LA COLLEZIONE DI ERNESTO COLNAGO ALLE NAZIONI UNITE

EVENTI | 29/05/2023 | 16:55

Fin dalla sua nascita nell'aprile del 2018, il WorldBicycleDay - voluto dal presidente fondatore Leszek Sibilski e sostenuto con una risoluzione delle Nazioni Unite – ha come scopo quello di promuovere la consapevolezza dei benefici sociali derivanti dall’uso della bicicletta e premiare l'eccellenza del mondo delle due ruote, riconoscendo il merito a chi si è adoperato negli anni alla promozione di questo antico e affascinante mezzo. LA Collezione di Ernesto Colnago, il prossimo 2 giugno, sarà presente a New York al quartier generale delle Nazioni Unite in occasione del WorldBicycleDay.


Ernesto COLNAGO: “Siamo orgogliosi di essere stati invitati e di rappresentare LA Bicicletta in un giorno così importante. Nella vita io e la mia famiglia non abbiamo fatto altro che studiare, creare e rivoluzionare questo bellissimo mezzo di trasporto”


Alessandro Brambilla Colnago: “LA Collezione è stata fortemente voluta ed è il risultato di oltre 50 anni di lavoro e passione che la mia famiglia ha per le biciclette. Partendo da una piccola officina di qualche metro quadrato, sono stati sviluppati nel tempo pezzi unici, prototipi e progetti che ora attirano appassionati da ogni parte del mondo. Ogni pezzo ha una storia, un suo aneddoto, una sua curiosità il tutto racchiuso in una mostra dove amore e autenticità sono per la prima volta messi a disposizione di tutti”.

Gli appassionati di biciclette che vengono a visitare LA Collezione  sono sempre più numerosi. C’è chi rimane incantato dalle bici che hanno fatto la storia come quelle di Merckx, Saronni o Ballerini e rivive ricordi ed emozioni, c’è chi osserva i prototipi prendendo spunto e annotando le particolarità e poi ci sono quelli che preferiscono percorrere i corridoi de LA Collezione in silenzio, soffermandosi ad osservare ogni minimo dettaglio. Ciò che accomuna tutte queste persone è la forte passione per le biciclette e, in molti casi, una conoscenza sorprendente di ogni singolo pezzo esposto.

Leszek Sibilski, Ambasciatore ONU: “Dalla nascita della bicicletta, ci sono stati molti uomini dal grande talento e dalla mente creativa che hanno migliorato questa macchina unica per la mobilità umana. Senza dubbio, Ernesto Colnago è uno dei grandi che ha ampliato le capacità della bicicletta. Le biciclette non sono più solo un mezzo di trasporto, ma un compagno nella crescita dell'evoluzione umana.
LA Collezione Ernesto Colnago non riguarda solo il lascito di uno dei maggiori personaggi nello sviluppo di biciclette nella storia moderna, ma anche un luogo in cui riflettere, ispirare, potenziare, e soprattutto educare le generazioni future per far evolvere ulteriormente questo strumento di mobilità attiva.

La Giornata Mondiale della Bicicletta è stata istituita dalle Nazioni Unite per promuovere le biciclette per tutti in ogni angolo del nostro mondo. La Collezione Ernesto Colnago è una parte essenziale della missione della Giornata Mondiale della Bicicletta."

Copyright © TBW
COMMENTI
un Maestro
30 maggio 2023 07:30 canepari
che può insegnare qualcosa anche ai cosiddetti grandi della terra....soprattutto la modestia.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi