ANCHE SUI RULLI, UNA COLNAGO TI CONQUISTA

BICICLETTE | 15/04/2020 | 07:50

Lo strumento più potente per muoversi non sono le gambe: è l’immaginazione. La mente permette sempre di viaggiare, anche quando un’emergenza planetaria costringe a restare a casa, a fare tutto da casa. Perfino andare in bicicletta. Eppure chi vive questa passione come un bisogno sa che non basta immaginare di essere là fuori, sulla strada, sul sentiero, per sentirsi appagati. Ecco perché esistono i rulli.


Non pensate a pedane scomode o rumorose. La tecnologia è entrata nelle case degli sportivi attraverso sistemi complessi per controllare tempi, percorsi, pendenze e talvolta perfino tipi di terreno grazie a specifici simulatori. Inoltre, con le app di allenamento, via libera a training personalizzati per lavorare su singole aree e in diverse modalità. Se oggi il trend è esploso per motivi evidenti, il suo successo risale a ben prima delle restrizioni anti-Coronavirus. Il rullo è un prezioso alleato del ciclista, specie da quando il mercato ha aperto a soluzioni sempre più sofisticate nell’ingegneria e raffinate nel design. Per questo parlare di scelta obbligata è ingiusto. Scegliere i rulli è una questione di efficienza, stile, benessere, divertimento. Non saranno come un’uscita vera, ma aiutano a immaginarla.


E la migliore bici per andare sui rulli? Non può che essere una Colnago, il brand italiano di biciclette famoso in tutto il mondo. La C64 è un modello di bici ideale anche per l’allenamento indoor, perché è realizzata su misura (si può personalizzare anche il colore del telaio, delle grafiche e delle finiture) e quindi garantisce la posizione corretta anche a chi pedala in casa.

Copyright © TBW
COMMENTI
Una Ferrari di due ruote
16 aprile 2020 05:48 Franco
Una Colnago è sprecata su un rullo, personalmente non lo farei mai

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sunweb padrona del Giro, ma Giro ancora apertissimo. La tappa dello Stelvio ha emesso molte sentenze ma non quella definitiva e non ci ha ancora rivelato il nome del re della corsa rosa. Sunweb padrona, dicevamo, con la vittoria dell'australiano...


E come english. In sense of Giro’s official language. Sorry, rewind. I come inglese. Nel senso di lingua ufficiale del Giro. Perlomeno, la più utilizzata: sui profili social della corsa, l’italiano scritto è come un italiano in gara, viene...


La giornata più importante del Giro d'Italia è iniziata con una brutta avventura domestica per il ct Davide Cassani. Stamane, infatti, è rimasto vittima di un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze più gravi ed ha riportato alla mente quello...


Alla Vuelta di Spagna un altro ritiro importante: si tratta di Thibaut Pinot, che oggi non si è presentato al via della terza tappa che prevede l'arrivo in salita da Lodosa a La Laguna Negra. Il corridore della Groupama Fdj...


La nuova collezione invernale Equipe offre una naturale estensione dell’Assos Layering System, un sistema che abbina capi, quindi strati diversi, per garantire a chi pedala durante l’inverno la massima stabilità a livello di temperatura corporea. Il passaggio è semplice, più...


Giovanni Visconti non prenderà il via nella 18^ tappa del Giro d'Italia da Pinzolo ai Laghi di Cancano. Come informa Paolo Raugei, dottore della Vini Zabù - Brado - KTM, il siciliano soffriva da alcuni giorni di una tendinite del...


RCS Sport, in accordo con l'UCI (Union Cycliste Internationale) e con le squadre al Giro d'Italia, ha sottoposto queste ultime ad ulteriori controlli antigenici, al fine di rafforzare le misure sanitarie previste dal protocollo UCI, e nel rispetto delle misure...


Anche noi siamo sulla nostra Cima Coppi, la vetta più alta e più bella che la corsa rosa affronterà quest’oggi, mentre noi l’abbiamo scalata inconsapevoli ieri. Un altro record, per quanto ci riguarda pazzesco: in un solo giorno 145.142 visitatori,...


Comunque vada la corsa, non avrà tempo di brindare in cima allo Stelvio e allora lo facciamo qui, tutti insieme perché il traguardo che taglia oggi Roberto Bettini è davvero importante. «Succede anche questo nel 2020: si cambia decennio, il...


Stelvio chiuso da ieri pomeriggio verso le 17, ma qualcuno ha deciso di salire comunque in vetta e di dormire al gelo. Pochi, pochissimi, 15 persone in tutto (contate passando in auto stanotte). Soluzioni come tenda, e inevitabile mangiata...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155