JUNIORES, NUOVO CORSO. SALVOLDI HA ILLUSTRATO AI TEAM STRATEGIE, OBIETTIVI E METODOLOGIE DI LAVORO

JUNIORES | 25/11/2021 | 11:47

Si è tenuto l'incontro on line dedicato alla categoria Junior organizzato dalla struttura tecnica della Federciclismo guidata da Luciano Fusar Poli. Il CT Dino Salvoldi ha spiegato metodologie di lavoro, calendario e obiettivi agonistici di una categoria ritenuta strategica, la prima di livello internazionale, nel percorso di crescita di un atleta.


Salvoldi, che si occuperà sia dell'attività su strada che su pista, ha così avviato il primo e costruttivo confronto con i team. Una collaborazione che si svilupperà durante tutta la stagione e che partirà ufficialmente con dei test a febbraio. Presenti quasi 90 società in rappresentanza di tutto il territorio nazionale.


Il CT ha esordito spiegando gli obiettivi di breve, medio e lungo termine, fondamentali per la crescita sportiva e culturale degli atleti. Importante anche il lavoro di analisi statistica effettuato sul movimento. “Abbiamo spiegato quello che sarà il calendario della nostra attività – precisa il tecnicole finalità agonistiche, di preparazione per arrivare a schierare al Mondiale e agli Europei la miglior formazione possibile, per una nazionale come quella italiana è un dovere”.

Nel percorso di crescita dei ciclisti è fondamentale la pianificazione e per questo sono stati invitati i tecnici a ragionare non solo in termini di impegni del week end agonistico, ma di lavorare affinchè si possano creare i presupposti per una carriera futura. L'attività di scouting passa anche attraverso una serie di test che inizierà a febbraio: “Partiremo con questa attività nel mese di febbraio, verso la metà. Lavoreremo su 2 aree geografiche: nord e centro-sud. Effettueremo delle valutazioni neuro-muscolari e antropometriche, per individuare le caratteristiche dei ragazzi con potenziale attitudine per le specialità della pista”.

E ancora: “Abbiamo scelto questo periodo della stagione volutamente per effettuare delle analisi che non derivano solo dai tradizionali test metabolici, soprattutto per non essere deviati nelle valutazioni dalle diverse condizioni di preparazione. Ci affideremo per questi ai dati forniti dai team di appartenenza che li svolgono già abitualmente. Lo scambio di informazioni dovrà essere costante. Laddove opportuno e richiesto ci saranno anche incontri diretti nelle sedi di allenamento delle squadre, unitamente alla presenza sui campi gara mia e dei miei collaboratori”.

Infine Salvoldi ha concluso spiegando l'importanza del coordinamento tra diversi settori: “Per quello che riguarda l'attività su pista, e crono, sarà importante creare la continuità con la nazionale maggiore. Avremo spesso infatti il coinvolgimento e la presenza di Marco Villa e Marco Velo (presenti anche alla riunione on line, ndr)”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Nuovo corso
26 novembre 2021 10:22 gaspy
Tutto bello e con il sorriso sulle labbra senza pressioni ahh ahh ahh

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI