I VOTI DI STAGI. DUMOULIN FRULLA, FROOME VOLA. ARU C'È

VUELTA | 30/08/2015 | 19:46
di Pier Augusto Stagi


Tom DUMOULIN. 10. Che numero ragazzi, e soprattutto che corridore. Ingaggia prima un bellissimo duello con Esteban Chavez per la maglia rossa, poi nel finale ha ancora forza e lucidità per capire che può tornare su un lanciatissimo Froome e portarsi a casa non solo la maglia, ma anche la tappa. Da mercoledì la musica cambierà, ma ad oggi questo ragazzo ha davvero impressionato.

Chris FROOME. 9. È l’uomo dei Grandi Giri che non va mai fuori giri. Guai a darlo per morto, per finito. Lui procede del suo passo, poi torna, eccome se torna. Ma non si limita a riprendere i primi, cerca di arrivare per primo. Non fa i conti con l’olandesone volante, ma dopo un grande Tour, il keniano bianco onora anche la Vuelta. Alla faccia di chi prepara solo un grande giro. Alla faccia di chi lo voleva qui solo per onor di firma. Onore al merito.

Joaquin RODRIGUEZ. 6,5. Sulla carta è una tappa per lui, ma non pare brillantissimo su queste pendenze.

Fabio ARU. 6,5. Soffre tantissimo, come tutti. Ma cerca di portare a casa la pelle, e alla fine lo fa nel migliore dei modi. Prova ad attaccare, ma su queste pendenze non è né facile né tantomeno semplice. Lui non è scattista. Soffre i continui cambi di ritmo. Ha bisogno di salite lunghe e arcigne, mercoledì ci sarà pane per i suoi denti.

Rafal MAJKA. 6,5. Prova a mettere tutti nel sacco, ma non ci riesce.

Nairo QUINTANA. 5. Già al Tour ci aveva convinto pochissimo, in questa Vuelta, fin qui, ancora meno.

Alejandro VALVERDE. 5,5. Fa il suo, cercando di spianare la strada a Quintana, ma  entrambi non sono brillantissimi.

Domenico POZZOVIVO. 5,5. Lui è un peso piuma e su certe pendenze potrebbe anche trovarsi bene, ma gli manca ancora qualcosa.

Louis MEINTJES. 6. Fa tanta fatica, tantissima, ma il giovane sudafricano lotta anche oggi come un gladiatore.

Diego ROSA. 6,5. Tanta sostanza, tanta qualità.

Mattia CATTANEO. 8. In fuga fin dal mattino con Nikolas Maes (Etixx-Quick Step), Jim Songezo (MTN-Qhubeka), Pavel Brutt (Tinkoff-Saxo), Danny Van Poppel (Trek), Maxime Bouet (Etixx-Quick Step), Pieter Serry (Etixx-Quick Step), Geraint Thomas (Team Sky), Tony Hurel (Europcar), Omar Fraile (Caja Rural), Maarten Tjallingii (LottoNL-Jumbo), Yohan Bagot (Cofidis), Lorrenzo Manzin (FDJ). Poi ci prova da solo. Infine viene ripreso da Omar Fraile, Pieter Serry e Yohan Bagot e approfittando della discesa rientrano su questi battistrada anche Thomas e Bouet. Insomma, il ragazzo della Lampre-Merida di Orlando Maini getta il cuore oltre l’ostacolo e va alla ricerca di una giornata di gloria. Dopo tanta sfortuna, molti intoppi e qualche incidente, finalmente uno dei ragazzi più talentuosi del ciclismo italiano si sta riposizionando all’interno del gruppo: Mattia è talento da vendere, se solo cambia il vento…

Giovanni VISCONTI. 8. Cade e prende una brutta botta alla caviglia: ma è un ragazzo in gamba.

Bruno VALCIC. 2. Il presidente del collegio di Giuria alla Vuelta ieri ha deciso di multare Peter Sagan – travolto da una moto dell’organizzazione - di 200 franchi svizzeri per «ingiurie e minacce», più altri 100 per «danno d’immagine» per il ciclismo. Anche questo provvedimento è un grave danno d’immagine per il ciclismo, di cui l’Uci dovrà chiedere conto al presidente del collegio di giuria. I giudici sono abituati ad applicare alla lettera i regolamenti, quando saranno anche in grado di usare la testa e di conseguenza il buonsenso, sarà sempre troppo tardi. 
Copyright © TBW
COMMENTI
31 agosto 2015 11:43 Marcy
NON SONO UN TIFOSO DI QUINTANA PERO ALMENO LA SUFFICENSA CREDO CHE LAVREBBE MERITATA

X Marcy
31 agosto 2015 13:28 siluro1946
Quintana non merita nessuna sufficienza, come non la merita lei, in grammatica.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team BikeExchange, che il prossimo anno si chiamerà Team BikeExchange Jayco, ha confermato il suo roster maschile di 28 corridori per la prossima stagione. "Possiamo essere molto soddisfatti del lavoro svolto quest'anno dallo staff delle prestazioni che ha svolto...


Natale si avvicina e la caccia al regalo perfetto è ormai lanciata. Niente panico, c’è tutto il tempo per sorprendere i tuoi cari con il dono ideale per loro. Se si tratta di sportivi una buona soluzione la offre il...


È una squadra kazaka la cui lingua ufficiale è l’italiano. Tutti i suoi membri comunque parlano l’inglese e se la cavano an­che con il francese, se proprio proprio all’inizio qualche straniero non conoscesse la nostra lingua, che presto o tardi...


The best of Cycling 2021 è un concorso fotografico e già questo lo rende speciale, perché le immagini hanno una capacità narrativa ed emotiva eccezionale. Se poi il concorso lo organizza un decano dei fotografi del ciclismo internazionale come Roberto...


La bella tradizione di Alé di scambiarsi gli auguri in occasione delle festività con una pedalata non competitiva ed aperta a tutti, è ripresa  domenica 28 novembre, dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il celebre brand veronese di abbigliamento da...


L’inaugurazione della EOLO CdF Climb organizzata da EOLO insieme alla Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta ieri a Varese presso lo Stadio Franco Ossola di via Giuseppe Bolchini alla presenza di un folto gruppo di appassionati di ciclismo. L’evento...


In bicicletta si può davvero far tutto, anche affrontare il travaglio e arrivare alle soglie della sala parto. È accaduto alla parlamentare verde della Nuova Zelanda, già ministro delle donne,  Julie Anne Genter, da sempre convinta paladina della mobilità sostenibile. L'altra notte,...


"La pedalate gravel sono uno strumento di allenamento, ma anche uno modo per staccare la spina, per allontanarmi dalle auto, per immergermi nella natura... mi aiuta a rilassarmi", afferma un Nathan Haas, sempre più innamorato della specialità. A fianco di...


Terra, sabbia, fango, acqua, talvolta neve, molto più spesso vento, sono gli ingredienti base del ciclocross. Coinvolgono la vista e il tatto, raramente il gusto quando il sudore si impasta con la polvere o si cade rovinosamente nella melma. Dal...


La patria del 5 volte campione del mondo Renato Longo non ha tradito le attese. Vittorio Veneto si è confermata come sempre una delle prove più selettive e spettacolari del calendario nazionale. Oggi il fango l’ha fatta da padrone, rendendo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI