TREK SEGAFREDO. «MOSCHETTI POTRA' RIPRENDERE AD ALLENARSI ENTRO FINE MAGGIO»

PROFESSIONISTI | 12/02/2020 | 18:45

Il Dottor Gaetano Daniele, responsabile medico del team Trek-Segafredo, ha incontrato questa mattina il Dottor Mario Arduini, Ortopedico coordinatore del Servizio di Traumatologia del Bacino dell’Ospedale Humanitas Gavazzeni di Bergamo, che ieri mattina ha eseguito l’intervento chirurgico necessario a ridurre la frattura dell’acetabolo destro di Matteo Moschetti.

L’intervento è perfettamente riuscito e non si sono verificate complicanze di sorta. Da ulteriori e approfonditi esami, che si sono potuti svolgere solo ieri prima dell’intervento, l’incidente occorso a Moschetti ha purtroppo provocato diverse altre lesioni in differenti parti del corpo. In particolare sono state riscontrate una infrazione della scapola sinistra, una frattura costale, piccole fratture a carico delle apofisi spinose e trasverse di alcune vertebre dorsali e lombari. Tali fratture non necessitano di alcun trattamento e non dovrebbero comunque creare ritardi sui tempi previsti per la riabilitazione dalla frattura del bacino.

Il corridore ha già iniziato la delicata fase di riabilitazione e sarà inizialmente seguito dall’equipe di Fisiatria dell’Humanitas Gavazzeni per circa due settimane, così che il Dottor Arduini possa seguire da vicino e indirizzare l’attività dei Fisioterapisti. Fra un paio di giorni Matteo dovrebbe già iniziare a caricare l’arto e, fra cinque-sei giorni, dovrebbe iniziare a pedalare su una cyclette.

La fase successiva di riabilitazione proseguirà, indicativamente, per altre cinque-sei settimane presso un centro specializzato dove il trattamento riabilitativo verrà integrato da un graduale incremento dell’attività sulla bicicletta.

“Per casi complessi come quello di Matteo, i tempi necessari per un recupero completo sono molto soggettivi e legati a numerose variabili che, in una questa fase iniziale, non possono essere determinati con esattezza. Possiamo ipotizzare che per metà, massimo fine maggio, Matteo dovrebbe essere in grado di riprendere i veri e propri allenamenti” ha spiegato il dottor Daniele.

“Questo incidente è stato un brutto colpo, non posso negarlo, ma ora che l’operazione è riuscita e ho via libera per iniziare la riabilitazione, mi sento sollevato - ha affermato Moschetti -. Dopo un 2019 condizionato dalla sfortuna, speravo di averla messa alle spalle. L’inizio di stagione era stato oltretutto notevole. Ora non resta che guardare avanti, con ottimismo e voglia di reagire. Il calore e il sostengo di tutti coloro che mi sono stati vicino, in primis la mia famiglia, la mia fidanzata e la squadra, mi dà una forza enorme. Un enorme ringraziamento al Dottor Arduini e all’equipe dell’Humanitas Gavazzeni per quanto fatto e per quello che faranno per me”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Mentre in Andalusia e Algarve i grandi big del ciclismo mondiale cominciano a mettere chilometri sulle gambe in vista di una lunga stagione, alcuni pesci più piccoli, ma per questo non meno importanti, sono pronti a darsi battaglia sulle strade...


Subito spettacolo alla Vuelta a Andalucia: il Puerto de Palomas (13 km al 5, 9%), ultima salita di giornata, ha ispirato Jakob Fuglsang della Astana e Mikel Landa della Bahrain McLaren, che si sono involati a metà salita e non...


La Casillo Petroli Firenze Hopplà arriva ai primi appuntamenti della stagione con tranquillità e serenità. Le prime sfide motivano i ragazzi di Matteo Provini e Gianni Faresin che saliranno sul palcoscenico agonistico quattro volte nell’arco di quarantotto ore.Pronti dunque i...


Si è presentata ufficialmente stamattina l’Androni Giocattoli Sidermec nell’ormai abituale sede dell’hotel Concorde di Arona, sul lago Maggiore a due passi dagli stabilimenti del main sponsor Androni Giocattoli, oggi rappresentata da Paolo Scolè, con Mario Androni assente all’ultimo a causa...


Un gemellaggio sportivo fra Fiorenzuola d’Arda (Piacenza) e Noto (Siracusa), città che dispongono entrambe di un velodromo ciclistico. Sarebbe la naturale conseguenza del gemellaggio proposto dal sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi al suo omologo di Noto Corrado Bonfanti: un’idea nata...


L’ex professionista Juan Miguel Mercado, classe 1978, è accusato di far parte di una banda criminale, autrice di molti furti nella zonda di Granada, città natale del corridore.  Mercado, vincitore di due tappe al Tour de France (una nel 2004...


Vincenzo Nibali comincia oggi la sua 16a stagione tra i professionisti e a Ciro Scognamiglio della Gazzetta dello Sport spiega: «Un po’ di routine c’è dopo tanti anni, ma  non riguarda la voglia di correre… e in me c’è una...


Sono state presentate ieri sera a Eataly Monaco le tappe del prossimo Giro d’Italia che interesseranno la Regione Emilia Romagna. La Corsa Rosa, organizzata da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport, andrà in scena dal 9 al 31 maggio.Dopo...


Un piccolo grande Giro. La Volta ao Algarve si propone davvero come uno dei primi grandi appuntamenti della stagione, con un parterre de roi molto interessante. Da oggi a domenica vivremo cinque giorni davvero intensi: tre frazioni destinate agli attaccanti...


  Sabato si alza il sipario sulla stagione ciclistica dilettanti e come avviene da 33 anni sarà la Firenze-Empoli il primo traguardo di prestigio del 2020 in Toscana, seguito 24 ore dopo dal Gp La Torre sulle colline che dominano...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155