I VOTI DI STAGI. IL TEDESCONE AZZANNA, IL POZZO NON SI SPEZZA

GIRO D'ITALIA | 15/05/2019 | 19:54
di Pier Augusto Stagi

Pascal ACKERMANN. 10. Tosto il tedescone. Si piazza lì e cerca di stare in scia fin che può, poi esce prepotente e azzanna la preda Gaviria. Il ragazzo ci sa fare.

Fernando GAVIRIA. 8. Con il senno di poi siamo tutti bravi, ma è probabile che anche il velocista colombiano questa sera ripensi a questa volata: ah se fossi partito un attimo dopo…

Arnaud DEMARE. 5. Dispone forse della squadra più attrezzata, ma non riesce mai a rifinire il lavoro.

Caleb EWAN. 6. È lì, che “surfa” tra le acque.

Matteo MOSCHETTI. 7. È giovane, è caparbio e intelligente. Si piazza nelle posizioni di avanguardia e con grande personalità tiene le posizioni. Alla fine si porta a casa un altro piazzamento. Per un ragazzo di soli 22 anni è tanta roba.

Paolo SIMION. 6,5. Riemerge dalle acque, risalendo la corrente.

Giovanni LONARDI. 6,5. È un neo professionista, uno dei pupi del gruppo, ma questo 9° posto ha in ogni caso un valore, anche per lui.

Elia VIVIANI. 5. È messo benissimo, ma quando c’è da alzarsi sui pedali si risiede. Tanta, troppa acqua, le polveri sono bagnate. Oggi non è il miglior Elia. Oggi.

Umberto ORSINI. 8. Il nipotino di Andrea Tafi se ne va all’attacco con il compagno di squadra della Bardiani CSF Enrico Barbin, Miguel Florez della Androni Sidermec, Ivan Santaromita della Nippo Fantini e Louis Vervaeke della Sunweb. Più che una corsa in bicicletta fanno un po’ di sci nautico. Alla fine, restano a galla. 

Giuseppe CONTE. 3. Incontra un po’ di corridori, ma in particolare si sofferma sulle tre Professional (Androni Giocattoli, Bardiani CSF e Nippo Vini Fantini) italiane che rischiano con la Neri Sottoli KTM di scomparire. Oltre alla visita, si spera che anche che possa supervisionare la situazione.

Domenico POZZOVIVO. 8. Pieno di botte in ogni dove, si sobbarca una giornata di pioggia e tormenta. È piegato in due, ma non si spezza.

Tom DUMOULIN. 0. Prova a pedalare in albergo, sui rulli, andando contro il suo staff medico, che lo consiglia di lasciar perdere. Lui è tosto, come tutti i corridori. Ci prova e ci riprova anche in sella alla sua bicicletta. Fatica a piegare il ginocchio sinistro, che è gonfio come un melone. Fa le prove, alza la sella, in modo da piegare il meno possibile l’arto, ma bastano 700 metri per capire che non è cosa. Non arriva nemmeno al chilometro 0. Sarà per la prossima, caro Tom, noi ti aspettiamo a braccia aperte.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Tutti
15 maggio 2019 20:27 Line
i critici dell'altro giorno dove sono ..la giuria compresa .. oggi nessuno da squalificare ?? scandaloso https://twitter.com/danyprocycling/status/1128687884058484736?s=12

forza pozzo
15 maggio 2019 22:31 ConteGazza
sappiamo che il polso ti fa male, ma non mollare sei troppo importante per Vincenzo sulle montagne. Recupera in questi giorni :-)

RAI - Franzelli
16 maggio 2019 10:07 geo
Franzelli voto 2: giornalista RAI che riesce a far domande più lunghe delle risposte

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando ci si trova a parlare di decreti o ordinanze, leggi o disposizioni è sempre bene provare a fare sintesi, per semplificare, che è poi quello che cerchiamo di fare noi per rendere tutto più comprensibile, ma è quello che...


Nella sua lunghissima storia, il ciclismo ci ha regalato tanti episodi, aneddoti e fatti strani. Uno di questi risale alla Parigi-Nizza del 1984 e ci racconta di una memorabile scazzottata: è emerso casualmente dai nostri archivi e ci piace l'idea...


Brutta avventura per Sergio Samitier il corridore della Movistar, classe 1995, è caduto lunedì mentre si allenava nei pressi di Llanos del Hospital, sui Pirenei. Procedeva a 60-70 km/h e all'uscita di un tunnel non si è accorto di un...


Si avvicina la soluzione del caso “rientro in Europa” anche per i professionisti ecuadoriani: Richard Carapaz e Jhonathan Narvaez potranno partire alla volta della Spagna il prossimo 15 luglio e si uniranno ai loro compagni del Team Ineos in vista...


Aria di Tour de france anche in campo femminile con Aso che ha ufficializzato l'elenco delle formazoni che saranno a Nizza il 29 agosto per prendere parte a La Course By Le Tour, l'ormai tradizionale appuntamento che vede le campionesse...


Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il volto delle nostre città. La e-Road, la sua versione sportiva, è lil modo migliore per riportare in sella chi non...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155