Merito sportivo, la graduatoria del 2014

UCI | 23/10/2013 | 08:56
È una delle grandi incongruenze del sistema WorldTour: si chiama “merito sportivo”. Una graduatoria che, almeno per quest’anno, continua ad avere un peso rilevante nell’assegnazione delle licenze.

Una graduatoria priva in realtà di qualsiasi fondamento sportivo perché, di fatto, premia la campagna acquisti di una società e non i suoi effettivi meriti sportivi.
Viene calcolata, infatti, sui punti portati in dote dai dieci migliori atleti di ogni team, o meglio dai dieci atleti indicati da ogni singolo team ad una precisa data scelta dall'Uci.

La sfida era troppo ghiotta e allora ci abbiamo provato anche noi: siamo partiti con carta e penna, quasi per gioco, ed abbiamo finito per lavorarci tre giorni con l’aiuto di colleghi ed esperti di matematica, informatica e statistica. Volevamo stilare la classifica del “merito sportivo” 2014 e ci siamo riusciti.

Dopo migliaia di calcoli astrusi e con la consapevolezza dell’impossibilità di ottenere un risultato esatto - troppe le variabili, dal nome dei corridori indicati da ogni team alla riscrittura già avvenuta o meno dei risultati dopo la squalifica di qualche corridore per doping, ai punti conquistati da Valverde e Contador da tenere in conto o meno (a proposito, complimenti davvero a chi ha ideato questo sistema, degno della sfida ai “numeri congruenti” - siamo arrivati ad ottenere una nuova classifica.

La graduatoria del “merito sportivo” per il 2014 vede al comando la Omega Pharma Quick Step - che nella classifica del World Tour è lontana dal podio (!) - davanti alla Sky e alla Movistar. Sale al settimo posto la Lampre Merida, proprio alle spalle della Cannondale: entrambe fanno un bel salto in avanti rispetto alla posizione occupata nella graduatoria WorldTour di fine stagione. Dopo questa faticaccia tre dei nostri collaboratori sono stati trasferiti alla neurodeliri, uno ha chiesto di trascorrere una settimana di vacanza con Wanna Marchi e l'altro è indeciso se farsi prete o investire in una squadra di ciclismo.


LA CLASSIFICA
 
1 OMEGA PHARMA QUICK STEP  1494
2 SKY PROCYCLING  1474
3 MOVISTAR TEAM  1113
4 KATUSHA  1031
5 ASTANA PRO TEAM  916
6 CANNONDALE  884
7 LAMPRE MERIDA  860
8 BELKIN CYCLING TEAM  795
9 TEAM ARGOS SHIMANO 795
10 RADIO SHACK LEOPARD  791
11 TEAM SAXO TINKOFF  760
12 BMC  757
13 LOTTO BELISOL  726
14 GARMIN SHARP  700
15 ORICA GREENEDGE  689
16 FDJ.FR  639
17 AG2R LA MONDIALE  542
Copyright © TBW
COMMENTI
equazioni
23 ottobre 2013 11:12 zemmel
non vi quadrano i conti o non quadra a qualcuno che italbici è un po in crisi?

23 ottobre 2013 15:35 foxmulder
x zemmel: a dire il vero guardando la classifica sembrerebbe proprio il contrario... Il che la dice lunga sui meccanismi di attribuzione dei punteggi. Che dovrebbe dire ad esempio la Francia?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Movistar è la storia del ciclismo moderno. Può sembrare un'affermazione forte, ma diventa lampante se pensiamo che questa squadra, quattro decenni e altrettanti nomi fa, è nata nel 1980. E c'è un uomo che, prima come direttore sportivo e...


Inizia l’ultima settimana del Giro d’Italia 2024 dopo la giornata di riposo della carovana a Livigno, con il suo abitato che si sviluppa in lunghezza parallelo all’andamento delle cime che lo contornano. il “piccolo Tibet”, così detto per l’elevata quota...


Seconda vittoria italiana al Tour of Japan 2024 e bis per il JCL Team UKYO: dopo il successo di Malucelli, oggi è arrivata l’affermazione di Giovanni Carboni. Nella tappa con partenza ed arrivo ad Inabe, il 28enne ciclista marchigiano ha...


Dopo lo straordinario spettacolo che ci ha regalato Tadej Pogacar nella tappa di domenica e dopo il secondo giorno di riposo, il Giro d'Italia parte per affrontare la sua ultima settimana. Se la vittoria finale appare saldamente nelle mani del...


Una nuova realtà che unisce scienza e conoscenza, tecnologia ed esperienza, capacità e innovazione e mette tutto al servizio del ciclista, tanto dei campioni quanto dei cicloamatori e di coloro che in bicicletta semplicemente amano pedalare alla scoperta del mondo....


  Il primo ad apparire è Felice Gimondi: maglia Bianchi, mani strette al manubrio, il simbolo della volontà. Dopo di lui – dopo di lui!, dopo! – c’è Eddy Merckx: maglia iridata, braccia al cielo, il gesto del trionfo. Ecco...


Un poco alla volta le notizie su Jonas Vingegaard iniziano ad arrivare. Il due volte vincitore del Tour de France, dopo aver lasciato l’ospedale in Spagna, era tornato in Danimarca a Glyngøre e nelle scorse settimane aveva postato una foto...


In questi giorni le tinte rosa del Giro dominano l’Italia ma Piacenza sta cominciando a colorarsi di giallo Tour. La cittadina emiliana, sede di partenza della terza tappa della Grande Boucle 2024, si sta preparando allo storico evento del prossimo...


“Un giro nel Giro”, il circuito di pedalate amatoriali, dedicato a clienti e appassionati ciclisti, sul percorso del Giro d’Italia organizzato da Banca Mediolanum, da ventidue anni sponsor ufficiale della Maglia Azzurra del Gran Premio della Montagna, è pronto a...


Ci sono novità ai vertici di Specialized: Armin Landgraf è il nuovo CEO in sostituzione di Scott Maguire, che guiderà la nuova divisione di innovazione e tecnologia del marchio. per proseguire nella lettura vai su tuttobicitech.it  


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi