SOFFI AL CUORE. DEN HARTOG E L'ARALDICA DEL CICLISMO

STORIA | 07/06/2018 | 14:54
Certe volte, il tempo sembra finire due volte. E la scomparsa di Arie Den Hartog, che fu il primo ciclista olandese a vincere nel 1965 la Milano - Sanremo, maglia Ford - Gitane, il dorsale destinato '65', ha tante delicate sfumature di congedo.

Den Hartog, e quei due favoriti italiani in fuga raggiunti sul Poggio, e non due banali, Vittorio Adorni e Franco Balmamion, e poi regolati in uno sprint sin troppo ovvio su via Roma. E quel nostro secondo a Sanremo, Vittorio Adorni, che ce lo ricordava ancora: “Den Hartog e quella 'Sanremo' mi hanno tolto il sonno per tante notti, tanto che a mia moglie, che ama tanto i fiori, avrei addirittura imposto di non farmi mai trovare un tulipano in giardino, almeno per un po' di anni...».

Ma con Den Hartog, una carriera brevissima, più del suo sprint, primo olandese a conquistare la 'Sanremo' e primo olandese a vincere, ancor più per loro, l' Amstel Gold Race, nel 1967, il tempo più curiosamente finisce due volte. 

Finisce, una seconda volta, quell’incanto letterale che ci faceva interrogare un giorno sulle varianti glottologiche, in chiave limitatamente ciclistica, dei Paesi Bassi. Arie Den Hartog, il veloce luogotenente di Anquetil, e nessuna parentela, nessun legame familiare con Fedor Den Hertog, un corridore completo e solido che corse pure da dilettante con Moser e parlava bene l’italiano, medaglia d' oro nella 100 km a squadre nelle Olimpiadi di Mexico 1968, scomparso qualche anno fa, e neppure con Nidi Den Hertog, il fratello minore, e molto meno forte, di quest’ultimo. Nulla a che vedere, per la variabile accidiosa di una vocale diversa in un genitivo familiare, che ce li ha fatto considerare sempre parimenti congiunti almeno di bicicletta, sempre germani di uno stesso virtuale albero genealogico.

Come i van Katwjik, come i Desmet, come i Planckaert... Almeno per la nostra, così parziale e democratica, sarà il ciclismo, lettura dell’araldica.

Gian Paolo Porreca
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una targa nella Walk of Fame del Foro Italico per ricordare la pallavolista azzurra Sara Anzanello, scomparsa a ottobre 2018 e campionessa del mondo nel 2002. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha onorato la sua memoria alla presenza dei...


Gli organizzatori della Ceratizit Madrid Challenge by La Vuelta hanno ufficializzato l'elenco delle formazioni che parteciperanno alla due giorni in programma il 14 e 15 settembre 2019. Sarà la città di Boadilla del Monte ad ospitare sabato 14 una crono...


L'appuntamento in sala operatoria è fissato per questa mattina alle 8.30:Alessandro De Marchi sarà operato per la riduzione della frattura scomposta alla clavicola all'ospedale di Saint Etienne. Anna, la moglie. lo raggiungerà in Francia e giovedì, se tutto procede per...


La puntata di Superquark in onda questa sera alle 21.30 su RaiUno, con la conduzuione di Piero Angela, parlerà tra i vari argomenti dell'elettrostimolatore per il cervello, che agisce anche sui muscoli. Una tecnologia studiata per i suoi effetti di...


  Gino Bartali è sempre nel cuore e nel ricordo di tutti. Domani giovedì 18 luglio in occasione dei 105 anni dalla sua nascita, il grande campione di ciclismo verrà ricordato dall’Associazione Amici del Museo del Ciclismo Gino Bartali oggi...


Energia Rapida Professional nasce dall’enorme lavoro svolto dallo Staff di Ricerca e Sviluppo EthicSport e dall’affiatamento di questa realtà con i migliori medici dello Sport, professionisti di settore e atleti di vertice nel ciclismo su strada e della mtb. Questo...


  Se fosse un pugile, sarebbe un peso mosca. Se gareggiasse su un 2 con, o su un 4 con, o su un 8 con, sarebbe il con, cioè il timoniere. Se governasse quattro zampe, sarebbe un fantino. Però il...


A fine stagione Marco Minnaard chiuderà la sua carriera da ciclista. Il 30enne corridore olandese difende i colori Wanty-Gobert dal 2014 e in carriera ha vinto il Tour Rhône Alpes Isère 2017 affrontando due volte il al Tour de France....


  Tra i tanti ospiti d'onore che hanno partecipato l'altra mattina all'inaugurazione del nuovo studio di Fisioterapia diretto da Wais Baron, a San Martino di Lupari, nel padovano, due grandi atleti azzurri della categoria juniores: il "gladiatore" Samuele Manfredi e...


  Si avvicina l'appuntamento con il XX° Memorial On. Filippo Micheli nel caratteristico paese di Labro, la corsa in programma per domenica 11 Agosto ed è riservata alla categoria elite under 23, quest'anno taglia un traguardo importante le venti edizioni....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy