GS CINTELLESE, TANTA VOGLIA DI RIPARTIRE

GIOVANISSIMI | 14/01/2021 | 07:25
di Francesco Coppola

Quello che si è appena concluso è stato un anno complicato per il Gruppo Sportivo Cintellese, per il ciclismo e per tutto lo sport. In una stagione caratterizzata dal Covid-19 il sodalizio di Teglio Veneto ha portato avanti la propria missione seguendo attentamente tutti i protocolli previsti dalla Federazione Ciclistica Italiana. Il team veneziano, presieduto dall'ex professionista Gianluca Geremia era ripartito e passo dopo passo aveva provato in tutti i modi ad offrire spazi e tempi ai propri ragazzi con l'obiettivo di favorire il divertimento e la voglia di pedalare.


  "L'attività nel 2020 è stata difficile da svolgere perché tutti sappiamo quanto ci ha limitato il virus - ha precisato Geremia - . A inizio anno eravamo pronti a partire con entusiasmo e la carica che ci contraddistingue ma abbiamo perso il passo. Ci siamo dovuti fermare per un lungo periodo ma, pian pianino, abbiamo ricominciato con l’attività su pista e su strada rispettando i protocolli dettati per praticare questo bellissimo sport. Nel 2020 avevamo aperto il tesseramento anche agli atleti paralimpici ed era arrivato tra noi Pierluigi Sclip. Con il suo arrivo avevamo tante belle idee e iniziative riguardanti il settore paralimpico sia nelle partecipazione alle competizioni che di sensibilizzazione alla collettività".


  "Alla ripartenza i ragazzi erano vogliosi ed entusiasti nel riprendere l’attività - ha continuato - e questo per noi è stato motivo di orgoglio anche perché avevamo tanta voglia di tornare sul campo con coloro che saranno il nostro futuro. I bambini ci avevano dato la carica giusta e gli allenatori si erano messi da subito al lavoro".

  Il Gs Cintellese aveva realizzato un video per documentare il ritorno agli allenamenti all’insegna del divertimento e dell’entusiasmo che era stato anche un modo per ricordare l'annata sfortunata e la sua ripartenza con l'obiettivo di stare sempre tutti insieme a darsi forza l’uno con l’altro.

  "Della ripartenza vorrei sottolineare l’importanza che hanno avuto i genitori - ha sottolineato il presidente - . Hanno sempre sostenuto i figli sia per quanto riguarda l’attività ciclistica che la scuola e vorrei ringraziare gli sponsor che nel corso degli anni ci hanno sempre dimostrato la loro vicinanza. In questo anno abbiamo deciso, per scelta etica, di non usufruire dei loro contributi e con il filmato abbiamo voluto ringraziare loro e tutte le persone esterne che ci stanno aiutando, che ci seguono e ci supportano nelle iniziative che proponiamo".

  "Nel 2020 dovevamo essere protagonisti - ha rilevato Geremia - . La stagione dei Giovanissimi si sarebbe dovuta concludere domenica 27 settembre con il Mondialino e l’idea era quella di trasferirlo a Cintello di Teglio Veneto in un percorso inedito per concluderlo il 3 ottobre con l’organizzazione del Campionato Italiano a Cronometro Squadre a Bibione per le categorie Allievi, Junior e Under 23. Questo evento avrebbe dato una soddisfazione immensa, non solo al Gs Cintellese, ma a tutta la rappresentanza del NordEst ciclistico. Questo sicuramente non è un addio ma un arrivederci. Ora dobbiamo solo pensare alla salute della collettività per poi ripartire e non fermarsi più".

  "Per quanto riguarda l’attività ci saranno novità tra gli allenatori e nuovi arrivi tra i ragazzi - ha cocluso il responsabile del Gs Cintellee - . Nonostante il Covid abbiamo avuto nuove iscrizioni tra cui quelle di Luna Costa, nipote di Leandro Costa, che fu il pioniere del ciclismo giovanile locale e non solo. Tutti lo ricordiamo come promotore del ciclismo giovanile nel territorio ed è anche grazie a lui che in quel periodo sono state istituite diverse società ciclistiche, tra cui il Gs Cintellese, fondato nel 1987. Nonostante l’anno negativo ripartiremo, servirà il nostro impegno e l’appoggio di quanti fino ad ora ci sono stati vicini. Vogliamo ritornare a far divertire e a divertirci tutti uniti ancora una volta".

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI