BASTIANELLI, LONGO BORGHINI & C., LA FELICITA' DELLE AZZURRE

MONDIALI | 25/09/2021 | 16:42
di Francesca Monzone

Esultano le ragazze della nazionale italiana, che con l’oro di Elisa Balsamo hanno portato a termine un mondiale straordinario. La gioia è tanta e anche la commozione per una vittoria tanto desiderata e che si è concretizzata sulle strade di Lovanio, nel Belgio fiammingo.


«Sono felicissima, è stata una giornata bellissima e non potevamo chiedere di meglio - ha detto Elisa Longo Borghini -: è stato molto bello l’ultimo chilometro, nel quale non c’è stato nemmeno bisogno di parlare. Maria Giulia mi aveva detto che non ne aveva per fare l’ultima, io le ho detto che potevo provarci e poi ci ha pensato Elisa, ha fatto tutto lei, ha vinto lei la corsa. Mi sono sentita bene fin dall’inizio e avevo ben chiaro quale doveva essere il mio ruolo: portare Elisa il più vicino possibile alla linea d’arrivo e lanciarle lo sprint ed è quello che ho fatto».


Il sorriso della Longo Borghini è sincero e per lei aver aiutato la compagna a vincere è una grande soddisfazione. La Longo Borghini è stata l’azzurra che fino alla fine è rimasta vicino alla Balsamo, lanciandola nel finale verso la vittoria. «Per me è veramente una grande soddisfazione, poche volte mi capita di essere l’ultima donna e in questo ruolo mi sono trovata bene. Mi sono divertita tantissimo negli ultimi 5 chilometri perché sapevamo cosa stavamo facendo e come lo stavamo facendo».

Marta Bastianelli era l’altro capitano della nostra nazionale, ma con un ruolo diverso rispetto alla Balsamo, che era deputata a disputare la volata. Marta è contenta, lei la veterana del gruppo, in carriera ha vinto tanto, anche la maglia di Campionessa del Mondo nel 2007 a Stoccarda e adesso, è contenta che sia una giovane italiana ad indossare la maglia con l’iride. «E’ stato un Mondiale bellissimo vissuto da veterana. Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare, riprendendo ogni fuga e lavorando duramente fino agli ultimi due chilometri».

La vittoria non sempre è scontata e le azzurre hanno fatto un ottimo lavoro, superando nel finale tutte le avversarie e lasciandosi alle spalle quelle atlete che oggi, erano partite da favorite. «In modo silenzioso abbiamo dominato la corsa, siamo state veramente bravissime tutte, è una grande soddisfazione tornare a casa con questo bel risultato».

Felicissima anche Vittoria Guazzini, la più giovane del gruppo: «C’è poco da dire, sono senza parole e ho appena finito di piangere! Sapevo che ce la poteva fare, noi eravamo consapevoli di avere una squadra molto forte. Io ho dato tutto finché ne avevo, poi le altre hanno fatto il resto».

Dino Salvoldi, con la voce rotta dall'emozione, esalta la prova di tutta la squadra: "E' accaduto tutto quello che avevamo previsto. Non per questo si può dire che sia stato un successo scontato. L'Olanda si è dimostrata una formazione ricca di talento, ma oggi le azzurre si sono dimostrate superiori. Propongo di cambiare il protocollo delle premiazioni, invece di far indossare la maglia iridata solo al vincitore sarebbe giusto, mai come in questo caso, che la indossassero tutte".

Anche il presidente della FCI Cordiano Dagnoni è sulla stessa onda: "Vedere gioire, oggi come ieri, tutta la squadra per le vittorie mondiali dimostra che il clima è cambiato: si lotta tutti per uno stesso scopo. Mi auguro che questo 2021 non finisca mai per le tante gioie sportive che ci ha regalato. Il ciclismo corre sulle ali del successo: dal quartetto alle Olimpiadi a questo mondiale... non vogliamo smettere di sognare".

Copyright © TBW
COMMENTI
Elisa la Freccia, la squadra l'Arco
25 settembre 2021 19:36 maurop
Brave tutte a partire dalle "anziane" che hanno capito che la Balsamo a 23 anni è già atleta matura in grado di far valere la propria punta di velocità anche nei confronti di una fuoriclasse come la Vos. Una vittoria di squadra ma anche della freschezza atletica di Elisa, la Vos negli ultimi 100 metri i 10 anni in più li ha sentiti tutti, mentre chi ha il dono dello sprint come Elisa a 23 anni è quasi imbattibile. Bravissima, in questo modo ha riscattato in pieno una Olimpiade sfortunata.

Elise....
25 settembre 2021 20:27 PedroGonzalezTVE
Balsamo grandissima ma che lavoro ha fatto Longo Borghini? Che cuore ha? La Vos ha perso il mondiale per la fatica di prendere la ruota di Longo e Balsamo.... Italia incredibile, Balsamo grandiosa, Longo straordinaria

spettacolari
26 settembre 2021 10:31 uybello79
era tanto che non vedevo una corsa così bella sia perchè avvincente di per sè ma sopratutto per la strategia, l'intelligenza tattica della squadra italiana, alta scuola di ciclismo...incredibile quando dopo aver lavorato "singolarmente" in marcatura per tutto il percorso sono comparse all'ultima curva con il "treno" per la volata, una in fila all'altra per (finalmente) centrare l'obiettivo...SPETTACOLARI, tantissimi complimenti!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
In una serata per sottolineare il valore positivo della bicicletta, come quella che venerdì scorso ha lanciato il progetto "Bike For Good" delle fondazioni Laureus Sport for Good ed EOS (Edison Orizzonte Sociale) non poteva mancare un corridore importante. La...


Aveva promesso di dare un arisposta ai suoi ragazzi nella giornata di venerdì e Jerome Pineau ha mantenuto la parola. Ieri in videoconferenza con i corridri e o staff, il manager della B&B Hotels ha fatto il punto della situazione...


Caro direttore, non ho titolo per occuparmi dell’estremo saluto di un Mito del Ciclismo, ma non farlo mi sembra ancora peggio. La mia passione per il ciclismo, dopo un piccolo albore in tenera età, spento dalla mia indole fragile incapace...


E’ stata una giornata particolare, all’insegna del ciclismo, quella di giovedì 1 dicembre, per Camaiore, la bella località in provincia di Lucca, nella prestigiosa zona della Versilia, con il notevole centro storico, ricco di monumenti e molteplici tradizioni in vari...


Il design influisce sul funzionamento di un oggetto? Non giriamoci attorno, la risposta è sì, soprattutto se si parla di un oggetto creato ad arte per fare un determinato lavoro. Il reggisella per bici da corsa URSUS Magnus SP700 non è...


Un avvincente penultimo round della UCI Track Champions League 2022 a Londra ha visto Matthew Richardson (Australia) togliere la maglia blu di leader dalle spalle di Harrie Lavreysen (Paesi Bassi) per la prima volta nella storia della serie. Richardson ha...


Il Master Cross Selle Smp entra più che mai nel vivo. Domenica prossima 4 dicembre Vittorio Veneto ospiterà la 3^ prova, mentre pochi giorni dopo, giovedì 8 dicembre, toccherà a Faè di Oderzo spalancare le proprie porte alla carovana...


Il Team Piton Minuter T&T  Italia riprende la sua corsa nel Master Cross Selle SMP. Domenica 4 dicembre la squadra bresciana sarà alla partenza infatti del Ciclocross Nazionale di Vittorio Veneto, nel Trevigiano, terza prova della prestigiosa Challenge a punteggio.Il...


Si terrà questo pomeriggio alle ore 15.00, presso l'Hotel Crowne Plaza di Padova, la cerimonia di premiazione conclusiva della stagione 2022 del Ciclismo Veneto. L'appuntamento che vedrà sfilare i migliori atleti e atlete del Veneto che nel corso dell'annata agonistica...


Qualcuno si è stupito, vedendo oggi sfrecciare un ragazzo con la maglia di campione del mondo sui muri marchigiani. Qualcuno, ma non certo chi conosce Remco Evenepoel e la sua maniacalità nel preparare un grande evento. Il campione del mondo,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach