LAMPRE. Arriva in sede il talentino sloveno Polanc

| 30/10/2012 | 11:22
Il giovane talento Jan Polanc è voluto tornare nei luoghi che l'hanno visto trionfare nel Piccolo Giro di Lombardia. Nei giorni scorsi, infatti, il ventenne ciclista sloveno ha ripercorso le strade sulle quali, a inizio ottobre, ha affondato le pedalate vincenti.
Durante la gita lombarda, però, l'attenzione di Polanc non è stata rivolta solamente al passato, ma si è proiettata anche sul futuro, grazie alla visita presso la sede operativa del Team Lampre.
Accompagnato dal direttore sportivo del Team Radenska, Andrej Hauptman (già corridore blu-fucsia nel 2004), Polanc ha incontrato Giuseppe Saronni, general manager del Team Lampre. Già a partire dall'inverno 2011, tra Jan e il team dei patron Galbusera era nato un rapporto informale, in virtù del quale l'atleta sloveno era entrato nell'orbita dell'attenzione rivolta dal Team Lampre nei confronti dei talenti ciclistici emergenti.
Con la visita lombarda, tale rapporto si è ulteriormente intensificato, tanto che sia il general manager Saronni che Polanc si sono trovati concordi sul fatto che quest'ultimo effettuerà le prime pedalate da ciclista World Tour vestendo i colori blu-fucsia, circostanza che potrebbe occorrere già nella seconda metà della stagione 2013.
"La prospettiva di correre nelle gare più prestigiose è già di per sè entusiasmante, ma assume risvolti da sogno se penso alla possibilità di fare il grande salto nel Team Lampre - ha confidato Polanc - So che è stato Saronni in persona a notare le mie qualità e questo non può che rendermi molto orgoglioso. Il mio direttore sportivo Hauptman mi ha parlato molto bene di tutto l'ambiente blu-fucsia: sono certo che quella sarà la dimensione ottimale per me, anche alla luce dell'attenzione che i dirigenti del Team Lampre ripongono nei confronti dei giovani".

In foto, Andrej Hauptman (ds Team Radenska), Jan Polanc e Fabrizio Bontempi (ds Team Lampre).



The young talented Jan Polanc wanted to come back to the places where he tryumphed in Piccolo Giro di Lombardia. In the past days, in fact, the twenty years old cyclist from Slovenia visited the roads on which he performed the winning moves, but his visit was not intended only to live again the past, since Jan's attention was focused also on the future.
In fact, Polanc met Giuseppe Saronni, general manager from Team Lampre, at the blue-fuchsia headquarter, in order to talk about the chance for Jan to become pro wearing the jersey of the Italian team.
Polanc, who was with his sport director at Team Radenska Andrej Hauptam (Team Lampre's rider in 2004), agreed that his future will be coloured with blu-fuchsia, maybe starting from the second half of 2013 season.
"The idea of taking part in the most prestigious races is exciting and, if I think it could happen thanks to Team Lampre, it seems to be a dream for me - Polanc confided - Hauptman spoke me well of the blue-fuchsia group: I'm sure it could be the proper environment for me, also considering the attention that Team Lampre usually pays to young cyclists".

In photo, Andrej Hauptman (sport director Team Radenska), Jan Polanc and Fabrizio Bontempi (sport director Team Lampre).
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È una notizia davvero inquietante quella pubblicata dalla pagina Facebook Brisighella Aperta. Ed è stata davvero una brutta avventura per una giovane promessa del ciclismo della Italia Nuova. Il ragazzo di 17 anni questa mattina si allenava sulla provinciale 302...


Tutto come un anno fa... Dylan Groenewegen torna al Giro di Slovenia e colpisce ancora sul traguardo di Ormoz: il velocista olandese della Jayco AlUla si è imposto nella prima tappa grazie ad un perfetto colpo di reni che gli...


Seconda volata e seconda vittoria per Paul Magnier al Giro Next Gen 2024. Il talentuoso francese ha vinto abbastanza nettamente sul traguardo di Borgomanero, anticipando Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek) e Andrea D'Amato (Biesse-Carrera), che nulla hanno potuto contro lo strapotere...


È stata presentata questa mattina nella sala consigliare del Comune di Piacenza la sedicesima edizione  del Premio Coppa D’Oro. Promossa dal Consorzio Salumi Dop Piacentini in collaborazione con Comune di Piacenza, Camera di Commercio dell’Emilia e Regione Emilia Romagna, fin...


Siamo alla vigilia dei campionati italiani riservati alle donne e ai professionisti, tanto a cronometro quanto in linea. E la Lega Ciclismo Professionisti ha reso note le schede tecniche delle quattro gare in programma. Ecco le pagine: IN LINEA PROFESSIONISTI...


Non corre dal 4 aprile ma il nome di Jonas Vingegaard continua ad essere sulla bocca di tutti gli appassionati accompagnato da una domanda: correrà il Tour? Ed è una domanda al momento ancora senza risposta perché il campione danese...


Nella serata di lunedì si è avuta la ufficializzazione dell’elezione a consigliere comunale di Bergamo (nella lista civica Pezzotta sindaco) di Cesare Di Cintio. L’avvocato bergamasco entrerà a Palazzo Frisoni nel gruppo dell’opposizione di centro-destra. Fino a pochi mesi fa...


Puoi essere campione italiano o aver gareggiato in tutte le corse più importanti del mondo, ma non c’è gioia più grande di ritrovare la salute, di stare bene. Cristian Bernardi lo sa bene: il 26 ottobre scorso gli è stato...


Il modello Egos è uno di quelli utilizzati dal Team Bahrain Victorius, un casco destinato alle massime competizioni in cui gli atleti hanno bisogno di massima ventilazione. In questo progetto Rudy project ha concentrato tutta la tecnologia disponibile sfruttando forme e volumi idonei...


L'avvio del Giro Next Gen 2024 è stato davvero esigente e quella si oggi sulla carta è la prima giornata relativamente semplice della corsa rosa. In programma c'è la quarta tappa, da Pertusio a Borgomaneo con 139 km da percorrere....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi