Tour Langkawi. A Marcel Kittel la terza tappa

| 25/01/2011 | 08:53
Dopo il bis di Andrea Guardini, un altro giovane alza le braccia al cielo al Tour de Langkawi 2011. La 3^ tappa da Taiping a Sitiawan quest’oggi è stata infatti vinta da Marcel Kittel, ventiduenne tedesco di Duitsland, neoprofessionista alla terza corsa nella massima categoria.
«Sono emozionatissimo. Tutto è andato alla perfezione, devo ringraziare la squadra che ha fatto un lavoro eccezionale. A un chilometro dalla fine c’è stata una caduta (sono stati coinvolti anche gli italiani Sella, Pasqualon, Locatelli e Lombardi, nessuno dei quali ha però riportato gravi conseguenze, ndr) che ho evitato perché i miei compagni erano tutti davanti a tirare per me, si sono dati davvero da fare per portarmi nella migliore posizione, quindi non potevo sbagliare!» dice Marcel appena tagliato il traguardo.
Bronzo Under 23 agli ultimi mondiali a cronometro, Marcel ci spiega che è in Malesia per fare esperienza, che non punta alla maglia di miglior velocista, ma semplicemente a trovare il giusto feeling con i suoi compagni, in particolare con l’altro velocista della Skil Shimano Kenny van Hummel.
Secondo sul traguardo di Sitiawan il malesiano Anar Manan, miglior asiatico dopo tre frazioni; terzo Andrea Guardini, che resta leader nella generale e nella classifica a punti.
Il vincitore delle precedenti tappe riconosce che «oggi le gambe non erano quelle dei giorni scorsi, ma soprattutto è mancata la squadra. Abbiamo sbagliato tutti, io per primo. Ci hanno attaccato in tanti e abbiamo risposto a tutti per onorare la maglia gialla, ma per vincere forse avremmo dovuto risparmiare più energie per il finale». Poi ammette: «Non mi sono fidato di Favilli, che mi avrebbe dovuto tirare la volata perché come gli altri miei compagni ha dovuto tirare tutto il giorno per tenere sotto controllo la corsa, ho cercato di rimontare da solo qualche posizione, ma non è andata come ieri e l’altro ieri. Ormai è andata, ci rifaremo e cercheremo di difendere fino a Kuala Lumpur la maglia blu di miglior velocista».
Domani prima tappa di salita da Ayer Tawar a Cameron Highlands per un totale di 137,6 km e 1800 mt di dislivello. Si attende il primo vero confronto tra Emanuele Sella e Domenico Pozzovivo, ma gli occhi vanno tenuti ben aperti anche sui giovani che sembrano farla da padroni in questa corsa a tappe. Un nome per domani? Jonnatha Monsalve (Androni Giocattoli), scalatore che pare in grande forma e, guarda un po’, è un neoprofessionista.

da Sitiawan, Giulia De Maio

Ordine d'arrivo
1. Kittel,Marcel SKS Skil Shimano Cycling in 3h14'18"
2. Manan,Anuar TSG Terengganu ProAsia Cycling
3. Guardini,Andrea FAR Farnese Vini - Neri Sotttoli
4. Schulze,André CCC CCC Polsat Polkowice
5. Shpilevsky,Boris TPT Tabriz Petrochemical Team
6. Jang,Chan Jae KOR Korea National Team
7. Van Heerden,Christoff MTN MTN Qhubeka
8. Ayabe,Takeaki AIS Aisan Racing Team
9. Favilli,Elia FAR Farnese Vini - Neri Sotttoli
10. Barla,Luca AND Androni Giocattoli

Classifica generale
1. Guardini,Andrea FAR Farnese Vini - Neri Sotttoli in 8h43'44"
2. Manan,Anuar TSG Terengganu ProAsia Cycling a 7"
3. Kittel,Marcel SKS Skil Shimano Cycling Team a 18"
4. Locke,Deon CHA Team Champion System a 20"
5. Shirisisan,Hamid SUR Suren Cycling Team a 21"
6. Shpilevsky,Boris TPT Tabriz Petrochemical Team a 22"
7. Loh,Sea Keong MAS Malaysia National Team
8. Salleh,Mohd Harrif TSG Terengganu ProAsia Cycling a 23"
9. Van Heerden,Christoff MTN MTN Qhubeka a 24"
10. Carlsen,Kirk CDT Chipotle Development Team a 25"
Copyright © TBW
COMMENTI
be il tris non è per tutti....
25 gennaio 2011 10:00 cicciuzzo
per il tris ci vuole classe....come gavazzi nel 2009!!!!
che poi vinse anche la sesta tappa, perse la quarta per una caduta in voloata e fù secondo....e venne acasa con 4 vittorie di tappa, un secondo posto e un terzo. 6 podi su 7 tappe!!!

si sente la mancanza del sardo alberto loddo
25 gennaio 2011 10:55 pismiao
alberto loddo e uno che avinto
tanto a langkawi dove il velocista della androni giocattoli .
come possibile uno come loddo alberto senza contrato ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Loddo
25 gennaio 2011 13:44 Andy77
Loddo era una grande promessa del Ciclimo dilettantistico. Ha corso nella pluridecorata squadra di Olivano (x gli amici) insieme a Poppvich, Bernucci, Caruso e Anza.

In quegli anni hanno DEMOLITATO tutti i team dilettantistici poi poi nella massima categoria nessuno si è ripetuto.

Il Merckx dei dilettanti si è trasformato in un buon gregario.
Bernucci non è diventato famoso tra i fans come Caruso (gregario a livello di Popovich) e Anza... non si sono ripetuti a livello internazionale. Puo succedere non facciamone un dramma.
Il Mc Ewen dei velocisti invece in un velocistra di terza fascia capace in tanti anni di professionismo di vincere solo una corsa in Europa dove a mio parere il cicismo conta! Quindi non diciamo cavolate. L'Androni ha il velocista al posto di Loddo Alberto ... si chiama ROBERTO FERRARI e in Argentina (dove il livello è + alto che in Malesia e nettamente + basso che in Australia) ha vinto ben 2 tappe.
Ragazzi cechiamo di pesare le parole. La memoria (anche se solo breve di una settimana) fa brutti scherzi!

Siete i soliti
25 gennaio 2011 15:57 cyclingvs
Conti presto fatti: Gavazzi (classe 1983) nel 2009 ha fatto ciò che hai detto. 26 anni se non sbaglio. Grande rispetto, non c'è dubbio. Guardini (1989) ha fatto 3 podi su 3 tappe nel 2011. 22 anni.
Ragazzi, non ve lo auguro ma se continuate a rodervi così, con tutte quelle che vincerà Guardini, vi verrà qualòche malattia grave al fegato... =)

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Davvero un bell'inizio di stagione, quello delle ragazze che portano i colori della Trek Segafredo. Nella notte italiana, infatti, il team statunitense - con Elisa Longo Borghini in prima fila - ha vinto il Criterium del Great Ocean Road Race,...


Ad Antioquia sono in pieno svolgimento le attività che precedono la seconda edizione del Tour Colombia 2.1: saranno 28 le formazioni che si batteranno dal 12 al 17 febbraio. Team Sky, Movistar Team, Deceuninck Quick Step, Astana Pro Team, Education First...


Nel 2020 pedalare tra Torino e Milano sarà ancora più facile per tutti i cicloturisti. Lungo il Canale Cavour e per 82 chilometri sarà possibile andarsene sulla due ruote in tutta serenità... per leggere tutto l'articolo CLICCA QUI


Ultime battute in Coppa del Mondo per l’azzurro Davide Toneatti, che è stato convocato dal commissario tecnico della nazionale di ciclocross Fausto Scotti per la gara del prossimo week end a Hoogerheide in Olanda. Ma ormai tutte le attenzioni sono...


Factor, l’ultimo brand entrato nella galassia di RMS, è entrato nel cuore degli appassionati grazie alle due stagioni passate con il team francese AG2R-La Mondiale,  un biennio in cui queste fantastiche bici hanno raccolto importanti vittorie nelle più dure e severe competizioni...


Selle San Marco si appresta a vivere un’altra entusiasmante stagione. Ecco le squadre che anche quest’anno hanno scelto di affidarsi alla qualità dei prodotti Selle San Marco per equipaggiare le proprie biciclette. Dalla strada alla MTB, Selle San Marco sarà...


Autorevolezza, responsabilità e carisma sono le basi di ogni giudice di gara ma anche nel segno della passione dell’impegno e della professionalità a tenere banco nel Convegno annuale dei Giudici di Gara sotto l’egida del comitato regionale FCI Puglia svoltosi...


Il Comitato Provinciale di Pisa della Federciclismo presieduto da Roberto Spadoni festeggerà in maniera semplice e sobria, atleti, società, dirigenti, addetti ai lavori protagonisti della stagione 2018. La cerimonia è prevista domenica mattina presso l’Enoteca Le Melorie Fagnani in Viale...


Lodetto è il centro del mondo o almeno da qui il mondo prima o poi ci pas­sa. Soprattutto se il mondo è quello del ciclismo, e si ha la necessità di incontrare se almeno per un attimo Giu­sep­pe Martinelli, uno...


È ormai tutto pronto per il debutto fra i professionisti del Team Beltrami TSA - Hopplà - Petroli Firenze, che avverrà domenica (27 gennaio) in Argentina, alla Vuelta a San Juan, gara di sette tappe che si concluderà il 3...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy