BLABLABIKE, ELLENA RACCONTA «L'INCIDENTE, IL RISCHIO PARALISI, LE CURE E LA SENSIBILITÀ DELLE PERSONE»

TUTTOBICI | 13/11/2023 | 20:53
di Nicolò Vallone

Il 17 settembre Giovanni Ellena, in una passeggiata montana in famiglia nelle sue valli del Gran Paradiso, è caduto di schiena su un sasso e ha rischiato la paralisi. Dopo un mese abbondante in ospedale è tornato a casa, sta riprendendo tutte le facoltà motorie e tornerà al 100% per la nuova stagione in Polti Kometa. In quasi venti minuti contornati d'emozione, ora che il peggio è passato il direttore sportivo piemontese ci ha raccontato le fasi di quanto gli è accaduto: l'incidente e la degenza, tra importanza del giusto equipaggiamento, conoscenze di nuove persone e approfondimento della sensibilità di tanti amici e colleghi (si parla, tra gli altri, di Basso e Contador, di Bernal e Fred Morini) senza dimenticare la vicinanza della famiglia, la professionalità dei dottori e... il ciclismo, quel fantastico ciclismo che ha permesso di non abbandonare mai il lavoro e quindi la normalità.
Quando tutto sarà totalmente finito, tutti a festeggiare con musica occitana! Sentendo l'intervista capirete il perché.


QUI l'intervista di ieri a Ellena sui temi prettamente ciclistici; oltre a lui, protagonista della puntata 192 di BlaBlaBike è... il Giro d'Onore della Federciclismo, con quattro "flash" di prestigio


Per ascoltare questo podcast CLICCA QUI o corri sul nostro canale Spotify.
Se non hai mai provato e non sai come fare, allora schiaccia il tasto qui sotto: è facile! 

Copyright © TBW
COMMENTI
Con tutto il rispetto
13 novembre 2023 22:01 Albertone
Massima stima per il suo recupero. Lo avete gia' intervistato 2 gg orsono sui giovani in Polti Kometa. C'e' spazio per altri articoli ?

@albertone
13 novembre 2023 22:59 Bullet
Penso facesse tutto parte della stessa intervista e han preferito dividere le domande più attinenti al ciclismo da quelle sul suo recupero. Poi da suo estimatore fa sempre piacere leggere le sue interviste o sentirlo parlare ma parlo per me ovviamente.

@ bullet
14 novembre 2023 09:47 Albertone
Mi ha fatto piacere, ma e' inutile scrivere ogni 2 giorni le stesse identiche cose ! Ci sono mille notizie da scrivere. Sarebbe piacevole anche un intervista al di, con tutti i prof italiani ( a rotazione, ovviamente ). Qualche raggazzo che passa, i veterani. Insomma,si puo' fare una bella rubrica

Vero albertone
14 novembre 2023 11:36 Bullet
Pienamente d'accordo, il periodo di pausa invernale è perfetto per addentrarsi nell'ambiente per far conoscere meglio i protagonisti attuali e i pensieri di chi ha fatto molto in passato.

Alè,alè,alè
14 novembre 2023 18:32 Geomarino
In bocca al lupo per un pronto recupero!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tadej POGACAR. 10. “Gna fà”, non ce la fa a regalar tappe. È un agonista e come tale si comporta. Non è qui per fare le pierre, è qui per vincere il Tour de France, a viso aperto. I saggi...


Ancora una volta UAE Development Team conquista una Top 5 e ancora una volta la velocista Sara Fiorin ha ottenuto un buon risultato. Dopo il terzo posto conquistato nella seconda tappa del Baloise Ladies Tour oggi è andata in scena...


In questo Tour de France non ce n'è per nessuno, anche sulle Alpi Marittime Tadej Pogacar (UAE) va a prendersi il suo trionfo vincendo l'ennesimo duello di questa edizione con Jonas Vingegaard (Visma Lease a Bike). A completare il podio della...


Dopo 17 anni è tornato il ciclismo dilettanti sul circuito collinare empolese di Corniola ed al termine di una gara selettiva con soli 23 arrivati sui 94 partenti, è stato il valdarnese di Incisa Matteo Regnanti ad aggiudicarsi il Gran...


La legge della salita è una sola: chi ha le gambe vince. E questa è anche la legge di Jarno Widar (Lotto Dstny Development) che a Champoluc si prende tappa e maglia gialla di leader. Il belga, già vincitore del...


Doppio colpo per Erazem Valjavec al Giro del Veneto juniores. Il figlio d'arte della Autozai Contri trionfa nell'arrivo in salita a Passo Croce d'Aune dove lo sloveno si scatena rifilando 40" ad Andrea Bessega (Borgo Molino Vigna Fiorita) e 43"...


Questa settimana Radiocorsa va in onda oggi, sabato 20 luglio, alle 18 su Raisport. Per celebrare due donne, due cicliste, che hanno fatto grande il movimento azzurro negli ultimi tempi. La piemontese Elisa Longo Borghini, con la sua vittoria al...


Era un pistard e con la maglia gialloblu della nazionale ucraina aveva partecipato a diverse edizioni dei campionati europei stabilendo anche dei record nazionali nel km da fermo e nella velocità a squadre. Andreyi Kutsenko aveva studiato all'università di Leopoli,...


Le lacrime e il lungo abbraccio con la moglie Trine: questa è l’immagine di Jonas Vingegaard dopo il traguardo a Isola 2000. Il danese che il Tour lo ha vinto già due volte, nella diciannovesima tappa si è arreso, ammettendo...


Qualcuno lo ha definito il nuovo Cannibale, perché non ha lasciato vittorie a nessuno. Lo sloveno domenica a Nizza salirà sul podio del vincitore e per lui questo sarà il terzo successo finale al Tour de France. «Quando Simon Yates,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi