CASERTA E IL "SUO" COPPI

STORIA | 04/01/2018 | 07:43
Fausto Coppi, il Campionissimo del ciclismo e dello sport italiano, è stato ricordato anche a Caserta, nella ricorrenza del 58 anniversario della sua scomparsa, avvenuta appunto il 2 gennaio 1960, a soli quaranta anni e poco più.

Con una Messa in memoria, officiata nella suggestiva cappella della famiglia Michitto dedicata alla Madonna della Libera, al margine di quella sua Ercole, un grumo di case, la piccola frazione di Caserta dove Coppi, al rientro dalla prigionia in Africa, a guerra conclusa, nell' inverno del '45, svolse le mansioni di attendente del tenente inglese della RAF Towel.

E dove, quasi adottato dall'affetto e poi spronato dalla complicità di tutti, dal cortile del palazzo Antonucci in via San Vito 14, riprese gradualmente la confidenza con la bici e con il mondo luminoso dello sport, nel periodo dal febbraio fino all'aprile del '45. Dopo aver dovuto percorrere sino al fondo la buia tragedia della guerra, lui che pure era il campione del mondo dell' ora in carica e che un Giro di Italia lo aveva già vinto...

E ad Ercole, Coppi veniva celebrato, in quel quadrivio di rispetto solidale fra via San Vito e la tenuta Michitto, lì dove sarebbe iniziato nel '45 quel secondo tempo della sua gloria, certo con lo stesso affetto parallelo con cui lo si sarà ricordato in contemporanea a Castellanìa, il paesino della provincia di Alessandria, un centinaio di anime ed un campione, dove era nato nel settembre 1919.

Con un dono di grazia particolare, dal momento che ad officiare la cerimonia c'era ad Ercole don Salvatore Gravina, il novantaseienne sacerdote del luogo, una memoria lucidissima ed un garbo prezioso, che Coppi stesso aveva conosciuto in quegli anni, e che ne avrebbe dettato, in una omelia speciale, un ricordo dolcissimo. «Il nostro Coppi era come Bartali, d'altronde. Due avversari in corsa, due amici al di fuori, ma una mano ad aiutare sempre chi è in difficoltà, perchè il ciclista resta più dell'uomo nella vita il miglior modello di samaritano...».

All' evento, organizzato da Amedeo Marzaioli e Pasquale Ventriglia, erano presenti fra gli altri Alessandro Pontillo, assessore allo Sport di Caserta, Michele De Simone, delegato provinciale del CONI, Gianpaolo Iaselli, sindaco di Caserta dal 1979 al '83, Franco e Nicola D' Avino, figli del falegname Giuseppe D' Avino di Somma Vesuviana che a Coppi donò nel febbraio 1945 la sua 'bici' perchè tornasse ad allenarsi, Raffaele Salzillo, consigliere regionale della FCI, la famiglia Antonucci ed un folto gruppo di ciclisti casertani e campani del passato. Da Antonio Cardinali a Giovanni Di Giacomo, da Andrea e Giuseppe Della Peruta a Vincenzo e Luigi Marzaioli, da Giovanni Auriemma ad Antonio Terracciano, da Luigi Giordano a Giuseppe Coppola, da Pietro Delli Paoli a Franco Bruno, Angelo Letizia, Sossio Bencivenga....

In quel villaggio universale del ciclismo, sotto le stelle lontane di Coppi, che sembra pure guardare, da Castellanìa a Caserta, sempre al futuro.

Gian Paolo Porreca
da Il Mattino, ed. Caserta, 3/1/18
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una targa nella Walk of Fame del Foro Italico per ricordare la pallavolista azzurra Sara Anzanello, scomparsa a ottobre 2018 e campionessa del mondo nel 2002. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha onorato la sua memoria alla presenza dei...


Gli organizzatori della Ceratizit Madrid Challenge by La Vuelta hanno ufficializzato l'elenco delle formazioni che parteciperanno alla due giorni in programma il 14 e 15 settembre 2019. Sarà la città di Boadilla del Monte ad ospitare sabato 14 una crono...


L'appuntamento in sala operatoria è fissato per questa mattina alle 8.30:Alessandro De Marchi sarà operato per la riduzione della frattura scomposta alla clavicola all'ospedale di Saint Etienne. Anna, la moglie. lo raggiungerà in Francia e giovedì, se tutto procede per...


La puntata di Superquark in onda questa sera alle 21.30 su RaiUno, con la conduzuione di Piero Angela, parlerà tra i vari argomenti dell'elettrostimolatore per il cervello, che agisce anche sui muscoli. Una tecnologia studiata per i suoi effetti di...


  Gino Bartali è sempre nel cuore e nel ricordo di tutti. Domani giovedì 18 luglio in occasione dei 105 anni dalla sua nascita, il grande campione di ciclismo verrà ricordato dall’Associazione Amici del Museo del Ciclismo Gino Bartali oggi...


Energia Rapida Professional nasce dall’enorme lavoro svolto dallo Staff di Ricerca e Sviluppo EthicSport e dall’affiatamento di questa realtà con i migliori medici dello Sport, professionisti di settore e atleti di vertice nel ciclismo su strada e della mtb. Questo...


  Se fosse un pugile, sarebbe un peso mosca. Se gareggiasse su un 2 con, o su un 4 con, o su un 8 con, sarebbe il con, cioè il timoniere. Se governasse quattro zampe, sarebbe un fantino. Però il...


A fine stagione Marco Minnaard chiuderà la sua carriera da ciclista. Il 30enne corridore olandese difende i colori Wanty-Gobert dal 2014 e in carriera ha vinto il Tour Rhône Alpes Isère 2017 affrontando due volte il al Tour de France....


  Tra i tanti ospiti d'onore che hanno partecipato l'altra mattina all'inaugurazione del nuovo studio di Fisioterapia diretto da Wais Baron, a San Martino di Lupari, nel padovano, due grandi atleti azzurri della categoria juniores: il "gladiatore" Samuele Manfredi e...


  Si avvicina l'appuntamento con il XX° Memorial On. Filippo Micheli nel caratteristico paese di Labro, la corsa in programma per domenica 11 Agosto ed è riservata alla categoria elite under 23, quest'anno taglia un traguardo importante le venti edizioni....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy