MOVISTAR. QUINTANA: «È IL TOUR IDEALE PER ME»

PROFESSIONISTI | 04/07/2019 | 10:43
di Pier Augusto Stagi

Eusebio Unzue del Tour de France conosce ogni segreto. La sua Movistar affronta la Grande Boucle per il trentasettesimo anno consecutivo (nessuno raggiunge un numero simile) e soprattutto lo fa per puntare al risultato più importante.


«Io sono qui al Tour con una buonissima squadra e due leader: Nairo Quintana e Mikel Landa. Sono due opzioni molto valide e importanti. Ovviamente ci siamo fissati degli obiettivi, il primo dei quali è disputare una buona crono, nella quale cercheremo di perdere il meno possibile. Il mio augurio è quello di concedere al massimo mezzo minuto ai rivali dei team più forti. Ci attende un Tour molto aperto, una corsa diversa, con molta salita: attenzione, perché il gruppo sembrerà un gregge senza pastore, anche se la Ineos con l'ultimo trionfatore del Tour ha forse qualcosa di più».


Parlano al'Hotel Crown Plaza di Bruxelles, i capitani della Movistar e al tavolo naturalmente siede anche il campione del mondo Alejandro Valverde: «Sono arrivato a questo Tour con un peso inferiore al solito. È una prova, anche se non ho voluto esagerare troppo... Avrei dovuto disputare il Giro d'Italia, ma la caduta subita in Belgio mi ha costretto a cambiare i programmi. Stare lontano dalle corse non è stato facile, sono rienrato bene alla Route Occitane, dove ho vinto e questo fa bene al morale».

Mikel Landa accanto a lui sorride: «Ho concluso il Giro pedalando molto bene e sono fiducioso per il Tour. Dopo la corsa rosa ho lavorato in tranquillità e devo dire che è stato facile ritrovare la forma».

Gli chiediamo: tu che conosci molto bene Vincenzo, pensi che possa poter essere protagonista?

«Finché non lo vedo perdere terreno, io non ci credo che non sia qui a lottare per la generale. Lui dice che insegue la maglia pois e una tappa? Ripeto: io non ci credo».

Il più atteso, ovviamente, è Nairo Quintana:«È vero, quello di quest'anno è un percorso decisamente adatto a me, perché ci sono tante tappe di montagna e diverse salite che vanno sopra i 2000 metri, anche se ormai sono tanti i corridori che si allenano costantemente in altura. Fuglsang se la giocherà sicuramente: sarà uno degli avversari più temibili. Colombia al potere? È vero, quest'anno c'è davvero la possibilità di un podio tutto colombiano. Non è fantaciclismo, anche se forse immaginare un podio tutto colombiano è troppo. Ma è effettivamante una possibilità».

Certamente attorno ai corridori colombiani c'è una grandissima attesa, come dimostra la visita dell'ambasciatore della Colombia a Bruxelles Felipe Garcia Echeverri: stamane ha incontrato Quintana nel suo albergo per incitarlo e fargli pervenire il sostegno e il tifo di tutto il popolo del suo Paese.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nessun ospite in studio per la presentazione dle Giro d'Italia numero 104, in ossequio alle norme anticontagio, ma tanti campioni in collegamento diretto o presenti con un video messaggio. Filippo Ganna vede già rosa: «Sono felice della partenza dalla mia...


Parte da Porto Sant'Elpidio l'avvicinamento al Trofeo Laigueglia per la formazione Continental della Mg.K-Vis VPM. Domani mattina, nella città marchigiana, la squadra si sottoporrà alle procedure solite con i test anticovid, i tamponi molecolari, le sanificazioni e tulle misure restrittive...


È nato il Giro, viva il Giro. La presentazione ufficiale della corsa rosa, della quale per la verità ormai si sa quasi tutto con un certo anticipo, resta sempre un appuntamento rituale, un passaggio obbligato per corridori e appassionati, quasi...


  L’attesa udienza del Gip del Tribunale di Alessandria Andrea Merelli in merito alla convalida o meno della archiviazione richiesta dal pubblico ministero si è conclusa con la decisione del Gip che si è riservato alcuni giorni prima di esprimere...


Un incontro amichevole, un colloquio davvero speciale quello che ha avuto come protagonisti questa mattina Ernesto Colnago e l'Arcivescovo di Milano Mario Delpini. Al porporato Colnago ha portato un regalo speciale, una delle sue city bike. Monsignor Delpini ha accolto...


Sarà una doppia edizione davvero speciale, quella della Roubaix 2021: sarà l'edizione del ritorno - dopo la pausa forzata - per gli uomini e l'edizione del debutto per le donne. Nella giornata odierna Aso ha reso noti gli elenchi delle...


Mentre cercherà di dare seguito in Medio Oriente al buon avvio di UAE Tour, l’UAE Team Emirates affronterà in Europa un intenso fine settimana di gare. In Belgio prenderà il via la campagna delle Classiche con l’Omloop Het Nieuwsblad (27...


La strada da percorrere l'ha tracciata Delio Gallina che nel Parco del Garda Golf di Soiano, nel Bresciano, ha ospitato staff e corridori della squadra dilettanti Gallina Ecotek Colosio per la stagione 2021. Con il supporto del team Rodella 2000, che...


Vincenzo Nibali vittima di uno scherzo delle Iene. Complici di questa clip Alberto Bettiol, Domenico Pozzovivo, Diego Ulissi, la moglie Rachele e i procuratori Alex e Jonny Carera.  Al campione siciliano viene fatto credere che la moglie si trovi in...


Sam Bennett mette uno straordinario sigillo sulla quarta tappa dell'UAE Tour, la Al Marjan Island - Al Marjan Island di 204 km. Come al solito, la Deceuninck Quick Step si è materializzata come d'incanto ai tre chilometri dal traguardo Morkov...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155