Francia: condanna penale (due mesi e multa) per Riccardo Riccò

| 29/06/2010 | 17:30
Riccardo Riccò è stato condannato dal tribunale francese di Foix a due mesi di reclusione con il beneficio della condizionale per la sua duplice positività all'Epo ricombinante riscontrata durante il Tour de France del 2008. Secondo fonti giudiziarie, il modenese è stato inoltre condannato al pagamento di 3.000 euro di ammenda e al versamento di ulteriori 3.000 euro per il risarcimento di danni e interessi.
Dopo l'esclusione dal Tour di due anni fa, corsa che vide Riccò mettere a segno due successi sbalorditivi in tappe di montagna, il corridore modenese si disse innocente di fronte ai magistrati negando di avere fatto ricorso a sostanze dopanti. Il ciclista successivamente ammise le sue responsabilità subendo un squalifica di due anni poi ridotta a 20 mesi grazie l'atteggiamento collaborativo dell'atleta. Sull'entità della squalifica di Riccò pesò anche la frequentazione con il medico Carlo Santuccione, già radiato per doping dal Coni e avvicinato anche a Danilo Di Luca, ex vincitore del Giro d'Italia squalificato più volte per doping.

Ansa - AFP
Copyright © TBW
COMMENTI
Medici senza scrupoli
30 giugno 2010 06:48 LorenzoFiuzzi
Funziona così:
- corri nelle giovanili e vinci
- arrivi negli under e non vinci più
- il ds ed i compagni più esperti ti spiegano il motivo: devi usare la benzina che usano tutti, e ti indicano allo scopo una serie di medici dove andare
- ci vai, ed il medicone (tipo Santuccione, quello che diede l'epo a Riccardo) ti dopa, dicendoti che lo fanno tutti, che ti farà andare fortissimo, che non fa male alla salute (ma solo se vai da lui) e che non ti prenderanno all'antidoping.
In questo meccanismo vedo il corridore come una vittima del medico, perchè deve doparsi se vuole stare in gruppo. Il medico invece fa i soldi facili con i campioni, invece di curare gli ammalati.
Per questo dico: prendiamo questi medici e impaliamoli, i corridori da soli non hanno le conoscenze scientifiche per adoperare il doping moderno e sfuggire all'antidoping.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Si è spento a Torino Walter Martin, ex prof, nato a Roma il 26 settembre 1936. Professionista dal 1958 al 1964, ottenne tre successi tra i professionisti: il Gran Premio Ceramisti e una tappa del Giro dei Svizzera nel 1960...


Pirelli accelera la sua strategia verso un coinvolgimento sempre maggiore nel ciclismo professionistico e annuncia la partnership con il prestigioso team World Tour Trek-Segafredo. Prima uscita ufficiale, dopo la firma della partnership, è ora in corso al Santos Tour Down...


Il dado è tratto: Chris Froome ha annunciato questa mattina che tornerà a correre all'UAE Tour, l'unica gara di WorldTour che si disputa in Medio Oriente, organizzata dal Dubai Sports Council, dall'Abu Dhabi Sports Council e dallo Sharjah Sports Council,...


Esce domani in libreria “Der Rudy”, l’autobiografia di Rudy Pevenage, scritta con John Van Ierland per l’editore olandese JEA. Come sempre in questi casi, le anticipazioni riguardano le storie di doping o comunque poco chiare. Pevenage ammette nel suo racconto...


Elia Viviani purtroppo è stato uno dei corridori coinvolti nella caduta che ha caratterizzato il finale della seconda tappa del Tour Down Under. Il campione d'Europa ha tagliato regolarmente il traguardo - dopo sei minuti dal passaggio di Caleb Ewan...


Ben Hermans è uscito davvero malconcio dalla caduta avvenuta al Tour Dwn Under. Il belga della Israel Start-Up Nation ha riportato infatti fratture alla spalla, a due costole e alla clavicola. Il corridore volerà in patria dove sarà sottoposto ad...


Domenica 26 gennaio, in Argentina alla Vuelta a San Juan, prenderà ufficialmente il via la stagione sportiva 2020 del team Bardiani CSF Faizanè. Per prepararsi a questo appuntamento i 6 atleti selezionati dal team si sono alleanti sulle strade spagnole...


Con il sogno di prendere parte al Giro d'Italia che scatta dalla sua Ungheria, Janos Pelikan approda alla Androni Sidermec. Classe 1995, l'anno scorso il magiaro correva alla Pannon Cycling Team con la quale ha ottenuto tre vittorie in corse...


Il Tour de l'Oman quest'anno non si correrà. L'edizione 2020, l'undicesima della serie, è stata cancellata per lutto: il 10 gennao scorso, all'età di 79 anni è morto il sultano Qabous ibn Saïd. Nell'emirato sono stati proclamati 40 giorni di...


È partita ufficialmente da Gorizia la stagione olimpica dei gemelli Daniele e Luca Braidot. I due biker hanno illustrato il loro programma in un incontro conviviale che si è svolto nella calda atmosfera del Birrificio Antica Contea... per leggere l'intero...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155