LE STORIE DEL FIGIO. FELICE PER LA BICI

STORIA | 21/06/2017 | 07:53
La sua professione lo vede impegnato soprattutto nel campo dei motori dove opera nel settore dirigenziale della Mitsubishi Italia, a Milano. La sua passione però si rivolge, nei margini che ricava dalla sua attività lavorativa, alle due ruote, quelle senza motore. Parliamo di Felice Vitale, cinquantun anni, che ha coltivato la sua passione dapprima con le biciclette fuoristrada, in modo autonomo, senza velleità agonistiche, con un ristretto gruppo d’amici accomunati dalla medesima passione per la ricerca d’itinerari distensivi, anche se altimetricamente impegnativi, nella natura, che la mtb favorisce e permette su ogni tipo di terreno e in tutte le situazioni.

L’appetito, come si dice, viene mangiando e all’attività della bicicletta fuoristrada Felice Vitale, con i suoi amici, ha anche abbinato la pratica della bicicletta di strada, con uguale passione e impegno. A favorire questa duplicazione d’interessi ciclistici c’è stata la conoscenza, la frequentazione e anche l’amicizia con varie realtà del ciclismo tradizionale come quello su strada. Felice Vitale, product experience manager, è anche il responsabile del parco vetture stampa del marchio giapponese per Mitsubishi Italia e già da diversi anni fornisce le “ammiraglie” e le vetture di servizio per il team che fa capo a Giuseppe Saronni. Il gruppo sportivo che è nel circuito “World Tour” così come, nel settore del ciclismo femminile, è sponsor e fornitore ufficiale della squadra “Michela Fanini” di Brunello Fanini, presenza costante e di rilievo, da molti anni, nel panorama del ciclismo rosa in Italia. Rino Motta, “antico pilota” Rai della sede di Milano ma sempre attivo quando si tratta di ciclismo, amico comune di Felice Vitale e Brunello Fanini, è l’esuberante trait-d’union con il suo frequente andirivieni fra Milano e Toscana.

Queste sono le due presenze di maggiore rilievo di Mitsubishi Italia nel panorama ciclistico ma non sono le sole poiché sono in atto varie forme di collaborazione con altre realtà ciclistiche del territorio italiano. In proprio Felice Vitale continua a pedalare, con impegno, in varie situazioni, sia in strada, sia in fuoristrada.
E, quasi a certificare con un bollino di qualità e significativa valenza la sua passione e la sua qualità ciclistica, ha partecipato anche al Giro delle Fiandre per amatori, unitamente ad altri amici che con lui condividono la passione per il pedale, senza etichette, senza squadra, da “cani sciolti” come si dice, uniti però dalla medesima idea e passione. E’ stata un’ulteriore esperienza di peculiare valore e fascino che arricchisce, con varie altre, il “palmarès” di Felice Vitale e dei suoi amici pedalatori.

Giuseppe Figini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il campione del Sudarica Ryan Gibbons ha vinto la prima tappa del Tour de France virtuale precedendo il canadese Pier-André Coté della rally Cycling e l'australiano Nick Schultz della Mitchelton-Scott, mentre Mathieu van der Poelè rimasto ai piedi del podio....


La neoprofessionista britannica April Tacey, portacolori della Drops, ha vinto la prima tappa del Tour de France virtuale precedendo in una ppassionante testa a testa la statunitense Kristen Faulkner (Tibco-SVB) e l'olandese Chantal van den Broek-Blaak (Boels-Dolmans). Tra le grandi...


Un filo di voce, ferma. Come una vita spezzata. «Sono a pezzi, non ho parole - spiega a tuttobiciweb Marco Velo -. Eravamo in mezzo alla campagna, dove il traffico in pratica non c'è. Avevamo proprio scelto la campagna per...


E' una di quelle decisioni che un organizzatore non vorrebbe mai trovarsi costretto ad assumere. Una scelta che diventa ancor più difficile e triste quando quell'organizzatore risponde al nome dell'appassionatissimo Giampietro Bonin e la corsa in questione è il 45° Gp Sportivi...


Il giovane talento belga Mauri Vansevenant ha firmato ufficialmente un contratto con la Deceuninck Quick Step fino alla fine del 2023 e dal 15 luglio sarà a tutti gli effetti un professionista. «Volevo concludere la scuola prima di questo salto,...


"Abbiamo appreso con sorpresa da fonti parlamentari del ritiro dell'emendamento al Decreto rilancio, depositato dall'On. Nobili in fase di conversione e finalizzato a introdurre alcune importanti modifiche al codice della strada: è una decisione che prende in contropiede il mondo delle...


Una tragedia, l'ennesima, che scuote il mondo del ciclismo tutto e va a toccare una delle figure più conosciute del nostro movimento, Marco Velo, braccio destro di Davide Cassani. Questa mattina ha perso la vita la compagna dell'ex professionista bresciano,...


Per il protocollo sicurezza varato dall’Uci e dal Direttore sanitario dell’organizzazione mondiale del ciclismo il Professor Xavier Bigard ai primi di maggio vale solo un punto: «il protocollo rimane dipendente dalle leggi e dalle misure locali e nazionali in vigore...


Nairo Quintana dovrà osservare due settimane di riposo assoluto dopo l'incidente di cui è stato vittima ieri, quando è stato investito da una vettura mentre si allenava insieme al fratello Dayer e a Cayetano Sarmiento. Colpito dallo specchietto retrovisore di...


Il motore FSA System HM 1.0 era stata una delle più belle sorprese di Eurobike e oggi la stessa FSA ne annuncia con entusiasmo l’avvio per la produzione di massa. Questo vuol dire che i produttori di telai e-road potranno...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155