OLIMPIADI. Modolo conferma: avrei dovuto entrare nella fuga

| 30/07/2012 | 22:52
L'Italia ha corso bene perché ha fatto saltare il banco, ma purtroppo sono mancato al momento cruciale". Sono queste le parole di Sacha Modolo ai microfoni dello "Speciale Olimpiadi" di Radio Manà Manà Sport, ai quali ha commentato la prova in linea di ciclismo maschile dell'Italia. Modolo ha spiegato così la tattica degli azzurri: "Bettini è stato chiaro: dovevamo rendere la corsa dura e far saltare il banco per mettere in difficoltà la Gran Bretagna; solo Viviani sarebbe dovuto rimanere in gruppo e giocarsela in un eventuale arrivo allo sprint. Grazie a Pinotti è nata la prima fuga di giornata e tre dei nostri uomini sono andati all'attacco, però c'è stato un momento in cui sono rimasto imbottigliato, ed era un momento cruciale, quello in cui Cancellara e Vinokourov sono scattati. Purtroppo non sono riuscito a chiudere su di loro, altrimenti potevamo giocarcela. Abbiamo fatto saltare il banco perché la Gran Bretagna non ha portato Cavendish allo sprint, ma alla fine abbiamo perso". Modolo ha infine dichiarato che si prenderà un mese di pausa: "dal Giro d'Italia in poi non mi sono più fermato proprio per preparare la prova olimpica, quindi mi fermerò e poi farò altre gare a settembre, nell'attesa che nasca mio figlio".
Copyright © TBW
COMMENTI
Mah
31 luglio 2012 10:52 Ruggero
Quando si manca una fuga di 32 corridori circa ............

MA PER FAVORE!!!!!
31 luglio 2012 11:36 ewiwa
Se mio nonno non moriva ora era.........................

Onore a Saka
31 luglio 2012 12:33 trifase
Onore a Saka che ammette di non essere riuscito a entrare nella megafuga. Per i detrattori del cannibale di Vazzola vi ricordo che ha mancato la fuga per 30 metri e che NESSUN ALTRO VELOCISTA ci e' riuscito (Kristoff era gia' in fuga dalla mattina).
Una critica solo a Saka : VAI IN UNA squadra World Tour !!!

be
31 luglio 2012 12:49 cocco88
per un velocista stare dietro a ql cancellara e a ql vinokurov a tutta per rientrare nella fuga nn e facile... complimneti a lui per l ammissione... concordo è ora di fare il salto in una world tour per continuare a crescere e iniziare a vincere come ha sempre fatto..

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Chris Froome torna a parlare per la prima volta in questo 2020 e lo fa dal ritiro in Gran Canaria, dove ha ripreso a lavorare duramente per recuperare dal bruttissimo incidente di cui è stato protagonista nello scorso mese di...


Ciclismo e sci a Sestriere è il grande tema discusso oggi in una conferenza stampa al termine della prima giornata di gare di Coppa del Mondo di sci alpino. Infatti, sabato 30 maggio, la località piemontese ospiterà per l’ottava volta...


  Cinque olimpionici, i quattro del ciclismo (Livio Trapè, Marco Giovannetti, Marcello Bartalini per la cronosquadre, Silvio Martinello per la pista più quello del tiro a volo Luciano Giovannetti), il presidente dell’Associazione Allenatori di Calcio Renzo Ulivieri e per la...


Domani, a Lambrugo nel Comasco, per il Team Piton sarà l'ultimo appuntamento per chiudere una stagione strepitosa. L'ultimo traguardo per poi mettere la parola fine sull'annata 2019-2020 di Ciclocross. Sarà anche l'occasione di applaudire e ammirare la fresca maglia tricolore...


Alla vigilia del debutto stagionale, il Team Bahrain McLaren ha ospitato un evento esclusivo ad Adelaide. Gli appassionati hanno avuto l'opportunità di ascoltare la visione unica del team proposta da John Allert, direttore generale del Team Bahrain McLaren, e di...


Fare squadra con le squadre: questo è sempre stato il credo Davide Cassani e dello staff azzurro per far crescere una nuova generazioni di ciclisti, e questo continua ad essere. Si sono conclusi quest’oggi i test metabolici e funzionali dedicati...


La lunga e faticosa risalita di Alessandro Frangioni, dopo l'incidente in allenamento, e' gia iniziata. Sottoposto a intevento chirurgico dal dottor Paolo De Luca presso l'ospedale di Sant'Omero (Teramo), il corridore teramano ha già avviato la sua fase di recupero...


Alberto Volpi è pronto per cominciare la sua 22esima stagione da direttore sportivo. Dopo aver corso tra i professionisti dall’84 al ’97, il tecnico milanese - classe 1962 - è salito in ammiraglia nel 1998 con la Riso Scotti e...


Thibaut Pinot va controcorrente: se Nibali e Valverde, per fare due esempi, hanno deciso di rinunciare a far classifica al Tour per puntare ai Giochi Olimpici, il francese è convinto del contrario. «Io sono convinto che il vincitore della prova...


Ci prepariamo a vivere le Olimpiadi più ecologiste ed ecologiche della storia, ma dobbiamo prepararci ad avere da Tokyo notizia di qualche problema inatteso... Di che tipo? Beh, diciamo di pratiche sessuali. Mettere dieci o dodicimila giovani in uno spazio...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155