L'ORA DEL PASTO. LA RAGAZZA CON LA BICICLETTA

LIBRI | 03/05/2019 | 07:43
di Marco Pastonesi

 

Una ragazza in bicicletta. Pedala come una matta. Stringe le manopole del manubrio come se ci fosse attaccata tutta la sua vita. Irrompe nel cortile. Gli precipita fra le braccia. Poi scappa.

Un libraio. Raccoglie quello che è caduto. Prende la bicicletta. Nasconde tutto nel magazzino. Ha imparato a essere prudente. Sono tempi difficili, bui, pericolosi. Seconda guerra mondiale, a Milano, tra fascisti e antifascisti.

E’ una storia partigiana. Perché la ragazza in bicicletta lotta per la Resistenza. E perché il libraio, dandole un’identità e un lavoro e dunque un rifugio, se ne trova consapevolmente coinvolto. Finché tre guardie si presentano nella libreria. Non vogliono lei. Vogliono lui. Cercano, frugano, trovano un piccolo arsenale di armi e dinamite. “Sarà un’impresa – dice il libraio - farvi credere che di questa roba non ne so niente”.

“La ragazza con la bicicletta” è il racconto che dà il titolo a un libro di Ugo Moretti (Carucci editore Roma, 144 pagine, prezzo di copertina 6mila lire, su Amazon 12 euro). Undici testi, sei si riferiscono a fatti accaduti tra 1942 e 1943, cinque tra 1943 e 1945, ambientati nei Balcani e durante la Resistenza, scritti dieci anni dopo, finalmente pubblicati nel 1982, e qui miracolosamente trovati in un bookcrossing la vigilia di questo 25 aprile.

Moretti (1918-1991) è stato giornalista, scrittore, sceneggiatore, autore di gialli sotto pseudonimo. Fra i suoi libri: “Vento caldo” (Premio Viareggio per l’opera prima nel 1949). Fra le sue sceneggiature: “Doppio delitto” (con Marcello Mastroianni). “La ragazza con la bicicletta” è il suo valoroso contributo, anche la sua testimonianza, perfino un atto di amore, verso un’educazione forzata, terribile, tragica. L’alfabeto della sua libertà.

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Franco Costantino che, svestiti i panni ufficiali di presidente dell' A.O.C.C. e indossati quelli di semplice appassionato e comunque qualificato addetto ai lavori, ci propone una riflessione sui calendari e sulla ripresa. Caro direttore,...


Frattura scomposta dell'olecrano e del capitello radiale del gomito sinistro: è questo il verdetto degli esami radiologici a cui è stato sottoposto ieri sera Andrea Violato dopo essere rimasto vittima di un incidente stradale nei pressi di Conselve (Pd) mentre si trovava...


Chiunque domani pedalerà con una rosa sulla bicicletta o parteciperà al presidio in Duomo, sarà promotore di un messaggio chiaro: chiedere a gran voce una Milano a misura di bicicletta. Una necessità sentita da molti e in particolare dalle 70...


Andare a segno con una fuga vincente in in circuito breve e veloce come quello di Buon Me Thuot - 17 giri da 3, 1 km per un totale di 52 km - non è cosa da poco e quindi...


«Nel 2017 ho vinto il Giro d'Italia e sono diventato campione del mondo di cronometro. Nel 2018 ho vissuto un’altra grande stagione con il secondo posto al Giro e al Tour, ma le cose sono andate male nel 2019. La...


L’Operazione Aderlass torna d’attualità nel mondo del ciclismo. Ed è un ritorno che rischia di far rumore… La CADF - Fondazione Antidoping indipendente voluta dall’UCI - sta riesaminando infatti i campioni raccolti durante il Tour de France 2016 e, soprattutto,...


C’è bisogno di ripartire, gareggiare di nuovo. È necessario riannodare quel filo strappato dal coronavirus a marzo e completare l’anno sportivo. È questo uno dei messaggi forti che tuttobiciweb sta raccogliendo con l’inchiesta condotta in queste settimane tra i dirigenti...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la ventesima tappa: Imerio Massignan ci racconta quella del 1960. Massignan Imerio da Valmarana...


Se già il Decreto Legge 18/2020 “Cura Italia” aveva previsto una sospensione nel versamento dei canoni di locazione relativa ad impianti sportivi di proprietà pubblica, il nuovo D.L. 34/2020 “Rilancio Italia” all’art. 216 introduce una misura fortemente attesa e richiesta...


A maggio del 2020 di una vita mortale, non ab­bia­mo altre certezze del­le incertezze. Abbiamo le rose sul terrazzo, in questa esistenza che il Coronaviurus ci ha obbligato indoor, ma non abbiamo uno sguardo, un sorriso che filtri nitido attraverso...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155