccupato perchè un campione del suo calibro in poco tempo riesce ad essere pronto e conquistare una corsa importante.

Keisse e Cavendish da oggi saranno in Danimarca, dove avranno tre giorni di gara a Copenhagen per preparare al meglio il grande appuntamento a Gent.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach