L'ORA DEL PASTO. LANDA IMPARA

PROFESSIONISTI | 24/05/2017 | 07:25
Il ciclismo è fatto così – dice Mikel Landa dopo la Rovetta-Bormio, una volta il Mortirolo e due lo Stelvio -: alcune volte vinci, altre volte impari”. Tutto in un giorno, tutto in un’ora, tutto in un minuto, tutto in un secondo. Tutto in una volta, tutto in una volata.

Impari che la strada nasconde insidie e offre opportunità, procura dolori e regala sorprese, progetta alleanze e garantisce complicità, scrive storie e colleziona ricordi, impartisce lezioni ed elenca comandamenti.

Impari che le montagne lasciano segni, botte
, colpi, ferite, cicatrici, anche senza cadere, anche senza scontrarsi, anche senza crollare, perché le montagne asciugano, scolpiscono, spogliano, svelano, rivelano.

Impari che le salite sono spesso precipizi, che difendersi è sempre attaccare, che scattare diventa staccare.
Impari che la geografia fa la storia più di quanto la storia faccia la geografia.
Impari che non è mai detta, che non è mai scritta, che non si è mai vista né prevista, perché qui non si sa mai.

Impari che la corsa è un romanzo d’avventura, un film d’azione, un teatro di strada, un festival d’emozioni, un circo itinerante, uno spettacolo unico.

Impari che la volata è un gioco d’azzardo, una scommessa d’autore, un calcolo di rischi, un vento di guerra, un’eco di tamburi, una traiettoria, un angolo, un’iperbole soltanto diversi.

Impari che duecentoventidue chilometri alpini, minerali, aeronautici, perfino gastrointestinali, si risolvono per un metro, all’ultimo metro, e non è un metro in più o in meno, è solo un altro metro.

Impari che domani – si sa – è un altro giorno, almeno finché è prevista un’altra tappa.
Impari che può succedere, ed è questo il bello del ciclismo. Alcune volte vinci, altre volte impari. Ma non perdi mai. Tant’è vero che Landa non ha perso. E’ arrivato secondo. E c’è una gran bella differenza.

Marco Pastonesi
Copyright © TBW
COMMENTI
Impari
24 maggio 2017 10:00 Massimoge
Impari anche che, magari, negli ultimi tre chilometri se non tiri, certo, puoi rischiare di fare anche terzo, in quanto Quintana può anche rientrare, ma puoi pure rischiare di vincere. Tutto dipende dal contratto che hai già in tasca per il prossimo anno

2018
24 maggio 2017 11:51 Nando
Se Landa l\'anno prossimo andrà con Nibali capiremo tutto sulla volata di Bormio

L\'ora del pasto
24 maggio 2017 11:58 TIGROTTO
Gran bell\'articolo. Chapeau

Bravo Pastonesi (come sempre) ma manca...
24 maggio 2017 12:40 geo
Che le curve all'arrivo si fanno strette, non si affrontano lasciando un metro e più dal bordo: è una regola base se non vuoi essere infilato, è una regola che si insegna ai giovanissimi!
Poi: perché ha tirato? Non è mica in classifica! Avrebbe tirato sicuramente Nibali a cui interessano tutti i secondi disponibili...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Davide Plebani, bergamasco della Arvedi Cycling, ha vinto la 52sima Targa Comune di Castelletto Cervo, nel Biellese, per elite e under 23.


A una settima esatta dal mondiale Soraya Paladin manda un chiaro e limpido messaggio sulle sue condizioni di forma. La portacolori del team Alè Cipollini trionfa infatti nella terza e ultima tappa del Giro delle Marche in Rosa e...


Simone Consonni è stato un altro dei protagonisti del Memorial Pantani. Il corridore dell’Uae è entrato nella lunga fuga iniziale, una volta raggiunto dal gruppo è stato comunque capace di riemergere concludendo al quarto posto. Ma il bergamasco, qualche metro...


Diego Rosa, il piemontese classe 1989 professionista dal 2013, è stato un superbo protagonista del Memorial Pantani. Il portacolori del Team Ineos è stato in fuga sin dall’inzio della corsa ed è stato beffato proprio sul traguardo dal kazako Lutsenko,...


Davide Cassani ha fatto le sue scelte: dieci i nomi dei convocati per la trasferta mondiale nello Yorkshire. Al termine del Memorial Pantani, il ct azzurro ha diramato le convocazoni, scelti dieci azzurri in attesa di ufficializzare i nomi degli...


C’è lo zampino del grande diesse Martino (alis Beppe Martinelli) nella vittoria del kazako Alexey Lutsenko. Prima delle premiazioni il corridore dell’Astana Pro Team racconta. “Bella giornata, a 3 giri dall’arrivo pensavo che fosse finita e i due davanti arrivassero...


Con un colpo di grandissima classe Edward Theuns, 28enne belga della Trek Segafredo, si è aggiudicato questo pomeriggio la nona edizione della Primus Classic Impanis-Van Petegem (nota in precedenza come Grote Prijs Impanis-Van Petegem), che come ogni settembre si disputa...


Dopo la Coppa Sabatini, Alexey Lutsenko si impone anche nel Memorial Pantani. Il campione kazako dell'Astana sul traguardo di Cesenatico ha beffato Diego Rosa (Team Ineos) e Guillame Martin (Wanty-Gobert), che erano in avanscoperta dal km 20, rientrando su di loro...


La quinta edizione della gara Juniores denominata “Sulle strade del Passatore”, Trofeo CAVIRO EXTRA e GP MORENO, che da Firenze arriva a Faenza scollinando la famosa salita Passo della Colla, vede quest’anno un podio di prima grandezza. A vincere è...


Pronta a dare il meglio la Rai ai Campionati del Mondo di ciclismo nello Yorkshire. Voce e telecronaca di Francesco Pancani che in tutte le gare sarà affiancato dal commentatore tecnico Alessandro Ballan. La coppia seguirà giorno per giorno...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy