Francia: condanna penale (due mesi e multa) per Riccardo Riccò

| 29/06/2010 | 17:30
Riccardo Riccò è stato condannato dal tribunale francese di Foix a due mesi di reclusione con il beneficio della condizionale per la sua duplice positività all'Epo ricombinante riscontrata durante il Tour de France del 2008. Secondo fonti giudiziarie, il modenese è stato inoltre condannato al pagamento di 3.000 euro di ammenda e al versamento di ulteriori 3.000 euro per il risarcimento di danni e interessi.
Dopo l'esclusione dal Tour di due anni fa, corsa che vide Riccò mettere a segno due successi sbalorditivi in tappe di montagna, il corridore modenese si disse innocente di fronte ai magistrati negando di avere fatto ricorso a sostanze dopanti. Il ciclista successivamente ammise le sue responsabilità subendo un squalifica di due anni poi ridotta a 20 mesi grazie l'atteggiamento collaborativo dell'atleta. Sull'entità della squalifica di Riccò pesò anche la frequentazione con il medico Carlo Santuccione, già radiato per doping dal Coni e avvicinato anche a Danilo Di Luca, ex vincitore del Giro d'Italia squalificato più volte per doping.

Ansa - AFP
Copyright © TBW
COMMENTI
Medici senza scrupoli
30 giugno 2010 06:48 LorenzoFiuzzi
Funziona così:
- corri nelle giovanili e vinci
- arrivi negli under e non vinci più
- il ds ed i compagni più esperti ti spiegano il motivo: devi usare la benzina che usano tutti, e ti indicano allo scopo una serie di medici dove andare
- ci vai, ed il medicone (tipo Santuccione, quello che diede l'epo a Riccardo) ti dopa, dicendoti che lo fanno tutti, che ti farà andare fortissimo, che non fa male alla salute (ma solo se vai da lui) e che non ti prenderanno all'antidoping.
In questo meccanismo vedo il corridore come una vittima del medico, perchè deve doparsi se vuole stare in gruppo. Il medico invece fa i soldi facili con i campioni, invece di curare gli ammalati.
Per questo dico: prendiamo questi medici e impaliamoli, i corridori da soli non hanno le conoscenze scientifiche per adoperare il doping moderno e sfuggire all'antidoping.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Gli aggiornamenti da parte degli organizzatori del Santos Tour Down Under per l’edizione 2021 non sono dei migliori e la corsa rischia di essere annullata. Ricordiamo che si tratta dell’evento sportivo più importante dell'Australia Meridionale e della prima manifestazione ciclistica...


Al termine di una stagione sicuramente particolare come quella 2020 la Bardiani CSF Faizanè vuole dare un netto rafforzamento al team. Confermata la linea verde con le conferme di molti giovani atleti in forza al team e l’inserimento...


Primož Roglič domenica ha perso la maglia rossa di leader, ma con il suo quarto posto a 30” da Carapaz è ancora in gioco per la vittoria finale nella Vuelta España. Lo sloveno è soddisfatto dell’inizio della seconda settimana di...


Il fatto è che non ci si può distrarre un attimo, perché subito ci si ritrova in un altro mondo. O forse è solo una percezione mia. Ma mi succede questo: fino all’altro ieri consideravo il nuovo ciclismo una faccenda...


Si torna a salire sulle strade della Vuelta: l’ottava frazione - la Logroño - Alto de Moncalvillo di 164 km - propone infatti un nuovo arrivo in quota. Per seguire la cronaca diretta dell’intera tappa a partire dalle 12.55 CLICCA...


Ruota tutta attorno al Giro d'Italia la nuova puntata - la trentatreesima della serie - di BlaBlaBike. Vi proponiamo l'intervista a Fausto Masnada, il bergamasco della Deceuninck Quick Step che ha chiuso la corsa rosa al nono posto dopo aver...


Americano e scalatore, corre con la formazione olandese Jumbo-Visma e all’ultimo Tour de France è stato uno degli uomini più vicini a Primoz Roglic. Stiamo parlando di Sepp Kuss, il ventiseienne che dagli USA è sbarcato nei Paesi Bassi. In...


I continui test e soprattutto l’esperienza accumulata sul campo con i professionisti e i dilettanti che indossano i capi in corsa, spinge Alé Cycling a migliorare contnuamente i propri prodotti, per offrire agli appassionati capi sempre più performanti, efficienti e...


Una gioia grandissima, quella di Cristofer Jurado sul podio della Vuelta Guatemala. Il panamese della Terengganun ha vinto la crono valida come quarta tappa e ha conquistato la maglia di leader della classifica generale festeggiando con un meritatissimo brindisi grazie...


          C'è chi sceglie la bicicletta per il piacere stesso del pedalare e muoversi in scioltezza, senza per questo rincorrere...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155