EVANS: «CICLISMO IN AUTODROMO? ALCHIMIA PERFETTA»

PROFESSIONISTI | 03/09/2017 | 13:14

Un campionato del mondo e un Tour de France ne hanno fatto uno dei campioni di ciclismo più amati dell’ultima decade. E ancora oggi, mentre per la prima volta mette piede nell’autodromo di Monza, è capace di sfoderare quel sorriso sincero che l’ha fatto apprezzare sulle strade di tutto il mondo. Cadel Evans arriva per la prima volta in un paddock di Formula 1 e non nasconde di essere «impressionato da queste infrastrutture incredibili».

Arriva a Monza con la compagna Stefania Zandonella e i vertici della Federazione automobilistica australiana. Ma senza Richie Porte, «che pure doveva essere qui, ma che ha finito per andare ad allenarsi. Io, non dovendo farlo, sono venuto ugualmente», spiega Evans, menzionando il ciclista suo connazionale, portacolori della Bmc. Cadel è ospite di un altro australiano, Daniel Ricciardo, e si aggira curioso nel motorhome della Red Bull.

«Il ciclismo professionistico non mi manca. Continuo a pedalare, ma per mio piacere e per mantenermi in forma. Sono testimonial della Bmc e ho vari impegni in Australia. Questa è la prima volta che vengo in autodromo a Monza e la prima volta che assisto a un Gp. Del resto, è sempre stato difficile far combaciare gli impegni da professionista con altri eventi sportivi, come questo. Spiace solo di vedere questo spettacolo sotto la pioggia. È, in un certo senso, uno spreco».

Cadel Evans, che all’ultimo Giro d’Italia ha assistito a tre tappe, torna sulle parole di Ivan Capelli. Che poco prima aveva detto di doversi incontrare con Mauro Vegni, patron del Giro d’Italia, per dare seguito al connubio autodromo di Monza-grande ciclismo. Magari con una nuova tappa del Giro, magari portando in Parabolica il “Lombardia” (LEGGI qui)

«Sarò di parte - continua Evans - il ciclismo in autodromo è un’alchimia perfetta. A Melbourne organizzo una corsa, sul locale circuito automobilistico. E mi è capitato di correre a Laguna Seca, negli Stati Uniti. Pedalare in tracciato è qualcosa di molto impegnativo, perché la concezione motoristica del circuito richiede sforzi fisici, come per le salite proprio di Laguna Seca, ma anche mentali».

Stefano Arosio per Il CittadinoMB

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

  La quarta ed ultima tappa delle Ronde de l'Oise, la Laigneville - Pont Sainte Maxence di 183 chilometri, si è chiusa con una volata nella quale ha la meglio il transalpino Bryan Alaphilippe davnti al belga Castrique e a...


Va all'australiano Samuel Hill la terza tappa del Giro delle Filippine. Il portacolori del Team Nero Bianchi ha preceduto per distacco i corridori locali Perez e Galedo. L'olandese Jeroen Meijersconserva la maglia di leader della classifica generale. ORDINE D'ARRIVO 1...


Sprint vincente di Leonardo Marchiori nel Gran Premio Roncolevà per dilettanti. Il corridore in maglia Zalf Euromobil Deisree Fior ha superato Taborra e Stefano Gandin, della Delio Gallina Colosio Eurofeed. Ordine d'arrivokm 153 in 3h 26'23 media/h 44.6841 MARCHIORI Leonardo...


L'atleta bresciana, classe 1988, ha conquistato il 1° Trofeo Città di Prato per Donne Elite imponendosi nello sprint a ranghi ristretti andato in scena sulla linea bianca, dove la stradista e pistard ha fatto valere il proprio spunto veloce lasciandosi...


Volata vincente di Attilio Viviani sul traguardo del Memorial Gianni Biz di Brugnera, a conclusione di uno splendido weekend di ciclismo in terra friulana. Il corridore della Arvedib Cycling ha superato il colombiano Gomez Jaramillo (Colpack), che proprio 24 ore...


Continua la grande stagione della Astana che conquista con Luis Leon Sanchez il successo nella seconda tappa del Giro di Svizzera. Il team kazako ha voluto la corsa dura ed è stato premiato con il 28esimo successo della stagione. Alle...


Doppietta del Team Ineos sulle strade del Delfinato: dopo il successi di Poels ieri, orggi arriva quello dell'altro olandese Dylan Van Baarle che ha battuto allo sproint il compagno di fuga Jack Haig della Mitchelton Scott. Anche oggi tra i...


Ci sono volute le strade bianche dell'Eroica e della valle del Chianti a far venire fuori lo spirito vincente degli italiani. Fabio Mazzucco ha fatto un numero d'alta scuola, inserendosi di forza nella fuga di giornata, e facendo poi la...


  Gianmarco Garofoli è il nuovo Campione Italiano di ciclismo della categoria juniores. Il corridore della regione Marche si è aggiudicato infatti la gara tricolore in linea che si è svolta a Città di Castello (provincia di Perugia) staccando tutti...


Il lecchese Marco Pavesi ha vinto per distacco il Trofeo Giacomo Besani per Juniores che si è svolto a Villadosia di Casale Litta nel Varesotto. Per il Team F.lli Giorgi è stato un trionfo in quanto, oltre a Pavesi, è...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy