Basso si fa da parte: «Non posso danneggiare la Discovery»

| 30/04/2007 | 00:00
Dagli Stati Uniti, centro operativo della Discovery Channel, arriva il comunicato stampa con il quale si annuncia che Ivan Basso ha chiesto la rescissione del contratto per potersi difendere meglio e per non danneggiare il team a stelle strisce che è alla ricerca di un nuovo sponsor. Ecco il contenuto integrale del comunicato stampa: «Domenica 29 aprile il membro della Squadra Discovery Channel Pro Cycling Ivan Basso ha chiesto un incontro con il direttore generale Bill Stapleton e il direttore sportivo Johan Bruyneel. All'incontro Basso ha chiesto di essere svincolato dal suo contratto, con effetto immediato, adducendo ragioni personali legate alla recente investigazione aperta dal Comitato olimpico italiano (CONI). Alla fine dell'incontro Bruyneel e Stapleton hanno concesso la richiesta ed hanno compiuto i passi necessari per svincolarlo formalmente dalla Squadra. "E' stata una decisione molto difficile, per me e per la mia famiglia, ma penso che sia stata la cosa migliore per la Squadra. Johan, Bill e i miei compagni di squadra hanno sempre creduto in me e mi hanno mostrato grande rispetto; questa decisione è il mio modo di mostrare loro lo stesso rispetto", ha affermato Basso. "La Squadra sta cercando di trovare un nuovo sponsor e di vincere gare ciclistiche e la mia situazione non aiuta a raggiungere entrambi quegli obiettivi. E' importante che ciascuno sappia che questa è stata una mia esclusiva decisione, al 100%. Nessuno mi ha chiesto di lasciare. Sono grato a tutto lo staff e ai corridori e auguro loro la migliore fortuna". Al principio della scorsa settimana la Tailwind Sports ha richiesto che Basso non gareggiasse fino a che fossero disponibili altre informazioni nell'investigazione del CONI. Basso deve comparire davanti al CONI martedì 2 maggio. "La richiesta di Ivan era inaspettata e lui era molto commosso ma fermo sulla sua decisione di essere svincolato. Gli abbiamo parlato a lungo prima di concedergli questa richiesta. Sebbene sia stato con la nostra Squadra per poco tempo, è stato molto rispettato ed è stato un grande compagno di squadra. Io, con tutta la Squadra, gli auguro ogni bene", ha commentato Johan Bruyneel. La Discovery Channel è senza uno sponsor titolato alla fine del 2007 e il direttore generale della Tailwind Sports è ottimista riguardo il futuro della Squadra anche senza Basso. "Ivan ha rappresentato un forte incremento per la nostra Squadra e sono molto triste nel vederlo andare. Era un capo e ci aspettavamo grandi cose da lui questa stagione, comunque, questa Squadra ha registrato quindici vittorie nel 2007 e nessuna di questa è stata di Ivan Basso. Abbiamo grande profondità e talento tra le nostre file e continueremo a vincere e ad essere competitivi in tutte le gare, compreso il Tour de France" ha osservato il direttore generale Bill Stapleton».
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Marco Benfatto ha conquistato la seconda tappa del Tour of China II 2019 al colpo di reni su Andrea Guardini e ha messo una seria ipoteca finale sulla maglia blu di leader della classifica a punti, quando mancano due frazioni...


Secondo giorno consecutivo di corsa in terra toscana: dopo il Giro, vinto ieri da Vissonti su Bernal, sarà oggi la volta del Gp Peccioli Coppa Sabatini, di cui si disputa l'edizione numero 67. 195, 9 i chilometri da affrontare con...


Una volata all'ultimo metro ha chiuso la seconda tappa del Tour of China II 2019 e ancora una volta Marco Benfatto ha messo la propria ruota davanti a tutti. Tuttavia, il velocista della Androni Giocattoli Sidermec non ha avuto vita...


Wout Poels ha fatto visita all'headquarter di Mclaren a Woking dove ha preso contatto con la nuova realtà del Team Bahrain. Infatti dalla prossima stagione indosserà la maglia della formazione che sarà orfana di Vincenzo Nibali ma che punta su...


“Un giorno per bene” (https://www.touringclub.it/evento/milano-un-giorno-per-bene), l’iniziativa del Touring Club Italiano per prendersi cura dell’Italia, ha inserito il velodromo milanese tra le location visitabili. Due giornate di azioni di volontariato cittadino su beni comuni per rendere più accogliente la propria città a...


Pedala veloce verso la conquista dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei la figlia e nipote d'arte Francesca Barale. La portacolori del Pedale Ossolano, infatti, è stata protagonista di un'estate davvero ricca di successi e ha allungato in maniera importante sulle rivali...


Ultime giornate di corsa anche per le ragazze della categoria Esordienti, ultimi punti in palio per la conquista dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli. La volata per la vittoria è ormai lanciata anche se la posizione della leader Federica Venturelli,...


Avete il piglio del velocista? Siete passisti veloci e divorate asfalto a grande velocità? Immagino quindi che la vostra bici monti ruote ad alto profilo, no? Se appartenete a queste due categorie le nuove Ursus TC67 Disc nascono per togliervi ogni prurito,...


Un pomeriggio da ricordare, quello di ieri per la Neri Sottoli, caratterizzato da una doppia vittoria: la prima è arrivata nel Giro di Toscana per merito di Giovanni Visconti, la seconda - che la V maiuscola, è arrivata invece da...


Marche, terra di ciclismo a tutto tondo, terra di sensibilità, terra di attenzione alla mobilità e alla sicurezza. Marche, patria del BIKEFESTIVALCIVITANOVA che è stato organizzato da Mauro Fumagalli di MarcheBikeLife e da Stefano Marchegiani di Biocycle-Sibillini in collaborazione con...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy