CASSANI «È ANDATA COME AVEVAMO PREVISTO». AUDIO

PROFESSIONISTI | 24/09/2017 | 16:57
Davide Cassani analizza a caldo la gara mondiale e spiega: «Non sono sorpreso, quando ho visto per la prima volta questo percorso ho capito che sarebbe arrivato un gruppo di almeno 30 corridori perché non c'era la possibilità di inventare nulla. Noi siamo stati presenti nel finale come dovevamo essere, con Elia, con Trentin, con Moscon che ha pagato il grande numero che ha dovuto fare per rientrare dopo la caduta. Vi dico che era distante più di un minuto e che c'era già il barrage, ha fatto un capolavoro per rientrare tanto in fretta e alla fine quelle energie sono mancate, Un altro uomo nell'azione di De Marchi? Sarebbe stato sprecato  perché dietro sapevamo che avrebbero tirato come infatti è avvenuto».

Nell'allegato potete ascoltare le dichiarazioni del ct raccolte a Bergen da Danilo Viganò

Copyright © TBW
COMMENTI
francamente
24 settembre 2017 17:38 canepari
In passato ho visto mondiali corsi in maniera peggiore...Se Sagan é un fenomeno non è certo colpa di Cassani. Parlando di singoli, mi ha stupito Bettiol.

Sergio53
24 settembre 2017 18:12 Sergio53
Basta Cassani cercare scuse,bravo Moscon Trentin Bettiol,e anche questo anno niente medaglie ,troppi euforismi ingiustificati pre gara,troppi mini campioni pre gara,Viviani Ulissi dove erano?.

Basta Cassani
24 settembre 2017 18:40 Pop78
Dopo tutto quello che si è letto e sentito in questi giorni adesso Cassani dichiara che già sapeva che non c era la possibilità di inventare nulla. È vero che anche le altre grandi nazionali non hanno praticamente fatto niente e dal punto di vista dello spettacolo per me è stato un mondiale noiosissimo ma sinceramente si poteva correre in modo più aggressivo da parte dei nostri. Bravi Trentin Moscon Bettiol e De Marchi gli altri una continua delusione( Ulissi Colbrelli Viviani e Cassani)

Tutti professori.
24 settembre 2017 19:23 Bastiano
Ma è possibile che anche nel ciclismo ci debba essere l'invasione dei professori del Calcio? Con quale corridore avremmo dovuto vincere questo mondiale? Chi dei nostri è migliore di Sagan? Noi abbiamo corso benissimo e gli altri hanno fatto di tutto per andare ad una volata già persa in partenza, se poi confondiamo il campionato mondiale di ciclismo con un video gioco dove noi telecomandiamo, allora Cassani ha sbagliato.

Basta Cassani
24 settembre 2017 21:05 Fabrifibra
Ma Cassano che sa sempre tutto....sa anche il gesto disonesto con cui Moscon si fa tirare x tornare in gruppo....che Tristezza

Bettol....
24 settembre 2017 21:58 Ponte
Secondo il mio modesto parere se Bettiol si fosse rialzato, quando Trentin aveva perso le ruote dei migliori, avrebbe lasciando il primo ed il secondo sull\'ordine d\'arrivo al vento ed a quel punto forse una medaglia sarebbe arrivata...

Possibile che riesce a vincere sempre da solo?
24 settembre 2017 22:07 insalita
Lui dice che si diverte ad andare in bici.....certamente se sei in forma al 150%!!!??? Non so proprio come riesce ad essere sempre al top... riesce ad azzeccare il momento giusto....ma con la sicurezza della forma fisica eccellente.... Vedremo in futuro.............................................................

Non capisco
25 settembre 2017 06:15 blardone
Come si poteva fare corsa dura quanto in gruppo porti Viviani e colbrelli .sai di perderli non siamo mica alla bermocchi ..... Se si voleva fare corsa dura si portava altri tipo di corridore e con Trentin unico capitano . secondo me

mi meraviglio ..che sia sempre al suo posto
25 settembre 2017 14:52 lupoalberto
obbiettivamente con il materiale ha disposizione grandi velleità non ne potevamo avere , ma solo per il gesto disonesto ( l'ammiraglia lo ha tirato quindi Cassani sapeva) ...meriterebbe di essere fatto fuori ..oltre ad essere scarso come CT ci ha fatto fare anche una ricca figura di M...a indubbiamente non è un caso o solo perchè ci piangiamo addosso dicendo che non abbiamo fenomeni che da quando è alla guida della nazionale non abbiamo vinto una medaglia...se Moscon avesse vinto come la spigavamo???'

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si è tenuta oggi a Vo’ (PD) la presentazione della pedalata Codogno - Vo’, passando per Cremona, volta ad unire i territori simbolo del Covid. La data fissata è quella di sabato 11 luglio. Alla conferenza è intervenuto il Sindaco...


Pronte per inseguire i traguardi più importanti nel mondo del triathlon. Sono le nuove T-5 Air di Sidi, le scarpe pensate per i campioni della tripla specialità A testarle prima del lancio ufficiale è stato Alessandro Fabian, uno dei più...


Quando ci si trova a parlare di decreti o ordinanze, leggi o disposizioni è sempre bene provare a fare sintesi, per semplificare, che è poi quello che cerchiamo di fare noi per rendere tutto più comprensibile, ma è quello che...


Brutta avventura per Sergio Samitier il corridore della Movistar, classe 1995, è caduto lunedì mentre si allenava nei pressi di Llanos del Hospital, sui Pirenei. Procedeva a 60-70 km/h e all'uscita di un tunnel non si è accorto di un...


Si avvicina la soluzione del caso “rientro in Europa” anche per i professionisti ecuadoriani: Richard Carapaz e Jhonathan Narvaez potranno partire alla volta della Spagna il prossimo 15 luglio e si uniranno ai loro compagni del Team Ineos in vista...


Aria di Tour de france anche in campo femminile con Aso che ha ufficializzato l'elenco delle formazoni che saranno a Nizza il 29 agosto per prendere parte a La Course By Le Tour, l'ormai tradizionale appuntamento che vede le campionesse...


Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155