Savoldelli: ora vado al Tour. Petacchi: ora vado in ferie.

| 29/05/2005 | 00:00
Paolo Savoldelli raggiante oggi a Milano, dopo aver offerto champagne in corsa a tutti i compagni d’avventura. «Mi sto godendo questo trionfo inatteso per me come per tutti. Lo scorso anno Bruyneel mi ha chiamato dicendo di credere nelle mie capacità di riscatto dopo tanta sfortuna, alla vigilia del Giro mi aveva chiesto il podio e ora eccomi qui. Per la prima volta ho corso da capitano, con una squadra più forte di quanto è sembrato, anche se è venuto a mancare presto l’uomo che doveva appoggiarmi in salita. Adesso vado al Tour per mettermi al servizio di Armstrong. Ambizioni di gloria? Non ci penso nemmeno. Primo perché c’è Lance che è un campione eccezionale, poi perché la sua eredità verrà raccolta da Popovych. Io chiedo solo di poter tornare il prossimo anno per battermi di nuovo per la maglia rosa». Per un Savoldelli che pensa al Tour, c’è un Petacchi che pensa... alla vacanza. «Ma ora faccio un bel riposo, quasi uno stop invernale» annuncia Alessandro. L’obiettivo dichiarato della seconda parte della stagione è il Mondiale di Madrid, quindi niente Tour. «Ho fatto un inverno intenso preparando la Milano-Sanremo adesso ho bisogno di riposarmi. Rientrerò al Giro di Vallonia (25-29 luglio), poi farò Amburgo, il Giro del Benelux e la Vuelta. Il Tour non si può improvvisare. E poi io soffro molto il caldo». Di Tour ne ha già fatti comunque tre: «Ci tornerò, ma vediamo quando». I prossimi due mesi li dedicherà al riposo. Ed anche il progetto matrimonio-in-chiesa con la sua Anna Chiara può attendere. «L’idea c’era, ma noi siamo già sposati in Comune e queste non sono cerimonie che si possono fare dall’oggi al domani. Ho voglia di riposarmi e forse anche lei...». C’è da pensare al Mondiale, dove parte da favorito. Ha già parlato col ct Farnco Ballerini. «Mi ha detto che vuol fare una squadra come quella di Zolder per Cipollini - spiega Petacchi - Il circuito non è semplicissimo ma è adatto a me». Si correrà con squadre di nove corridori, farebbero comodo Bettini e Di Luca? Petacchi pone già una condizione: «Uno dei due si, due sarebbero troppi. Uno che faccia da jolly per fare da tappo ad un attacco, ad esempio di Valverde, ci sta. Ma poi serve gente che tiri la volata». Nel futuro immediato c’è da capire che fine farà il gruppo creato da Giancarlo ferretti con cui lavora da sei anni. Lo sponsor Fassa Bortolo vuole ridurre l’impegno e si sta cercando un nuovo primo sponsor. «Spero che non sia l’ultima vittoria della Fassa - dice Petacchi - Spero che chi vuole investire ci creda e capisca che abbiamo tempi stretti per l’iscrizione al ProTour. Siamo un grande gruppo, sarebbe un peccato dissiparlo. Il destino comunque si deciderà entro questa settimana». Se non entrerà un nuovo primo sponsor, Petacchi ha tante offerte. Una anche dalla T-Mobile di Zabel. «Forse anche per questo mi cercava: fra me e lui c’e molta stima e forse gli piacerebbe correre assieme».
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

È un vero e proprio dominio, quello firmato da Andrea Piccolo nella classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Ulian. Il magentino del Team LVF, infatti, ha letteralmente stracciato gli avversari conquistando punti lungo tutto l'arco della stagione con incredibile regolarità, a...


Mai dire mai... ma sembra molto difficile che le rivali possano insidiare il successo di Marta Bastianelli nell'Oscar tuttoBICI Alé Cycling. La laziale, campionessa italiana in carica, ha infatti un ampio margine di vantaggio sulla pattuglia delle avvesarie, guidate da...


  Era il Coppi di Giuncugnano. E quando il Coppi di Castellania scoprì, scelse e adottò il Coppi di Giuncugnano nella Tricofilina-Coppi, anno 1959, almeno nell’Alta Garfagnana si pensava a una nuova stella. Fu invece una meteora. Silvano Lunardi era...


"Coppi ultimo". E' il 1959 l'ultima stagione tra i professionisti con la maglia della "Tricofilina". Le grandi ali dell'Airone non volano più alte come un tempo, anzi il destino è alla porte, si chiuderanno definitivamente quella maledetta fredda mattina del 2...


Julbo si fa largo nel ciclismo con occhiali sempre più raffinati e performanti a testimonianza di quanto la sportività e la dinamicità faccia parte del DNA di questa azienda. Oggi, arrivano i nuovissimi EVAD-1, gli occhiali iper connessi che vi permettono di leggere...


All'edizione 2019 della cronosquadre denominata 6XAndrea, in programma domenica 22 a Jesolo (Venezia) e valida per il Campionato Italiano della specialità, parteciperanno anche 12 corridori, suddivisi in due formazioni, appartenenti all'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto presieduta da Mario Beccia... per...


Sabato 21 settembre, presso la Pro-Loco Seregno, in via Cavour 25, alle ore 17.30, è in programma un incontro-dibattito con il titolo “RACCONTI DI CICLISMO - tra romanzo e storia” con gli autori delle pubblicazioni – Mauro Colombo e Gianni...


  Tutto pronto per la sessantesima edizione della Coppa Messapica, la classica del ciclismo dilettantistico élite e under-23 che si correrà sabato a Ceglie Messapica. Grazie alla regia dell’A.S.D.C G.S.C. Orazio Lorusso, andrà in scena una gara sicuramente combattuta con...


Si profila una nuova sfida per il Team Mortiloro Lanzarote che questo finale di stagione vede protagonista Stefano Cecini che, dopo aver gareggiato in tandem con Pierre Amighini per tutto l’anno, si cimenta ora in una prova estrema l’Adriatica Marathon 2019. Si tratta di una competizione...


Si preannuncia un finale emozionante, da correre sul filo di lana per eleggere la squadra Campione d’Italia 2019. La Ciclismo Cup è arrivata alla dodicesima prova, dopo Giro di Toscana e Coppa Sabatini, e sta andando in scena un testa...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy