SANREMO. EWAN: «DE LIE ED IO POSSIAMO FARE BENE, MA NON VI SVELO NULLA...»

PROFESSIONISTI | 18/03/2023 | 08:13
di Francesca Monzone

Senza dubbio Van Aert e Pogacar sono i corridori più quotati per la vittoria della Milano-Sanremo, ma la Lotto-Dstny non è della stessa idea ed è certa che il loro piano porterà la vittoria ad uno dei propri corridori. Il primo a parlare è Caleb Ewan, l’australiano che alla Classicissima di Primavera ha dimostrato in due occasioni che anche i velocisti puri come lui possono resistere sul Poggio. Era il 2018 quando Ewan è arrivato secondo sul traguardo di Via Roma alle spalle di Vincenzo Nibali e nuovamente lo ha fatto nel 2021, quando la vittoria, un po’ a sorpresa era andata a Jasper Stuyven. Il team belga vuole vincere e al fianco dell’australiano schiererà il giovanissimo Arnaud De Lie. Qualcuno può escludere del tutto una vittoria di Ewan o De Lie? Il piano della Lotto-Dstny vede l’australiano e il belga andare a braccetto sul Poggio, per poi fare la differenza negli ultimi chilometri di corsa, quando la velocità farà la differenza tra i corridori.


«Abbiamo il vantaggio di essere in due – ha detto Ewan alla vigilia della corsa - ma non voglio rivelare troppo su quella che sarà la nostra strategia di gara. I numeri sono fondamentali in corsa. Se sopravvivi al Poggio, spesso quello che succede dopo è una autentica lotteria. Le persone possono saltare via in qualsiasi momento durante la discesa. La speranza è che io e Arnaud De Lie si riesca a sopravvivere e se avremo un altro compagno di squadra allora potremo puntare alla vittoria. Ma non è facile arrivare ad una situazione come questa».


Ewan però non ha voluto dire se sarà lui o De Lie a giocarsi la vittoria in volata e si è limitato a dire, che questo particolare deve rimanere segreto fino alla fine. Intanto l’australiano vuole fare un passo indietro e tornare a quanto accaduto nel 2022 tra la Cipressa e il Poggio. Il corridore della Lotto - Dstny pensa che Tadej Pogacar abbia sbagliato qualcosa con la sua squadra, errori che gli sono costati la vittoria.  «Per me ha usato la tattica sbagliata - ha detto Ewan riferendosi a Pogacar e alla sua squadra -, andando a tutto gas sulla Cipressa hanno neutralizzato la corsa in quel momento. Ecco perché la rincorsa al Poggio è stata molto più tranquilla. Tutti quelli che erano ancora all’inizio della salita, sono poi riusciti a passare sul Poggio senza troppa fatica. Se non attacchi alla Cipressa, vai con un gruppo più numeroso  e a una velocità molto più alta sul Poggio ed è così che puoi fare molta più selezione. Al posto di Pogacar, aspetterei fino al Poggio per attaccare».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
I primi camper sono arrivati lungo il percorso della Omloop het Nieuwsblad che si correrà sabato mentre nella mente di tifosi e organizzatori sono ancora vive le immagini di quanto accaduto la scorsa settimana in Spagna, quando a causa delle...


In bicicletta da Edimburgo a Roma, 2700 chilometri in otto giorni, dalla mattina alla sera. In bicicletta (e non solo) per raccogliere fondi per la My Name’5 Doddie Foundation e destinarli alla ricerca contro la Sla e la malattia dei...


Questa sera alle 20.30 sulle frequenze di Teletutto va in onda una nuova puntata di Ciclismo Oggi, lo storico appuntamento dedicato al ciclismo giovanile. Puntata importante, perché è la prima - da qualche settimana a questa parte - interamente dedicata alla nuova...


ta per scadere il conto alla rovescia per il debutto stagionale in gara per la formazione Continental del Team Biesse Carrera, che sabato inizierà ufficialmente il 2024 in sella con un doppio appuntamento per Elite-Under 23. Alla Coppa San Geo...


Pordenone ricorda Ottavio Bottecchia a 100 anni dalla sua prima vittoria del Tour de France nel 1924. “Era quel ragazzo che, in gara, quando decideva di volare verso la vittoria, sentiva il dovere di avvisare gli altri corridori: «A vae...


Ha messo la firma su due delle sette vittorie ottenute finora dalla corazzata SD Worx – Protime ma soprattutto, dopo essere tornata vincitrice dal UAE Tour Women, la Campionessa del Mondo Lotte Kopecky ha firmato il prolungamento del contratto che...


La Stagione agonistica 2024 sta per iniziare ed il team MBH Colpack Ballan CSB si prepara al debutto. Lo scorso anno fu trionfale con il doppio successo nella Coppa San Geo, a San Felice del Benaco in provincia di Brescia,...


Si aprirà con quattro gare in quarantotto ore il 2024 del team Hopplà Petroli Firenze Don Camillo. Una lista di grandi eventi attende dunque la formazione toscana nel prossimo week-end. Sabato 24 febbraio la squadra si sdoppierà fra la Coppa...


Dopo la grande partenza da Egna e la Strada del Vino, il Tour of the Alps 2024 (15-19 aprile) attraversa il Brennero per approdare in Tirolo , alla scoperta di una regione ancora inesplorata dall’evento euroregionale di categoria...


  Si è tenuta nella prestigiosa location del Salone d’Onore del CONI la prima tappa di BE OFF Cycling Meeting Hub, dedicata allo sport quale vettore di comunicazione ed educazione, ponendo al centro soprattutto le nuove generazioni. Lo sport, infatti,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi