GARMIN. CON SOLAR FAI QUELLO CHE AMI ANCORA PIU’ A LUNGO

TECNICA | 08/07/2020 | 16:00
di Giulia De Maio

Garmin rivoluziona ancora una volta il nostro modo di praticare sport. Da oggi sono disponibili gli innovativi sportwatch con ricarica solare. Grazie alla luce naturale ora le nostre attività possono durare più a lungo. Gli ingegneri della società statunitense hanno spostato il limite ancora più in là sfruttando l’energia della luce e rispettando l’ambiente. I nuovi modelli della serie Fenix, Instinct, Quatix e Tactix contengono una nanotecnologia power glass, che aumenta l’esperienza di utilizzo dei prodotti. Si tratta di una semplice quanto efficace lente trasparente, inserita senza inficiare in alcun modo l’estetica e la resistenza (garantita per un uso estremo), che incrementa la batteria del nostro amato orologio da polso.


Anche in una giornata nuvolosa, si passa dalla durata media con GPS attivato di 70 ore a 90 ore di utilizzo (spingendosi fino a 150h con il modello top della fascia Instinct). Un surplus di carica ideale per chi pratica sport di endurance come il ciclismo. Va detto che l’autonomia maggiore, non sostituisce il meccanismo di ricarica classico, che resta indispensabile per far funzionare al meglio prodotti così complessi ma con una facilità di utilizzo e design unici.


La funzione power manager consente di regolare le impostazioni e i sensori a proprio piacimento, prolungando ulteriormente la durata dello sportwatch con ricarica solare e migliorando la nostra qualità di vita da sportivi. Quest’innovazione, a cui Garmin ha lavorato negli ultimi due anni con prolungati test sui tetti della propria azienda, ha enormi potenzialità e, presumibilmente, presto verrà estesa anche ad altri tipi di devices.

continua a leggere su tuttobicitech

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach