MEMORIAL PANTANI. COLBRELLI SHOW. LIVE

PROFESSIONISTI | 20/09/2014 | 11:00
Buongiorno amici e ben ritrovati sulle strade del grande ciclismo. Siamo in Romagna, pronti a raccontarvi il Memorial Pantani. I riflettori sono puntati in particolare sulla nazionale italiana che oggi schiera due pezzi da novanta come Vincenzo Nibali e Fabio Aru.

Per consultare l'elenco dei partenti CLICCA QUI.

10.30 A Cesenatico sono davvero tanti i tifosi venuti ad applaudire i corridori.

10.38 Si stanno susseguendo le operazioni di foglio firma con la presentazione delle squadre.

10.50 Sonny Colbrelli e Edoardo Zardini sono al settimo cielo: i ragazzi della Bardiani Csf non nascondono il loro entusiasmo per la convocazione mondiale. I due domani saranno in corsa a Prato con la maglia azzurra, visto che il loro team - con Androni e Colombia - ha deciso di non schierarsi al via.

11.04 Come già in occasione del Trittico, anche qui in Romagna l'arrivo del re dek Tour Vincenzo Nibali ha scatenato il boato da stadio del pubblico.

11.20 Foglio firma chiuso, i corridori cominciano a prepararsi per il via che sarà daro alle 11.30.

11.28 Inizia lo sfilamento del gruppo, 192 gli atleti al via del Memorial Pantani.

11.30 Puntuale la partenza della corsa, con mamma Tonina e papà Paolo Pantani al via.

11.37 Gruppo ancora compatto al km 6.

11.50 Ecco il primo attacco di giornata: dal gruppo escono  Jarlinson Pantano (Colombia), Alessio Taliani (Androni Venezuela), Adrian Kurek (CCC Polsat), Tsgbu Grmay (MTN - Qhubeka), Roman Semyonov (Astana CT) e James Piccoli (Amore&Vita - Selle SMP).

11.53 Al gruppo sta bene la fuga: 1'20" dopo 15 km di corsa.

11.56 Aumenta il vantaggio: 2'50" al km 20.

12.05 Il vantaggio aumenta ancora e arriva a cinque minuti.

12.11 Il gruppo continua a pedalare trnquillo e il distacco sale a sei minuti.

12.30 Il gruppo accelera e si allunga, il vantaggio si stabilizza a 6'30".

12.32 La media della prima ora di corsa è di 42,5 kmh

12.36 Inizia la prima salita di Monteveglio.

12.50 Il gruppo si spezza e la prima parte sta rimontando forte.

12.55 Il distacco scende a 5'20".

12.57 A metà salita il vantaggio cala a 4'50"-

13.02 Nell'ordine al GPM passano Kurek, Semyanov e Taliani.

13.10 In discesa si ricompattano due parti del gruppo, con un'ottantina di uomini che pedalano a 3'30" dai battistrada.

13.16 Bardiani Csf attiva in testa al gruppo e il vantaggio cala a 3'10".

13.30 Percorsi i primi 80 km di corsa. Incidente meccanico per Piccoli che ora è costretto ad inseguire.

13.35 39,800 la media di corsa dopo due ore.

13.42 Siamo di nuovo in salita mentre il vantaggio dei battistrada è tornato a salir.

13.50 4'10" il nuovo cronometraggio.

13.53 Mentre i fuggitivi si avvicinano al GPM, dietro di loro si muovono Damiano Caruso e Fabio Aru.

13.55 Kurek transita per primo al Gpm e conquista il premmio speciale messo in palio dalla famiglia Pantani.

13.56 Il ritardo di Piccoli è di 1'50". Un gruppetto di contrattaccanti passa a 2'40", il grosso del gruppo ha 26 secondi di ritardo.

13.59 Contrattaccanti e inseguitori si stanno raggruppando.

14.00 I cinque attaccanti hanno superato in questo momento il cartello di metà gara.

14.03 L'andatura in gruppo si è alzata notevolmente, il vantaggio dei battistrada è solo di 2'15".

14.05 In discesa si stanno ricomponendo vari gruppetti in un plotone più compatto.

14.10 Piccoli pedala con una ventina di secondi di ritardo dagli ex comapgni di fuga.

14.20 La situazione è la seguente: cinque all'attacco; poi Moscon, Marcato, Valencia, Paterski, Ferrari, Selvaggi, Tedeschi seguono a 1'35", quindi il gruppo - che ha ripreso Piccoli - a 2'40".

14.21 Italia molto attiva in testa al gruppo, stanno per essere ripresi i contrattaccanti.

14.23 Nibali è molto attivo in testa al gruppo.

14.31 39,300 kmh è la media dopo tre ore corse. La prima parte del gruppo ha ormai nel mirino i fuggitivi mentre la seconda ha un ritardo di quasi tre minuti e rischia di essetre ormai tagliata fuori dai giochi. Aru e Nibali continuano ad essere moilto attivi.

14.40 Ripresi gli attaccanti, c'è l'allungo in salita di Formolo (Cannondale), Giampaolo Caruso (Italia), Pellizotti (Androni Venezuela) e Machado (NetApp). 

14.43 15 secondi di vantaggio per i battistrada.

14.46 Giampaolo Caruso transita per primo al GPM. A 30 secondi passa il primo gruppo che ha ormai solo 17 atleti. A 52 secondi un secondo gruppetto.

14.51 Si muove Finetto all'inseguimento dei quattro uomini all'attacco. Superati i 130 chilometri di corsa.

15.00 Finetto rientra, ora ci sono cinque corridori al comando.

15.03 All'inseguimento, in ordine di numero, ci sono Gianni Moscon, Damiano Caruso, Davide Villella, Rubiano Chaves, Andrea Zordan, Sonny Colbrelli, Francesco Bongiorno, Maciej Paterski, Adrian Kurek, Angel Mandrazo, Bartosz Huzarski, Frederik Backaert, Kevin Seeldraeyers, Simone Petilli e Alessandro Bisolti.

15.05 Il primo gruppo riprende i 5 battistrada. Il secondo gruppo insegue a 50": Vincenzo Nibali fa parte di questo secondo gruppetto. Il siciliano in salita ha preferito procedere con il suo passo, senza forzare.

15.08 In testa allunga il portoghese Tiago Machado della NetApp. In effetti negli ultimi venti minuti abbiamo avuto diversi capovolgimenti di fronte.

15.09 45 chilometri al traguardo, Machado con 16" di vantaggio sul primo gruppo. La Neri Alé tira il secondo gruppo a 1'05".

15.13 Dal secondo gruppo sta uscendo Rebellin che tenta di riportarsi sul primo gruppo.

15.19 Ora radiocorsa annuncia che Rebellin ha raggiunto Machado. Evidentemente l'italiano faceva già parte del primo gruppo ed è da lì che è evaso.

15.20 Il gruppo dei primi inseguitori è vicinissimo ai due attaccanti. Intanto la parte dura della corsa è ormai alle spalle, i corridori stanno per riprendere la strada che porta a Cesenatico. Superato il cartello dei 159 km di corsa.

15.21 Il primo gruppo ha ripreso Rebellin e Machado, il secondo gruppo insegue a 38". Il primo gruppo è composto da Rebellin, Pterski, Kurek (CCC), Moscon e Giampaolo Caruso (Naz Italiana), Damiano Caruso, Formolo, Villella (Cannondale), Rubiano Chavez (Colombia), Pellizotti, Zordan (Androni), Colbrelli, Bongiorno (Bardiani Csf), Finetto (Neri Sottoli), Madrazo (Caja Rural), Huzarski, Machado (NetApp), Backaert, Seldrayers (Wgg Wanty), Petilli (Area Zero), Bisolti (Vini Fantini Nippo).

15.22 Davanti non c'è accordo, però, e il secondo gruppo si sta avvicinando ulteriormente. Probabilmente ci avvicinaimo ad un nuovo capovolgimento di fronte.

15.23 Nuovo rilevamento: meno di 30 secondi tra i due gruppi. Intanto Kurek si sfila dal primo gruppo.

15.25 Radiocorsa annuncia l'ingresso del primo gruppo a Gatteo a Mare, il ritardo del secondo gruppo è di 22".

15.30 Si susseguono i ritiri. Gli ultimi sono quelli di Viviani e Paolini.

15.33 28 secondi tra i due gruppi all'ultimo rilevamento.

15.35 La media oraria dopo 4 ore di corsa è di 39,8 kmh.

15.38 Machado e Beckaert allungano.

15.40 Otto secondi per i due mentre il secondo gruppo è cronometrato a 28" dai battistrada.

15.43 I due gruppi sono sempre più vicini.

15.44 Il ricongiungimento è sempre più vicino.

15.50 Tutti insieme al primo passaggio sul traguardo di Cesenatico.

15.53 Sono 48 i corridori che si preparano a giocarsi la vittoria, mancano 15 chilometri al traguardo.

15.57 I corridori stanno pedalando sul circuito a più di 55 all'ora.

15.58 Machado è attivissimo: era uscito con altri sette, poi ripresi, ma lui non molla. Parrinello lavora in testa al gruppo.

15.58 Escono Valencia e Petitti all'inseguimento. Scatti e controscatti, mancano meno di 8 chilometri al traguardo.

15.59 Machado prossimo al terzo passaggio con 10 secondi di vantaggio.

16.03 Quattro al traguardo, tutti insieme. E cominciano le manovre per la volata.

16.06 Due chilometri al traguardo.

16.07 Cannondale in testa all'ultimo chilometro, situazione in evoluzione.
Vittoria di Sonny Colbrelli! Il bresciano della Bardiani Csf ha preceduto Grega Bole, già secondo alla Agostoni, e Fabio Chinello, già piazzato alla Bernocchi.

ORDINE D'ARRIVO
1 51 COLBRELLI Sonny BAR BARDIANI CSF 4.34.49
2 232 BOLE Grega VFN VINI FANTINI NIPPO mt
3 175  CHINELLO Fabio AZT AREA ZERO PRO TEAM mt
4 61 ANDRIATO DE MATOS Rafael NRI NERI SOTTOLI mt
5 82 VIGANO Davide CJR CAJA RURAL - SEGUROS RGA mt
6 67 PONZI Simone NRI NERI SOTTOLI mt
7 8 ZURLO Federico ITA NAZIONALE ITALIANA mt
8 76 PATERSKI Maciej CCC CCC POLSAT POLKOWICE mt
9 47 PARRINELLO Antonio AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA mt
10 42 BELLETTI Manuel AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA mt
11 34 RUBIANO CHAVEZ Miguel Angel COL COLOMBIA mt
12 27 VILLELLA Davide CAN CANNONDALE mt
13 104 HNIK Karel MTN MTN - QHUBEKA mt
14 213 TEDESCHI Mirko IDE TEAM IDEA mt
15 115 KREDER Michel WGG WANTY - GROUPE GOBERT mt
16 151 ANTONINI Simone MAE MARCHIOL EMISFERO mt
17 107 TEKLEHAIMANOT Daniel MTN MTN - QHUBEKA mt
18 23  MARCATO Marco CAN CANNONDALE mt
19 62 TABORRE Fabio NRI NERI SOTTOLI mt
20 85 FERRARI BARCELOFabricio CJR CAJA RURAL - SEGUROS RGA mt
21 11 NYCH Artyem RUS RUSSIAN NATIONAL TEAM mt
22 94 POL19801027 HUZARSKI Bartosz TNE TEAM NETAPP - ENDURA mt
23 83 ESP19880730 MADRAZO RUIZ Angel CJR CAJA RURAL - SEGUROS RGA mt
24 92 KONRAD Patrick TNE TEAM NETAPP - ENDURA mt
25 36 PANTANO Jarlinson COL COLOMBIA mt
26 105 VAN NIEKERK Dennis MTN MTN - QHUBEKA mt
27 38 VALENCIA Juan Pablo COL COLOMBIA mt
28 22 FORMOLO Davide CAN CANNONDALE mt
29 171 CIAVATTA Paolo AZT AREA ZERO PRO TEAM mt
30 96 MACHADO Tiago TNE TEAM NETAPP - ENDURA mt
31 71 REBELLIN Davide CCC CCC POLSAT POLKOWICE mt
32 111 SELVAGGI Mirko WGG WANTY - GROUPE GOBERT mt
33 65 FINETTO Mauro NRI NERI SOTTOLI mt
34 177 PETILLI Simone AZT AREA ZERO PRO TEAM mt
35 192 SANTORO Antonio MKT MERIDIANA KAMEN TEAM mt
36 97 PIMENTA COSTA MENDES José Joao TNE TEAM NETAPP - ENDURA mt
37 113 BACKAERT Frederik WGG WANTY - GROUPE GOBERT mt
38 117 SEELDRAEYERS Kevin WGG WANTY - GROUPE GOBERT mt
39 91  VOSS Paul TNE TEAM NETAPP - ENDURA mt
40 231 BISOLTI Alessandro VFN VINI FANTINI NIPPO 22"
41 88 PARRA BUSTAMANTEHeiner CJR CAJA RURAL - SEGUROS RGA 26"
42 63 FAILLI Francesco NRI NERI SOTTOLI 29"
43 48 ZORDAN Andrea AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA 31"
44 21 CARUSO Damiano CAN CANNONDALE 47"
45 43 ROSA Diego AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA 49"
46 44 TALIANI Alessio AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA mt
47 45 SELLA Emanuele AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA mt
48 41 PELLIZOTTI Franco AND ANDRONI GIOCATTOLI - VENEZUELA mt
49 66 MONSALVE Yonattah NRI NERI SOTTOLI mt
50 64  FEDI Andrea NRI NERI SOTTOLI mt
51 81 SANCHEZ GIL Luis Leon CJR CAJA RURAL - SEGUROS RGA mt
52 5 CARUSO Giampaolo ITA NAZIONALE ITALIANA 1'10"
53 3 MOSCON Gianni ITA NAZIONALE ITALIANA mt
54 122 KOZHATAYEV Bakhtiyar AS2 CONTINENTAL TEAM ASTANA 1'42"
Copyright © TBW
COMMENTI
20 settembre 2014 13:54 FrancoPersico
Perchè fate correre la Neri? Il team si dovrebbe autosospendere per 4 mese in fase ai regolamenti MPCC (Movimento Per un Ciclismo Credibile) al quale aderisce.

Franco Persico
20 settembre 2014 14:27 achille
Perché non eviti di commentare....? Perché non so spendi la Lampre? Perché non so spendi l'Astana? Perché non so spendi l'Androni? E quante altre.....? E perché non vai te a correre?

@achille
20 settembre 2014 14:34 FrancoPersico
Perchè ti irriti? Indubbiamente se anche Lampre, Astana e Androni aderiscono a delle associazioni devono poi accettare i regolamenti. Il regolamento MPCC dice che se in 24 mesi nel tuo team almeno 2 atleti vengono pescati devi autosospenderti per 4 mesi. Altrimenti si aderisce alle associazioni solo per ottenere la Wild Card per il Giro e poi... Purtroppo non posso correre, posso solo dilettarmi in salutari pedalate.

a chi scrive la diretta
20 settembre 2014 14:42 zara89
TEDESCHI della Neri o del Team Idea? FORZA MICH SEMPRE!!

a chi scrive la diretta
20 settembre 2014 14:42 zara89
TEDESCHI della Neri o del Team Idea? FORZA MICH SEMPRE!!

...
20 settembre 2014 15:21 pippi
Franco persico il tuo odio verso la Yellow flou diventa anche stucchevole comunque se vuoi seguire le regole la società e' nuova con prima affiliazione uci nel 2014 altrimenti anche se beccano la Fantini e' colpa di angelo e Luca, le regole le stanno seguendo poi il tempo farà le risposte, io li ringrazio ancora per averci permesso di costruire il Team Franco Ballerini dandoci tutto senza niente in cambio, poi sai sei diventato stucchevole se vuoi parlare io sono Bardelli Andrea fatti vivo invece di scrivere con un Nick..grazie luca angelo e tutto il team ..

...
20 settembre 2014 15:26 pippi
veramente stucchevole e se vuoi scrivere prima informati sulle regole e poi scrivi...se vuoi seguire i regolamenti..

e bravo
20 settembre 2014 16:09 mariobresciani
Sonny... complimenti

Ma che corse sono
20 settembre 2014 16:19 discesaesalita
Ma noi ciclismo Italiano dove vogliamo andare con questi nomi con queste corse, il povero marco si rivolterà nella tomba, al Mondiale ma stiamo a casa che si risparmia.....

show?
20 settembre 2014 16:37 apostolo
Direi un ordine d'arrivo mondiale, felici per voi che vi esaltate per queste gare.

i regolamenti non sono opinioni
20 settembre 2014 16:48 angelofrancini
leggendo i vari commenti sopra postati rilevo una non conoscenza deo fatti più elementari che dovrebbero essere conosciuti prima di avventurarsi e sparare cavolate a vanvera.
Perché la NERI SOTTOLI dovrebbe essere sanzionata dal MPCC a causa che il fatto di Rabottini sarebbe il 3° caso di doping in due anni: Di Luca, Santambrogio e Rabottini.
La NERI SOTTOLI é entrata nel MPCC nel 2014 e la norma non è retroattiva.
In realtà la motivazione é un'altra e molto più tecnica: i fatti, relativi alle positività Di Luca e Santambrogio, sono riferiti ad una società (datore di lavoro) diverso).
La società del 2014 é l'italiana YELLOW FLUO PROCYCLING TEAM Srl, mentre nel 2013 era la CROFT SPORT Ltd con sede a Londra, ma questo forse sfugge a qualcuno.

PERSICO.............
20 settembre 2014 17:10 gass53
.....FRANCO PERCHè......PERCHè......PERCHè......VISTO IL TUO COGNOME NON VAI PESCARE.............INVECE DI SCRIVERE CA@@ATE QUà ?????

x Pippi
20 settembre 2014 17:46 mdesanctis
A volte leggo alcuni commenti e mi sembra di sognare... Ma cosa c'entra il favore che Scinto & Co hanno fatto a te con il fatto che, regolamento o no, società nuova o meno, rispetto al 2014, i personaggi sono gli stessi del 2013 e, se avessero una coscienza sportiva, si auto sospenderebbero per manifesta incapacità. Al di là dei regolamenti e delle società costruite e smontate proprio per aggirare le regole.
Se poi sono amici vostri e non si possono criticare, il problema è vostro. Non di chi, come me, li critica.
mdesanctis

Andrea Bardelli, Angelo Francini,
20 settembre 2014 17:53 Fra74
il soggetto in questione avrà pure sbagliato, non sempre si è a conoscenza di tutti i regolamenti, però, una domanda sorge spontanea almeno a me?!? Nel 2015, gli organizzatori del GIRO DI ITALIA, mettiamo caso che la NERI-SOTTOLI, vinca pure la COPPA ITALIA, sono obbligati a livello di regolamento ad invitarla di diritto?!? (non me lo ricordo, sono sincero!!!!) E, se non dovesse vincere la COPPA ITALIA, a questo punto, la Sua partecipazione è a rischio oppure basta che nel 2015 la NERI-SOTTOLI cambi denominazione e tutto è risolto?!? Non datemi dello stucchevole, per favore, è per sapere come procederanno, semmai. Tutto qui.
Francesco Conti-Jesi (AN).

per angelo francini
20 settembre 2014 18:31 verita
Quindi nel 2015 cambiamo ancora affiliazione cosi ripartiamo da zero.
Bravissimo!!!

20 settembre 2014 19:53 gibinho
Buona sera, Ma non Vi vergognate di criticare la Neri Sottoli solo perche' un corridore rabottini e sotto inchiesta?
Ci sono altre 40 persone tra atleti magazzinieri ecc che devono mangiare
avete finito di parlare male di questa squadra.
I corridori dalla Neri sono quelli che in ogni corsa cercano di animarla con fughe
anche impossibili e poi non vengono mai valorizzati o parlano di loro.
Se Vi sono antipatici i dirigenti non prendetevela con i corridori
grazie

20 settembre 2014 20:03 angelofrancini
Sono cambiate le società di gestione!
E d'altronde se io fossi il presidente dell'ACCPI e del CPA inizierei un bel sciopero contro il MPCC che é un regolamento fatto fra QUATTRO organizzatori e le società PROTOUR!
Non un regolamento che vale per tutti: quindi illegittimo!
Anzi un regolamento fatto solo per difendere gli interessi di qualcuno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! i soliti ignoti.

persico e fra 74
21 settembre 2014 01:46 paciacca
Ma mi spiegate perchè questi due personaggi trovano tutti i prestesti per parlar male di Angelo e Luca. Ve lo chiedo, spiegatelo. Umilmente, perchè io sono ' duro di comprendonio' e non lo capisco. Non pensate che sono parte lesa in tutta questa vicenda??? Spiegatemi pure perchè continua a correre chi da svariati anni è el pieno di una vicenda giudiziria (penale non sportiva) legata al doping??? Datemi queste spiegazioni ..........
Io sto con Angelo e Luca tutta la vita....perchè loro sono persone serie, che rischiamo ( economicamente) sulla loro pelle.....che ci metteno la faccia.....se un difetto o errore hanno commesso, lasciatevelo dire da chi li conosce bene, è che sono troppo buoni e troppo generosi.

Scusate ma...
21 settembre 2014 10:58 FrancoPersico
... ho letto di tutto. Io ho chiesto lumi e il Sig. Francini è stato chiaro. Non ho nessun odio con Scinto e Citracca che contrariamente a paciacca non coscono. Colgo allora l'occasione per chiedere a paciacca che chieda ai dirigenti come mai non vedo più convocato alle gare l'amico Luigi Miletta e tanti altri ragazzi del team. Sicuri tutti che i pagati sono 40 ? Tempo al tempo.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Giunta del Coni ha approvato una norma transitoria per la procedura elettorale relativa al rinnovo delle cariche del quadriennio 2021/24. Federazioni sportive nazionali e discipline sportive associate avranno la possibilità di procedere a elezioni a partire da settembre 2020...


La prima assemblea generale online dell’associazione mondiale dei corridori è stata caratterizzata da tante “prime volte”. Il 29 giugno scorso i corridori professionisti si sono riuniti virtualmente e, non era mai successo prima, hanno potuto confrontarsi direttamente con il presidente...


Le bici a pedalata assistita sono geniali, lasciatemelo dire. Conosco tantissimi ciclisti che sono ritornati in strada grazie a questi mezzi ed oggi possono riassaporare emozioni che non sarebbero mai più state alla loro portata. KTM Macina Mezzo è una e-Road...


La 42a edizione della Vuelta a Burgos (28 luglio-1 agosto) sarà la prima corsa internazionale per la Deceuninck Quick Step e giungerà al termine del lungo ritiro che il team belga affronterà sulle Dolomiti a partire da lunedì. A guidare...


Il Team Manager della Start Up Israel, Ron Baron, ha dichiarato che il passaggio di Chriss Froome dalla Ineos alla formazione israeliana, non è in programma, almeno in questa stagione e che il britannico rimarrà alla Ineos fino alla fine...


Compiere 30 anni, entrare in una nuova fase della propria esistenza. Senza voler disquisire se si tratti di realtà o cliché, questo concetto sicuramente calza a pennello per l'attuale momento ciclistico di Fabio Aru. Lo scalatore di Villacidro oggi completa...


C’è anche Niccolò Bonifazio tra i corridori preselezionati dalla Total Direct Energie per Tour de France. Una selezione già molto avanzata, visto che sono stati fatti nove nomi per otto posti disponibili. Tra i corridori candidati a disputare la Grande...


Per Valerio Agnoli quello per il ciclismo è un amore viscerale. Rimasto senza contratto al termine del 2019 dopo aver trascorso le ultime tre stagioni alla Bahrain-Merida, il ciociaro non ha voluto appendere la bicicletta al chiodo e, nonostante le...


Alla vigilia del training camp con la sua squadra Team Trek-Segafredo di cui Enervit è Official Nutrition Partner,  Elisa Longo Borghini, tra le cicliste più forti nel panorama italiano, ci racconta la sua giornata tipo, regalando agli appassionati del mondo cycling anche qualche...


Nel 2019 ha fatto tre secondi posti, a Chiesanuova Uzzanese, Marinella di Sarzana e Allumiere, quattro terzi, e altri piazzamenti dal quinto alla dodicesima posizione (internazionale Gran Premio dell'Arno). E questo può sembrare poco, ma non per Lorenzo Peschi. «La...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155