AG2R. Frattura per Domont, è un record

PROFESSIONISTI | 06/03/2015 | 09:31
Un piccolo record negativo, quello di Axel Domont: mercoledì al GP Samyn il ventiquattrenne corridore della AG2r si è fratturato per la quinta volta la clavicola sinistra. E in aggiunta ha riportato anche la frattura della testa del radio.
«Evidentemente la claviola era ancora troppo fragile dopo la frattura in agosto e la caduta in terra belga è stata fatale. Ora spero di riuscire a recuperare presto e a tornare in corsa il prima possibile».
Copyright © TBW
COMMENTI
6 marzo 2015 13:42 foxmulder
Povero ragazzo! E mettiamogli un paio di rotelline...
Scherzi a parte auguri di pronta guarigione. Comunque è una cosa che dà da pensare...

Non sarà perchè cade male? No eh!
6 marzo 2015 17:38 Bartoli64
Fox hai ragione ancora!

Mi pare evidente che, al di là della sfortuna, stò ragazzo tende a cadere molto male quando picchia in terra.

Credo proprio che Domont naturalmente impaurito per l’imminente impatto con l’asfalto, punti malamente il braccio verso il terreno andando cosi inevitabilmente a causare il più classico dei contraccolpi (che poi sempre determinano questa particolare frattura, purtroppo ancora piuttosto frequente nei ciclisti anche di alto livello).

Esistono però casi in cui questo non accade (es. con Cavendish) e vi assicuro che non è per pura fortuna, bensì perché si tratta di atleti che sanno come cadere.

Anni fa avevo già discusso di questo aspetto su questo stesso blog, raccomandando ai corridori di apprendere le tecniche di caduta dello Judo per non farsi del male e per non incorrere in periodi di stop forzato che poi penalizzano le loro carriere, ma poi le solite frotte di “ignoranti” si affrettarono a sbeffeggiarmi con i loro stupidi post.

Peccato, però, che della cosa me ne abbiano dato pieno conforto D.S. di primo livello ed anche corridori professionisti; d'altronde non è che bisogna essere dei super esperti di cinetica per capire come mai SuperCav, nonostante i suoi tanti “crash” a 60-70 km/h, sia ancora li ad essere tra i primissimi velocisti al mondo senza mai essersi rotto le ossa.

Bartoli64

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo ( il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


Le differenze non sono mai state un problema. Professionista o no, performance-oriented o meno, La Passione Cycling Couture ha creato le sue collezioni tenendo in considerazione tutte le possibili esigenze. Esperienza e ossessionata ricerca dell’innovazione a disposizione di qualsiasi tipologia...


Il Gc Michele Scarponi comunica l’annullamento definitivo dell’edizione 2020 della Granfondo Michele Scarponi - Strade Imbrecciate. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Non solo dieci atlete Juniores pronte a dar battaglia nella categoria trampolino di lancio verso le “grandi” (Elite). Alle loro spalle, anagraficamente parlando, ci sono sedici “panterine” desiderose di crescere in sella e graffiare sui pedali in una stagione che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155