ASTANA PREMIER TECH. VLASOV PER IL GIRO, LUTSENKO E FUGLSANG PER LE CLASSICHE

PROFESSIONISTI | 17/01/2021 | 16:52

Con l'incontro stampa nel ritiro di Benidorm, in Spagna, la Astana – Premier Tech ha aperto ufficialmente la sua nuova stagione presenando il nuovo comproprietario del team e il calendario dei suoi leader.


Al via della sua sedicesima stagione al massimo livello ciclistico, il team kazako ufficializza che Premier Tech non solo è diventato il co-sponsor, ma la società canadese è diventata coproprietaria del team, al 50%i con il Kazakistan.


«Questa nuova comproprietà rafforza il nostro coinvolgimento e il nostro supporto verso i corridori e l'intero team Astana - Premier Tech. Il nostro impegno consente inoltre al Canada di rafforzare la propria presenza come importante stakeholder ai massimi livelli del ciclismo su strada. La nostra comproprietà con il Kazakistan apre davvero la strada alla prossima generazione di corridori professionisti canadesi» afferma Jean Bélanger, presidente e amministratore delegato di Premier Tech.

«Sono entusiasta di iniziare la collaborazione con Premier Tech al nostro fianco. È qualcosa di speciale, in quanto è la prima volta nella storia che il team accoglie un'azienda internazionale come stakeholder accanto al nostro stakeholder kazako. Avere questi due compagni di viaggio, dà a me e al team,forza e fiducia sul nostro futuro a lungo termine, nonché la possibilità di crescere a livello sportivo e di progredire nel nostro modello di business» aggiunge Yana Seel, Amministratore Delegato di Astana – Premier Tech.

Per quanto riguarda gli obiettivi ciclistici, come negli anni precedenti, l'obiettivo principale saranno le vittorie ai Grand Tours e le gare a tappe.

Il campione kazako Alexey Lutsenko inizierà la sua stagione in Francia al Tour de la Provence e proseguirà con UAE Tour e Milano-San Remo. Uno dei momenti salienti della sua stagione sarà la campagna del Nord con E3, Gent-Welvegem e Tour of Flanders, seguite da Amstel Gold Race e Liegi-Bastogne-Liegi. Nella seconda parte della stagione, focus su Tour de France e Giochi Olimpic in rappresentanza del Kazakistan. «Inizierò la stagione con il Tour de la Provence e l'UAE Tour. Più tardi, vedremo se correre la Parigi-Nizza o la Tirreno-Adriatico. Il mio obiettivo è essere già in buona forma ad inizio la stagione: il 2020 ha dimostrato che non possiamo sempre aspettare il momento giusto, pertanto voglio correre ogni gara per ottenere il miglior risultato possibile».

Il danese Jakob Fuglsang partirà, come negli ultimi anni, con la Ruta del Sol, cercando la tripletta di vittorie complessive. Sarà poi l avolta delle delle gare primaverili italiane, del Fiandre e della Itzulia Basque Country come preparazione per le Classiche delle Ardenne prima di tornare al Tour de France e da qui volare in Giappone per i Giochi Olimpici. «Il mio primo momento clou della stagione saranno le Ardenne, con le gare primaverili italiane come preparazione. Dopo un campo di altura, correrò il Tour de France per prepararmi ai Giochi Olimpici, dove spero di migliorare l'argento di Rio e trasformarlo in oro. Certo, sarebbe bello raccogliere almeno una vittoria di tappa al Tour de France, ma il mio obiettivo principale sarà la Olympic Road Race».
 
Aleksandr Vlasov inizia la sua seconda stagione con la squadra kazaka-canadese: come Lutsenko partirà al Tour de la Provence seguito da Parigi-Nizza prima di guardare al momento clou della sua stagione, il Giro d'Italia. Il giovane corridore russo proverà a raggiungere la Top 5 della classifica generale alla Corsa Rosa. «Come l'anno scorso, inizierò la mia stagione 2021 con Tour de la Provence, Volta ao Algarve e Parigi-Nizza. Dopo quelle gare, inizierò a prepararmi con un camp in altura, dispuerò il Tour of the Alps per preparare il mio obiettivo principale della stagione, il Giro d'Italia. Sono davvero motivato a tornare in Italia e cercare di dare il massimo. Oltre al Giro d'Italia, i Giochi Olimpici sono un evento su cui concentrarsi»

Il corridore dei Paesi Baschi Ion Izagirre partirà con Valenciana e Ruta del Sol, prima di concentrarsi sulla sua gara di casa, Pais Vasco. Dopo le Ardenne e il Critérium du Dauphine, Izagirre disputerà il Tour de France puntando ad almeno una vittoria di tappa. «Inizierò la mia stagione in casa, con la Vuelta a la Comunidad Valenciana seguita dalla Ruta del Sol e dalla Parigi-Nizza. E' un buon modo per iniziare la stagione prima di uno dei miei obiettivi principali, la Itzulia Paesi Baschi. Per le Ardenne non ho ancora deciso, mia moglie ed io siamo in attesa del terzo figlio e la mia famiglia potrebbe dventare la priorità in quel momento. In estate farò il Tour de France, ma l'obiettivo principale della stagione sarà la mia gara di casa, l'Itzulia Basque Country. Ho vinto la gara nel 2019 e mi piacerebbe ripetermi».
 
Alexandr Vinokurov, direttore generale del team, spiega: «Il 2020 è stata una stagione difficile, ma penso che possiamo essere contenti dei nostri risultati. Siamo riusciti a ottenere 15 vittorie, tre dele quali ai Grandi Giri e un monumento. Per la prossima stagione, abbiamo otto nuovi corridori, tutti abbastanza giovani, ma di sicuro talento e li inseriremo con attenzione nel nostro calendario UCI World Tour. Il nostro obiettivo è vincere di nuovo un Grande Giro e chissà, potremmo riuscirci già quest'anno al Giro».
 
Il roster di Astana Premier Tech: Alex ARANBURU; Samuele BATTISTELLA; Manuele BOARO; Gleb BRUSSENSKIY; Stefan DE BOD; Rodrigo CONTRERAS; Evgenij FEDOROV; Fabio FELLINE; Omar FRAILE; Jakob FUGLSANG; Evgenij GIDICH; Jonas GREGAARD WILSLY; Dmitrij GRUZDEV; Hugo HOULE; Gorka IZAGIRRE; Ion IZAGIRRE; Merhawi KUDUS; Alexey LUTSENKO; Davide MARTINELLI; Jurij NATAROV; Benjamin PERRY; Andrea PICCOLO; Vadim PRONSKIY; Oscar RODRIGUEZ; Javier ROMO; Luis Leon SANCHEZ; Matteo SOBRERO; Nikita STALNOV; Harold TEJADA; Aleksandr VLASOV; Artyom ZAKHAROV.
 
Direttori sportivi della squadra: Dmitriy FOFONOV; Steve BAUER; Bruno CENGHIALTA; Giuseppe MARTINELLI; Dmitrij MURAV'EV; Sergej JAKOVLEV; Stefano ZANINI.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ogni giorno che passa Davide Ballerini si afferma sempre più ad altissimi livelli. Alla Omloop Het Nieuwsblad ha seguito gli attacchi nelle fasi concitate di gara e poi ha stravinto in volata la corsa, regolando un gruppo di circa 50...


Vincitore di prestigio per l’UAE Tour. Tadej Pogačar, re del Tour de France 2020, ha conquistato la corsa a tappe World Tour emiratina, regalando una grande gioia ciclistica alla propria squadra e agli appassionati sportivi degli Emirati Arabi Uniti. Lo sloveno...


Poderoso spunto del ventenne Tommaso Nencini e ciclismo fiorentino in trionfo nella 34^ Firenze-Empoli la classica di apertura della stagione per i dilettanti Under 23 in versione record per società presenti (31) e per numero di partenti (200), dal Piazzale...


David Gaudu si va affermando sempre più come capitando della Groupama FDJ e non è un caso che sia proprio lui a regalare il primo successo stagionale alla sua squadra. Gaudu ha vinto infatti la Faun Ardeche Classic superando allo...


Volata poderosa di Davide Ballerini alla Omloop Het Nieuwsblad 2021. La corsa si è conclusa un po' a sorpresa con uno sprint di 50 corridori, dominato dall'italiano della Deceuninck-QuickStep, con Jake Stewart (Groupama-FDJ) secondo e Sep Vanmarcke (Israel Start-Up Nation)...


Davide Persico, 19enne bergamasco di Cene, ha vinto la 97sima edizione della Coppa San Geo-Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano dei dilettanti, partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Vito di Bedizzole dopo 150 chilometri...


La graziosa e acculturata Erica Magnaldi ha vinto con grande merito la prima edizione del Trofeo Città di Ceriale riservato alle ragazze elite. Erica, classe 1992, laureata in medicina, ha battuto allo sprint la compagna di fuga Debora Silvestri, emergente...


È Caleb Ewan a portarsi a casa il successo nella tappa conclusiva dell'UAE Tour, la Yas Island Stage. Perfettamente supportato dalla sua Lotto Soudal, il velocista australiano ha letto benissimo la corsa, ha sfruttato la scia di Bennett sul rettilineo...


È trascorso qualche giorno, la rabbia si è tramutata in riflessione ma delusione e amarezza non si placano, soprattutto di fronte a quella che viene considerata una ingiustizia sportiva. E allora la Androni Sidermec affida i suoi pensieri ad una...


Tra i tanti messaggi ricevuti dal Presidente FCI, Cordiano Dagnoni, spicca anche quello del Direttore del Tour de France Christian Prudhomme. Il numero uno francesce (così come molte autorità internazionali) ha voluto far pervenire a Dagnoni il suo messaggio di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155