Cadel Evans scende in campo a fianco del Tibet

| 29/09/2010 | 12:18
La Manasorovar Educational Foundation è un’organizzazione no profit nata nel 1999 dal desiderio di due donne di dare ai bambini tibetani in Nepal l’opportunità di ricevere un’istruzione basata sulle antiche tradizioni della cultura cui appartengono. Profondamente convinte del valore dell’educazione, queste due donne hanno istituito una scuola elementare a Ramhiti Boudhanath, alle porte di Kathmandu - dove la comunità di tibetani è molto numerosa.
ASIA Onlus – che da 20 anni promuove lo sviluppo economico, sociale, sanitario e culturale delle minoranze etniche del continente asiatico che rischiano di scomparire – sostiene la scuola fin dalla sua fondazione con il suo progetto di adozioni a distanza.

La scuola accoglie 324 bambini provenienti dalla famiglie più povere della comunità di Boudnath, che direttrici, insegnanti e assistenti seguono con grande cura insegnando loro, oltre alle materie previste dal curriculum scolastico anche musica, danze e spettacoli tradizionali per mantenere viva la propria identità culturale.

La scuola di Manasarovar, così come tutto il popolo tibetano, sta attraversando una situazione economica molto difficile e la fondazione ha bisogno urgente di fondi per garantire ai suoi attuali 324 scolari e alle migliaia di bambini che ne potranno usufruire nei prossimi anni, strutture e strumentazioni adeguate. Sono necessarie 50.000.000 rupie nepalesi – che corrispondo all’incirca a 450.000 Euro.

Cadel Evans, campione del mondo di ciclismo su strada, e la moglie Chiara da due anni sostengono a distanza Tashi, un bambino che frequenta la scuola di Manasorovar, che hanno incontrato nel 2008 (la testimonianza su www.asia-onlus.org)

CADEL si è attivato immediatamente per aiutare i bambini della scuola e ha messo all’asta su ebay la sua maglia di CAMPIONE DEL MONDO, scatenando giù nei primi giorni una straordinaria gara di solidarietà tra gli appassionati di ciclismo.

Corri insieme a Cadel per vincere questa gara di solidarietà!

Asia Onlus  invita tutti gli sportivi e le persone che hanno a cuore il futuro di una cultura e di un popolo colpiti duramente da terremoti e povertà, a contribuire alla campagna lanciata da Cadel donando un minimo di 30 euro. Non è solo un semplice contributo, ma un investimento sul futuro della cultura e del popolo tibetano.
Per correre insieme a Cadel questa gara di solidarietà e salvare la scuola di Manasarovar si può:
−    Partecipare all’asta e aggiudicarsi la maglia di campione del mondo (http://bit.ly/cKcjsi) l’intero ricavato sarà destinato alla scuola

−    Fare una donazione di 30, 50 o 100 euro o superiore secondo le proprie disponibilità tramite:
o    Carta di credito su www.asia-onlus.org
o    Bonifico bancario intestato a ASIA Onlus
IBAN IT 27 M 01030 72160 000000389350
o    Versamento sul Ccp n. 89549000 intestato a ASIA Onlus  con la causale “Scuola Tibet”
−    Diventare come Cadel Ambasciatore di questa causa e diffonderla  
attraverso i propri contatti, siti o profili di social network (contattare: l.fidanzia@asia-onlus.org).
Si raccomanda di riportare sempre i dati completi di chi effettua la donazione per poter usufruire delle agevolazioni  fiscali previste dalla legge per le donazioni liberali a favore delle onlus e per essere informato sul progetto della Scuola e sulle altre attività di Asia Onlus e
Per saperne di più www.asia-onlus.org

Copyright © TBW
COMMENTI
.. grande CAdel
29 settembre 2010 12:40 mailman
il motore di questo straordinario ciclista è qualcosa di eccezionale, e poi senza nessunissima ombra.
.... la sua umanità è straordinaria... chè dire....... G R A N D E !
massimo Nardò
P.s.altri fanno della beneficenza un modo per pulire la propria immagine da ombre c'è chi la fà per umanità

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI