TREK. Frattura alla clavicola per Zoidl

PROFESSIONISTI | 09/12/2015 | 17:10
Comincia male la stagione per Riccardo Zoidl: l’austriaco della Trek Factory Racing è stato vittima di una caduta dopo mezz’ora di allenamento nel ritiro spagnolo e si è procurato la frattura scomposta (in quattro parti) della clavicola sinistra.
Zoidl tornerà in Austria domani e dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico forse già domani stesso o al più tardi venerdì; se tutto andrà bene, il corridore potrebbe tornare ad allenarsi nel giro di una settimana.
«Il nostro medico sociale mi ha detto che possiamo risolvere il problema con un intervento e quindi posso tornare ald allenarmi velocemente», ha spiegato Zoidl dall'hotel della squadra ad Alfaz del Pi, Spagna.
«Oggi siamo usciti divisi in tre gruppi, io ero nel secondo e sapevamo di dover affrontare dei tratti scivolosi. Purtroppo sono caduto ma stavo controllando la situazione quando un compagno mi è caduto addosso. Andavamo piano, forse 10-15km all’ora, ma la strada era davvero pericolosa. Peccato. Dopo un attimo di scoramento sto già guardando al futuro: in una settimana non si perde tanta condizione, quindi spero di poter recuperare presto il terreno perduto».



Trek Factory Racing’s Riccardo Zoidl crashed not more than 30 minutes into the first training ride at the Trek Factory Racing training camp in Spain Wednesday and sustained a 4-part fracture of the left collarbone.

Zoidl will return to his home in Austria Thursday and undergo surgery either Thursday or Friday; if all goes well he hopes to be back to training in around a week’s time.  
“Our team doctor told me we can fix it with a pin and this way I can get back to training faster,” explained Zoidl from the team hotel in Alfaz del Pi, Spain. “I am fairly confident I can return to training and be back on the bike in one week, and then you don’t lose so much (fitness).”

The unfortunate news came not long after the team departed for its first training ride of the 10-day camp. With the team split into three groups and Riccardo Zoidl part of the second group, a report came back that a light crash had occurred amongst the leading riders. They were warned about the super slippery roundabout, but even at a slow speed it was impossible to keep the bikes upright.

Zoidl: “We knew that this roundabout was slippery as 4-5 guys crashed in the group ahead of us and so we took it easy. I was sliding a little bit, but I could handle it and thought I was safe and then my teammate next to me crashed and went directly into my front wheel and I flipped over. We were not going fast, maybe 10-15km/h, but it was really, really slippery. I think a total of 10 of us crashed there.

“I was super disappointed in the first five minutes after it happened, but now I have come to terms with it. This is the second time for me and I was really nervous the first time I broke my collarbone, but now I know what to expect with the rehab. It’s a shame that it was a short training camp for me, but everything in life has a reason.”

Trek Factory Racing team doctors will monitor the situation with doctors in Austria to coordinate the operation and rehabilitation.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuti dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155