TEAM 21. Anima russa, cuore italiano

PROFESSIONISTI | 31/01/2014 | 14:42

Quattro parole per descrivere il nuovo Team 21 “ Anima Russa Cuore Italiano”.  Questo Progetto di sviluppo del Ciclismo Russo nato nel 2008 nasce per dare la possibilità ai giovani  di fare esperienza in gare prestigiose anche al di fuori del territorio Nazionale.

 

Anima Russa, tutti i 16 ragazzi ( 80% dei quali under 21) sono di nazionalità Russa:

1.            Belykh                  Sergey                 04.03.1990          RUSSIA

2.            Chirkov                Ilya                        20.01.1995          RUSSIA

3.            Egorov                 Kiril                        03.08.1993          RUSSIA

4.            Gareishin             Aidar                    03.08.1994          RUSSIA

5.            Giliazov                Ruslan                  23.06.1994          RUSSIA

6.            Iakimov               Konstantin         13.01.1991          RUSSIA

7.            Kugaevskii          Nikita                    25.03.1993          RUSSIA

8.            Mamykin            Matvey                31.10.1994          RUSSIA

9.            Mezhechev       Alexandr             10.01.1993          RUSSIA

10.          Nemykin             Danil                     13.03.1995          RUSSIA

11.          Zhuchkov            Vitalyi                   16.09.1994          RUSSIA

12.          Rozin                    Sergyi                   05.01.1995          RUSSIA

13.          Ryabkin               Alexey                 23.11.1993          RUSSIA

14.          Shaimuratov      Artur                     13.07.1993          RUSSIA

15.          Stepanov            Aleksandr           04.07.1994          RUSSIA

16.          Zhuikov               Denis                    12.10.1993          RUSSIA  

 

Cuore Italiano, Lo Staff Tecnico è diretto dal Team Manager  Piotr Ugrumov già Responsabile settore giovanile Ciclismo Russo, Vincitore del Giro d’Italia Dilettanti nel 1984, 2° al Giro d’Italia del 1993, 2° al Tour de France del 1994, 3° al Giro di Italia del 1995 che già da diversi anni vive in Italia dove ha mosso i primi passi come Direttore Sportivo alla Virtus Villa del Vulcanico Floriano Fracassi, successivamente diventando responsabile del Settore Giovanile del Ciclismo Russo non ha voluto lasciare la Riviera romagnola.

 

Oltre a Ugrumov tre direttori sportivi operativi mentre Blinov Aleksander è il Responsabile del Team accreditato presso UCI. 

 

Direttore Sportivo          Tokmakov          Aleksander

Direttore Sportivo           Abroymian         Robert

Direttore Sportivo           Likhachev           Vladimir

 

Grazie alla presenza del Team Manager Piotr Ugrumov e grazie al clima decisamente più mite che in Russia, i ragazzi avranno come base logistica proprio l’Italia dove potranno preparare al meglio la stagione agonistica 2014, programmando un calendario adatto alle loro caratteristiche e alla giovane età, cercando di ottenere i migliori risultati nelle più grandi importanti e storiche gare nazionali ed internazionali in tutto il Calendario Europa Tour.

 

Nulla è lasciato al caso, e credendo fortemente in questo progetto Piotr Ugrumov ha voluto con sè molti Partner Tecnici Italiani marchi storici del Mondo del Ciclismo quali: Elite, Selle Italia, Life Code, senza dimenticare, Canyon, Giro, Mavic, Ritchey, Shimano e Topeak.

 

Anche la comunicazione ha il suo Cuore Italiano, tutta la comunicazione infatti sarà gestita dalla Società Max.Com  che si occuperà oltre che di tutta la comunicazione anche della gestione International Consultant Race. 

È On line il sito web in multilingue, Italiano Francese Inglese e Russo dove verranno inserite tutte le informazioni della squadra  www.team21cycling.com

 

Dopo un lungo ritiro in Turchia per preparare al meglio la imminente stagione, il debutto ufficiale dei Ragazzi di Ugrumov è previsto per il 5 marzo in Croazia al Trofej Umag - Umag Trophy gara UCI 1.2 ,  

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Ha tagliato per ultimo il traguardo di Toulouse, Giulio Ciccone: sofferente in visto, nella scia di Nizzolo e Langeveld ad oltre 12 minuti da Caleb Ewan. L'abruzzese della Trek Segafredo è rimasto coinvolto nella caduta verificatasi ad una ventina di...


Caleb EWAN. 10. Finalmente il folletto di Sydney. Ci voleva, se lo meritava perché in fin dei conti in più di un occasione era arrivato vicino alla linea del traguardo. Oggi il piccolo velocista australiano corona il sogno e centra...


È mancata ieri notte all'età di 85 anni dopo una lunga malattia la signora Bruna Cassone in Damiani, mamma di Roberto, attuale tecnico della Cofidis, tornato di fretta a casa dalle strade del Tour de France. Domani a Castellanza ore...


Ancora un piazzamento di prestigio per Elia Viviani che oggi, però, non è mai entrato nella sfida per la vittoria di tappa, finendo terzo nella scia di Ewan e Groenewegen. «Qualcosa non ha funzionato nell'impostare l'ultima rotonda, credevamo fosse più...


Decima tappa in linea e decimo vincitore diverso in un Tour de France equilibratissimo per quanto riguarda i velocisti. A Tolosa sorride Caleb Ewan che ha fulminato in un arrivo serratissimo Dylan Groenewegen mentre Elia Viviani ha chiuso al terzo...


Giro della Valle d’Aosta, prima tappa, interamente francese, atto primo. Succede al km 98 di corsa, quando ne mancano 28 all’arrivo, poco prima dell’ingresso in Praz-sur-Arly. A quell’incrocio sono già passati tre fuggitivi (il belga Vansevenant, il francese Chevalier e...


Piccole storie di ordinarie giornate di riposo al Tour. Accade ad Albi, a poche distanza dal Grand Hotel d'Orleans: i corridori chiudono la sgambata con il rituale caffé al bar. Li serve direttamente il proprietario, grande appassionato di ciclismo, che...


Andrea Bagioli, 20 anni, passerà professionista il prossimo anno con la Deceuninck Quick Step. Il valtellinese della Colpack ha dominato quest’anno la Ronde de l'Isard e il Trofeo Città di San Vendemiano.«Sono al settimo cielo, è un sogno che si...


Dopo l'Isola d'Elba, Marco Aurelio Fontana ha conquistato la Val di Pejo. In occasione della tappa della eEnduro, nella quale ha colto un buon 2° posto, il Prorider della Scuderia Fontana è andato alla scoperta di uno dei posti più belli dove girare in...


Un sondaggio da Aigle, un tweet da Copertino, un’inchiesta dalla Gran Bretagna. Sono i tre elementi della svolta tecnologica del ciclismo e del solco sempre più profondo che si va scavando tra le istituzioni e la realtà. Cominciamo dal tweet....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy