Polisportiva Molinello. Chiusa un'annata da 112 vittorie

| 29/11/2010 | 13:33
La stagione 2010 della Polisportiva Molinello P&G Scavi di Cesano Maderno si è chiusa con 112 vittorie e con la promozione di grandi eventi sportivi, primo su tutti il Trofeo Villaggio San Pio X per la categoria allievi. Regna l'ottimismo, in casa del team brianzolo, all'indomani di un'annata ricca di soddisfazioni e stimolante dal punto di vista della crescita dei ragazzi. Un nucleo di sessantasei atleti dai 7 ai 16 anni guidati da persone competenti e amanti del ciclismo. Giù il sipario, dunque, sulla scena agonistica con il sorriso sulle labbra come spiega il presidente Roberto Carimati. "Direi che siamo ampiamente soddisfatti del rendimento avuto dai nostri ragazzi che in tutte le categorie hanno dimostrato di poter competere con i migliori - dice il presidente della Polisportiva Molinello P&G Scavi-. Abbiamo riscosso anche molta simpatia dalla concorrenza e sul piano del risultati siamo secondi a ben pochi gruppi sportivi". Passiamo ai numeri, che solitamente sintetizzano l'andamento di una intera stagione. Centododici successi complessivi ripartiti tra le categorie Giovanissimi, Esordienti e Donne. E c'è pure spazio per un riconoscimento da parte del Comitato Provinciale di Milano, la "Chioccia d'Oro", che lo staff cesanese ritirerà sabato prossimo a Carate Brianza in occasione della Festa del Ciclismo Brianzolo 2010. La parte del leone è toccata a Luca Spanò, 12 anni, autore di venti affermazioni personali. Seguono nell'ordine: Davide Gobbo (17), Lorenzo Gobbo (12), Sara Wackermann (11), Valentina Premoli (10), Lara Migliavacca (10), Sara Zanchettin (6), Beatrice Premoli (6), Alessio Barbuto (3), Giovanni Romeo (3), Davide Romeo (3), Kevin Molinari (2) e Avelyan Dutka (2). Mentre con una vittoria a testa troviamo Alessandro Maffezzoni, Simone Cosca, Gabriele Minardi e Alberto Taormina. Successi che sono stati accompagnati da due campionati italiani giovanili strada e primi sprint a Roma di Davide Gobbo e Valentina Premoli, da 2 titoli Lombardi (Wackermann, Taormina), 4 Provinciali (Wackermann, Spanò, Gobbo, Premoli) e 4 Briantei (Wackermann, Spanò, Dutka, Premoli). Quanto a Sara Wackermann, la quattordicenne milanese si è aggiudicata l'Oscar Tutto Bici quale miglior donna esordiente dell'anno ed è arrivata seconda al tricolore su strada di Chiavari. Grandi numeri per una società sempre all'avanguardia con i tempi e più che mai vicina alle esigenze dei giovani d'oggi. In questo senso la Polisportiva Molinello P&G Scavi di Cesano Maderno ha gettato le basi per il prossimo anno, tenendo ben presente il linguaggio e la mentalità per avvicinare al ciclismo i giovani.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


A Vermiglio i cannoni non serviranno e ieri, dopo abbondanti nevicate, è stato ultimato il tracciato della tappa di Coppa del Mondo in Val di Sole che sabato e domenica accoglierà i big del ciclocross. Sarà un circuito di 3...


Prosegue il dibattito sullo stato del ciclismo giovanile. Dopo l’appello e le argomentazioni di Daniele Di Batte relativamente alla categoria Giovanissimi in provincia di Livorno, tuttobiciweb raccoglie ora l’intervento di Roberta Santini, vicepresidente provinciale della Federciclismo labronica che si fa...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI