GIRO 2021, MEDIOLANUM DA 19 ANNI VESTE IL RE DEGLI SCALATORI

NEWS | 28/04/2021 | 14:34

Banca Mediolanum conferma il suo impegno con la Maglia Azzurra celebrando 19 anni consecutivi insieme al Giro d’Italia, che giunge quest’anno all’edizione 104. La Banca, dal 2003 sponsor del Gran Premio della Montagna, ne condivide da sempre i valori portanti, come la forza del singolo e contemporaneamente la sinergia del lavoro di squadra.


“Ogni Giro d’Italia, da 19 anni, ci fa rivivere sempre le stesse meravigliose emozioni che si rinnovano insieme, tappa dopo tappa - afferma Massimo Doris, Amministratore Delegato di Banca Mediolanum -. L’azzurro della nostra maglia è il colore dei nostri cieli e dei nostri mari ma rappresenta anche il simbolo di tutta l’Italia che, dopo le fatiche di una lunghissima salita, taglia il traguardo della ripartenza. Banca Mediolanum affianca tutti i risparmiatori e supporta le piccole e medie imprese italiane affinché possano tornare a guardare con fiducia al futuro, a crescere e a vincere anche questa corsa. Intendiamo essere il sostegno per il nostro Bel Paese, citando Dante nell’anno dei 700 anni dalla sua morte”.


Paolo Bellino, Amministratore Delegato e Direttore Generale RCS Sport, ha dichiarato: “La 104esima edizione del Giro d'Italia, che parte l'8 maggio da Torino, segnerà il 19esimo anniversario della partnership con Banca Mediolanum, sponsor della Maglia Azzurra. Parlare di sponsorizzazione è riduttivo dal momento che Banca Mediolanum è oramai una storica compagna di viaggio della Corsa Rosa. La nostra collaborazione con la Famiglia Doris, grandi appassionati di ciclismo, è ormai consolidata e speriamo possa proseguire ancora a lungo”.

Un giro nel Giro quello che negli anni Banca Mediolanum ha costruito con le numerose iniziative organizzate provincia per provincia insieme ai fuoriclasse e storici testimonial: Francesco Moser, Gianni Motta, Maurizio Fondriest, Paolo Bettini e Alessandro Ballan.

Grazie all’impegno dei Family Banker® non mancheranno le attività di relazione con la clientela e con gli appassionati nelle località di partenza e di arrivo di ogni tappa, nonostante i limiti imposti dalla contingenza.

L’emergenza sanitaria ha reso ancor più grave la situazione delle famiglie che vivono difficoltà economiche già prima dell’epidemia di Covid-19: di fronte all’emergere di nuovi bisogni occorre potenziare gli aiuti. Per questo motivo, fino al 31 dicembre 2021, Fondazione Mediolanum Onlus si impegna con la raccolta fondi “Fermiamo la povertà” insieme a Fondazione L’Albero della Vita, Comunità di Sant’Egidio e Opera San Francesco per i Poveri, per distribuire generi alimentari, vestiario e kit sanitari alle famiglie e supportare l’apprendimento e la didattica dei minori che la pandemia ha messo a serio rischio di abbandono scolastico. Con il contributo di verranno garantiti sostegno alimentare e scolastico, assistenza sanitaria e supporto psicologico a 770 bambini e famiglie in situazione di fragilità economica.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Gino MADER. 10 lode. Vince per sé, per Landa, per una squadra che in questi giorni - e soprattutto oggi - è stata spaziale. Vince perché forse una giustizia divina c’è e non può sempre girare storta. Non c’è sempre...


Salutiamo con adeguata enfasi il ritorno imprevisto e perentorio del Giro Vip. Mi metto io per primo in cima alla lista, la lista di quelli che diffidavano molto su questa edizione particolare, con alcuni nomi bellissimi però tutti reduci da...


Ancora una volta, e non è certo la prima in questo Giro d'Italia, Giulio Ciccone è andato all'attacco: «Oggi è stato un test importante per la mia condizione. Sensazioni più che buone, direi quasi oltre le aspettative, nonostante una giornata...


Se al Team Bahrain Victorius venisse concessa la possibilità di dimenticare, sicuramente sceglierebbe la giornata di ieri. Una tappa terribile la Modena-Cattolica in cui il team bahreinita si è visto sfilare via il capitano designato rimasto vittima di una terribile...


Volata a ranghi compatti nel tradizionale Circuito di Vallonia, in Belgio, e successo di Christophe Laporte. Netta la vittoria del francese della Cofidis che anticipa il connazionale Marc Sarreau (Ag2r Citroen La Mondiale) e il giovane neozelandese Laurent Pithie della...


Sprint vincente del giovane neoprofessionista Jordi Meeus nella seconda tappa del Giro di Ungheria, che oggi si è disputata sulla distanza di 183 chilometri da Balatonfüred a Nagykanizsa. Il belga della Bora Hansgrohe ha regolato un Alberto Dainese (Team DSM)...


Sentendo il nome Attila il richiamo è più che scontato al grande traghettatore degli Unni, dopo tutto le lunghe lezioni di storia ci hanno insegnato ad alzare le antenne all’udire questo nominativo. Mai avremmo immaginato che un Attilla prendesse anche...


Lo hanno fatto capire sin dal mattino, i corridori della Bahrain Victorious, che oggi avrebbero fatto la corsa. In tutti gli attacchi ci sono stati e alla fine sono entrati in due - Gino Mäder e Matej Mohoric - nella...


Ancora un giorno all’attacco al Giro per l’Androni Giocattoli Sidermec. Nella sesta tappa Grotte di Frasassi-Ascoli (160 chilometri) con arrivo in salita a mettersi in evidenza, in un’altra giornata di pioggia, è stato Simone Ravanelli. Il corridore bergamasco al chilometro...


Ha rischiato la beffa come alla Parigi-Nizza (quando Roglic lo superò a 50 metri dal traguardo, ndr), ma stavolta Gino Mader ha potuto alzare le braccia al cielo e conquistare la sesta tappa del Giro d'Italia. Finale fantastico di un'altra...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155