LE STORIE DEL FIGIO. FELICE PER LA BICI

STORIA | 21/06/2017 | 07:53
La sua professione lo vede impegnato soprattutto nel campo dei motori dove opera nel settore dirigenziale della Mitsubishi Italia, a Milano. La sua passione però si rivolge, nei margini che ricava dalla sua attività lavorativa, alle due ruote, quelle senza motore. Parliamo di Felice Vitale, cinquantun anni, che ha coltivato la sua passione dapprima con le biciclette fuoristrada, in modo autonomo, senza velleità agonistiche, con un ristretto gruppo d’amici accomunati dalla medesima passione per la ricerca d’itinerari distensivi, anche se altimetricamente impegnativi, nella natura, che la mtb favorisce e permette su ogni tipo di terreno e in tutte le situazioni.

L’appetito, come si dice, viene mangiando e all’attività della bicicletta fuoristrada Felice Vitale, con i suoi amici, ha anche abbinato la pratica della bicicletta di strada, con uguale passione e impegno. A favorire questa duplicazione d’interessi ciclistici c’è stata la conoscenza, la frequentazione e anche l’amicizia con varie realtà del ciclismo tradizionale come quello su strada. Felice Vitale, product experience manager, è anche il responsabile del parco vetture stampa del marchio giapponese per Mitsubishi Italia e già da diversi anni fornisce le “ammiraglie” e le vetture di servizio per il team che fa capo a Giuseppe Saronni. Il gruppo sportivo che è nel circuito “World Tour” così come, nel settore del ciclismo femminile, è sponsor e fornitore ufficiale della squadra “Michela Fanini” di Brunello Fanini, presenza costante e di rilievo, da molti anni, nel panorama del ciclismo rosa in Italia. Rino Motta, “antico pilota” Rai della sede di Milano ma sempre attivo quando si tratta di ciclismo, amico comune di Felice Vitale e Brunello Fanini, è l’esuberante trait-d’union con il suo frequente andirivieni fra Milano e Toscana.

Queste sono le due presenze di maggiore rilievo di Mitsubishi Italia nel panorama ciclistico ma non sono le sole poiché sono in atto varie forme di collaborazione con altre realtà ciclistiche del territorio italiano. In proprio Felice Vitale continua a pedalare, con impegno, in varie situazioni, sia in strada, sia in fuoristrada.
E, quasi a certificare con un bollino di qualità e significativa valenza la sua passione e la sua qualità ciclistica, ha partecipato anche al Giro delle Fiandre per amatori, unitamente ad altri amici che con lui condividono la passione per il pedale, senza etichette, senza squadra, da “cani sciolti” come si dice, uniti però dalla medesima idea e passione. E’ stata un’ulteriore esperienza di peculiare valore e fascino che arricchisce, con varie altre, il “palmarès” di Felice Vitale e dei suoi amici pedalatori.

Giuseppe Figini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Buone notizie per Jonas Vingegaard: il ventisettenne danese, coinvolto nella bruttissima caduta nella quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi, è stato finalmente autorizzato a lasciare l'ospedale di Vitoria. Il due volte vincitore del Tour de France è rimasto ricoverato...


Ancora un caso di problemi cardiaci che portano all'interruzione di una giovane carriera. A postare il messaggio è la SD Worx-Protime, la squadra numero uno del mondo, che annuncia lo stop per Anna Shackley, ciclista britannica, classe 2001. Ecco il...


Una domenica a tutto ciclismo, quella che ci attende il 21 aprile con il Bikefestival Lodigiano che si svolgerà a Graffignana con la regia organizzativa del Pedale Casalese Armofer del presidente Mario Massimini e del general manager Luca Colombo che...


Segnatelo in agenda con il circolino rosso: quello di domenica 21 in diretta su tuttobiciweb è un papuntamento di quelli da non mancare. Il clou della giornata dedicata al Bikefestival Lodigiano che si svolgerà a Graffignana sarà il 4° Memorial...


A Vinitaly si parla come sempre anche di promozione enogastronomica, territorio e sport. Allo stand Astoria Wines ieri si è tenuto l’appuntamento oramai fisso con l’apertura della prima bottiglia ufficiale del Giro d’Italia di ciclismo, che i vini della cantina...


Alessandro Vanotti è pronto ad affrontare una nuova corsa. Stavolta non in sella ma nel segreto dell’urna. Il 43enne ex professionista lombardo, infatti, sarà candidato alla poltrona di sindaco della sua Almenno San Salvatore, in provincia di Bergamo. Vanotti guida...


L'emozione di correre sulle strade di casa si è trasformata in una serie di problemi per il Team DSM firmenich PostNL al termine della Amstel Gold Race: Oscar Onley e Warren Barguil sono stati costretti al ritiro e per loro...


Il Giro d’Italia si prepara a tornare sul Muro di Ca’ del Poggio e a San Pietro di Feletto c’è chi sta progettando una grande festa rosa che rinnovi il ricordo di due anni fa, quando ventimila persone applaudirono il...


Una scelta di campo precisa, per inseguire l'obiettivo di approdare con entrambi i team al WorldTour nel 2026. Sono giorno importanti, questi, in seno al Team Uno-X Mobility che ha deciso di chiudere il suo Devo Team ma non di...


Immaginate il ciclismo italiano tutto seduto all’interno di un’aula e di sentire tutte le mattine, al momento dell’appello, una voce che risponde “assente” praticamente dall’inizio dell’anno. Ed è una delle assenze che in assoluto si notano di più perché il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi