NOVITA' NELLA PREPARAZIONE, LA JUMBO LAVORERA' CON JACCO VERHAEREN, TECNICO DELLA NAZIONALE FRANCESE DI NUOTO

PROFESSIONISTI | 26/10/2023 | 08:20
di Francesca Monzone

Il Team Jumbo-Visma continua la sua esplorazione nello sport a 360° e allo stesso tempo vuole sperimentare nuovi approcci nella preparazione atletica dei propri corridori. E’ così che direttamente da bordo vasca arriva Jacco Verhaeren, l’ex nuotatore olandese che da tanti anni è diventato un apprezzato preparatore delle nazionali di nuoto di tutto il mondo.


Verhaeren era diventato celebre in Australia quando, nel gennaio 2014, ha riportato il nuoto di quel Paese ad alto livello dopo il mancato raggiungimento degli obiettivi alle Olimpiadi di Londra 2012 da parte del suo predecessore. Con Verhaeren, l'Australia è tornata ad essere una superpotenza nel nuoto e grazie all’approccio di Jacco a Kazan nel 2015 i suoi ragazzi hanno portato a casa sette titoli mondiali e l’anno successivo tre medaglie d'oro ai Giochi di Rio 2016. Tutto meraviglioso in quegli anni, ma l’olandese voleva cambiare ed è così che è diventato l’allenatore della nazionale francese con la quale sta portando avanti il programma per le Olimpiadi di Parigi. Nella vita di questo ex nuotatore è arrivato adesso anche il ciclismo e a sceglierlo è stato Zeeman in persona, il numero uno dei tecnici della Jumbo-Visma. 


«Negli ultimi anni ho avuto spesso scambi di idee con Jacco – ha detto Zeeman -: dopo la nostra straordinaria stagione, dobbiamo continuare a cercare miglioramenti e nuove intuizioni. Insieme a Mathieu Heijboer sono giunto alla conclusione che Jacco Verhaeren può fornirci queste nuove idee e intuizioni diverse, proveniendo da un altro sport. Inizieremo con una modesta collaborazione per arrivare, si spera, a svilupparla in qualcosa di più».

Per Verhaeren questa collaborazione è molto stimolante e il nuoto, in fatto di preparazione e approccio fisico, può arricchire notevolmente il ciclismo. «La condivisione della conoscenza è il motivo di questa collaborazione – ha spiegato l’ex nuotatore -: voglio conoscere meglio il ciclismo e darò, tra le altre cose, il mio contributo sui processi di prestazione e sull'allenamento. Ma non a tempo pieno, perché sono completamente impegnato con la squadra francese di nuoto in vista delle Olimpiadi. Tuttavia, sono felice di far luce sull'attuale approccio prestazionale del Team Jumbo-Visma. È bello pensare insieme alla squadra ciclistica di maggior successo. Lo faccio dal punto di vista del nuoto. Cosa farà poi il Team Jumbo-Visma con i miei consigli, spetterà a loro deciderlo».

Verhaeren ha una lunga esperienza nello studio dei materiali e della tecnologia applicata allo sport e per questo ha molti rapporti con aziende del settore e queste sue conoscenze verranno condivise con il team olandese. «Mi piace immergermi nell'approccio del Team Jumbo-Visma perché posso trarne vantaggio. Il collegamento tra attrezzatura, alimentazione, allenamento e strategia di gara è affascinante e mi ispira molto».

Il team guidato da Zeeman nella stagione appena conclusa ha vinto i tre grandi giri, ma non è riuscita ad ottenere i successi sperati nelle corse da un giorno. Jacco Verhaeren, potrebbe quindi essere l’uomo giusto per trovare quei miglioramenti che porteranno la Jumbo-Visma a conquistare nuovi traguardi.

Copyright © TBW
COMMENTI
ti piace vicere facile
26 ottobre 2023 23:14 limatore
con quei corridori sarebbe bravo anche uno che viene dal ping pong

limatore
27 ottobre 2023 07:33 VERGOGNA
vinghegaard se lo metti alla astana non entra nei 25 al tour... nel 2024 è la squadra che fa grandi i corridori, non il contrario.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


Ancora un piazzamento per Jonas Vingegaard, che ieri nella tappa numero 20 da Nizza al Col de la Couillole è arrivato secondo alle spalle di Tadej Pogacar. Il danese non ha vinto questo Tour, ma ha lottato in ogni modo...


Il Tour del 1903? “Quella prima frazione durò circa 18 ore. E dopo averla vinta, Garin si saziò con due polli, quattro bistecche, una frittata con 12 uova e 12 banane”, “Nella seconda tappa verso Marsiglia, alla stazione di Montélimar...


Primo successo in stagione per Simone Gardani. Il parmense del Team F.lli Giorgi si è imposto a Osio Sotto (Bg) nella gara per juniores valida come Gran Premio Map-Memorial Giacomo e Carlo Sciola. Gardani ha preceduto Cristian Cornali (Romanese), che...


Acuto vincente di Efrem Zamboni nel Trofei città di Asola per allievi svoltosi a Castelnuovo nel Mantovano. Il corridore veronese del team Luc Bovolone, al secondo successo stagionale, ha superato Matteo Serini della Scuola Ciclismo Mincio Chiese, mentre la terza...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi