RECORD DELL'ORA: nuovo primato di Matthias Brändle a 51,850 km

PROFESSIONISTI | 30/10/2014 | 18:48
Il record dell'ora di Jens Voigt cadrà dopo poco più di un mese? È questo l'obiettivo del 24enne austriaco Matthias Brändle che fra pochi minuti si lancerà nel tentativo sul circuito UCI a Aigle. Il primato è di 51,115km e non sarà per niente facile andare a spodestare il tedesco. Segui la prova in LIVE con noi.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA

18.55 - Tutto pronto per la partenza del di Brandle, che corre con i colori della IAM Cycling e appare tiratissimo e molto emozionato. Tutt'altra scena rispetto a un mese e mezzo fa con un Voigt che sembrava molto più rilassato, quasi in trance.

19.00 - Emozionatissimo, Matthias beve un altro sorso dalla borraccia, l'ultimo ed è pronto a lanciarsi. Partito! Si alza sui pedali e dopo mezzo giro si piazza già in posizione aerodinamica.

19.02 - Al primo rilevamento, con una velocità di circa 48km/h è dietro di un secondo rispetto alla partenza di Voigt. Ma nei giri successivi aumenta sensibilmente la velocità fino a portarla a oltre 50km/h e ora viaggia appena sotto, con un vantaggio di 0.647 secondi.

19.04 - La strategia di Brandle sembra quella di partire subito molto forte. Ora ha due secondi di margine. A scanso di equivoci ricordiamo che l'UCI fornisce rilevamenti in tempo reale che si basano sul tempo in relazione alla distanza dunque non si avrà un confronto basato sui metri quanto, appunto, sui secondi. Il chilometraggio complessivo sarà noto - con precisione - solamente a fine gara.

19.07 - Brandle vola a velocità già elevatissima, si mantiene già ben oltre i 51.5km/h e ai 5400 metri percorsi ha un vantaggio già considerevole di 9 secondi rispetto a Voigt. Il tedesco era stato regolarissimo, mantenendosi sempre poco sotto i 51km/h per poi sparare tutto nel finale.

19.11 - Ed è già arrivato a 15 secondi il vantaggio di Brandle osssia più di un giro virtuale già rifilato a Voigt, la velocità ha superato la barriera dei 52km/h che mai il tedesco aveva sforato. Riuscirà l'austriaco a mantenere questo ritmo tiratissimo?

19.17 - Brandle è nato a Hohenems, vicino alla Svizzera il 7 dicembre 1989 e dunque deve ancora compiere 25 anni. Il suo fisico è possente: 1.89 m per 75 chilogrammi. È attuale campione austriaco a cronometro (titolo vinto anche nel 2009 e 2013) e quest'anno si è imposto per due tappe consecutive al Tour of Britain (5a e 6a) oltre che nel Tour de Berne. Nel 2010 aveva fatto suo anche l'Internationale Raiffeiesen Gran Prix, nel 2012 il Grand Prix de la ville de Zottegem e nel 2013 il Tour du Jura. Insomma, questo record sarebbe senza dubbio la perla più grande della propria carriera.

19.23 - Siamo al 20esimo minuto di gara e il vantaggio di Matthias nei confronti di Voigt non stenta a diminuire, arrivando già a oltre mezzo minuto. Ammesso e non concesso che non continui ad accelerare (ora è a 52.127km/h) si proietta un miglioramento di circa 600 metri del record di Voigt a questo ritmo, dunque circa 51,700 km.

19.32 - Pazzesco signori, dopo 30 minuti di prova, ossia metà della fatica, Brandle ha un vantaggio di ben 54 secondi sul "fantasma" di Voigt, che gli fa da riferimento. Ha accelerato in modo graduale e inesorabile e ora il contachilometri non scende mai sotto i 52km/h.

19.34 - Si avvicinano i 30 chilometri percorsi, ma quando saranno messi in cascina il vantaggio in termini di tempo sarà già oltre il minuto, che è davvero un'infinità in questa prova. Brandle sta pedalando con una Scott Plasma 5 con telaio monoscocca appositamente realizzato per dare il meglio su una pista di 200 metri.

19.45 - I prossimi che tenteranno il record saranno il britannico Alex Dowsett nei prossimi mesi, poi nel 2015 i pezzi da novanta con Bradley Wiggins, Tony Martin e Fabian Cancellara.

19.50 - La velocità di Brandle si è assestata appena sotto i 52km/h e il vantaggio non sale più in modo vertiginoso ma poco alla volta. Al 49esimo minuto di gara si vede la prima flessione per l'austriaco che sta calando il ritmo. Ha da amministrare un minuto e due secondi su Voigt, che però è andato sempre molto più costante sparando per altro tutto nel finale.

19.57 - Cala di metro in metro il vantaggio di Brandle su Voigt. Quando ha percorso 48400 metri siamo però ancora a 54 secondi e se non ha un crollo devastante nei prossimi 3 minuti e mezzo sarà lui il nuovo recordman.

19.59 - Ultimo giro e mezzo di orologio e siamo già a 50400 metri percorsi, sembra ormai praticamente certo che il record sarà infranto.

20.00 - Mancano ancora 45 secondi e il record di Voigt è battuto! Ora vediamo dove fermerà il conto dei metri l'austriaco

20.01 - 51850 metri o se preferite 51,850 km è il risultato finale di Matthias Brandle che spodesta Jens Voigt dal primato dell'ora dopo nemmeno un mese e mezzo!

20.06 - La prova è terminata e anche la nostra diretta, complimenti per Brandle e grazie per essere stati con noi.

Diretta a cura di Diego Barbera


Copyright © TBW
COMMENTI
Bastava poco sig. McQuaid...
31 ottobre 2014 09:27 The rider
...a suscitare o meglio scrivere, RE-suscitare interesse per il record dell'ora, caro sig. INCOMPETENTE Mc Quaid, è bastato fare utilizzare biciclette del 2014 e non del 1970, ma mettendo dei paletti ben precisi ed evitando esasperazioni di sorta.
Se pensiamo che il bello deve ancora venire (massimo rispetto per Voigt e Brandle), nel 2015 ci sarà da divertirsi con i tentativi più interessanti dei sig. Cancellara Wiggo, Tony Martin.
Bravo Mr.Cookson, ci voleva poco....

Pontimau.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un altro debutto. Un’altra prima volta. Un’altra giornata fatta di emozioni con un pizzico di incredulità. Sabato il team EOLO-KOMETA sarà al via della quindicesima edizione della Strade Bianche: la prima corsa di categoria UCI WorldTour per il nostro team...


Dopo l'ottimo debutto in campo nazionale la Work Service Marchiol Vega si prepara per due appuntamenti infrasettimanali di assoluto primo piano: domani, mercoleì 3 marzo, infatti, gli uomini dei patron Demetrio Iommi, Renato Marin, Giuseppe Lorenzetto e Massimo Levorato saranno...


Caro Direttore, ad essere Altolocati , ce la si potrebbe cavare con un indiscutibile " La Giustizia non è di questo mondo". Amen, e buonanotte suonatori.Siccome non vedo  in circolazione nessuno che sia... a due dita dal Padreterno, dobbiamo arrangiarci...


Roadlite:ON è stata ed è una bici importante per Canyon, infatti, questa fitness e-bike ha fatto capire anche ai più restii quanto mezzi come questo possano mantenere in salute chiunque li utilizzi con regolarità. Versatile e sportiva, Roadlite:ON sfrutta il compattissimo sistema...


Stima e credibilità. Attributi che calzano a pennello ad Andrea Schiavone, il massofisioterapista non solo di ciclisti professionisti e dilettanti, ma anche di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport come Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, Marco Melandri, Alice Arzuffi,...


Tadej Pogačar e l’UAE Team Emirates hanno un ulteriore motivo per gioire dopo il successo nell’UAE Tour: le strade del giovane talento sloveno e quelle della squadra emiratina saranno unite fino ad almeno il 2026. Matar Al Yabhouni, Presidente dell’UAE...


La vittoria più bella per Michele e Rigoberto Uran è arrivata da poche ore: si chiama Carlota ed è la bellissima primogenita della coppia. Ad annunciarlo è proprio il coorridore colombiano della EF Educational NIPPO con un post sui social:...


Nonostante le difficoltà del periodo attuale a Larciano è ormai tutto pronto per il Gran Premio Industria e Artigianato Larcianese che, il prossimo 7 marzo, andrà in scena con la sua 43ˆedizione. Vista la situazione che sta colpendo in particolare...


L'inizio di ogni stagione porta con sé una serie di domande e incertezze. Questo è ancora più vero con l'avvicinarsi dell'inizio della Parigi-Nizza 2021, a causa di rinvii e cancellazioni di gare nelle prime settimane dell'anno, aggiunte a significativi cambiamenti...


La speranza è l'ultima a morire era stato il mantra della nostra intervista a Riccardo Minali il 20 novembre. E come nel più lieto dei lieti fini, proprio nella settimana finale del 2020, il quasi 26enne veronese ha firmato con...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155