PICCOLO. «UCI E ISTITUZIONI DEVONO DARCI LE LINEE GUIDA E STARE VICINO AL MOVIMENTO»

DONNE | 04/06/2020 | 08:10
di Luca Galimberti

Alessia Piccolo, Amministratore Delegato di Alé Cycling e General Manager della formazione Alé – BTC Ljubljana - unico team italiano nella categoria UCI Woman’s World Tour - è una manager competente e appassionata, il suo sguardo spazia dalla realtà imprenditoriale a quella sportiva. Tuttobiciweb le ha chiesto un parere sul momento che stiamo vivendo.

«Sono giorni intensi – ci dice quando la raggiungiamo telefonicamente – dopo il lockdown la nostra azienda è ripartita e siamo molto impegnati: personalmente inizio a lavorare presto la mattina e finisco alla sera alle 19; anche tutti i nostri 132 dipendenti sono tornati in azienda, stanno lavorando a pieno regime ed in sicurezza». Poi aggiunge: «A livello globale il lockdown ha rallentato, o addirittura fermato, per quasi due mesi l’economia in tutti i settori, sono però fiduciosa in una ripresa globale. Certo, perché il nostro Paese possa tornare ai livelli pre-pandemia ci vorrà ancora qualche tempo, e bisognerà rimboccarsi le maniche. Il mio auspicio per il bene di tutti è che anche il Governo mantenga le promesse fatte».

Dopo aver fotografato la situazione a livello economico, Alessia Piccolo punta i riflettori sul team e ci racconta come le ragazze di Alé - BTC Ljubljana hanno passato gli scorsi mesi: «Nel periodo di confinamento abbiamo partecipato a pedalate virtuali, organizzato videointerviste sui social con i nostri tifosi ma, personalmente, il mondo virtuale non mi ha preso più di tanto. Ci è mancato il mondo reale, ci manca il nostro ambiente, i nostri eventi. Ci mancano le gare, ci mancano gli abbracci».

Ora però la ripresa sembra più vicina.

«L’emergenza sanitaria ci ha privato di quello che personalmente ritengo il periodo migliore dell’anno per il ciclismo. Avremo un calendario carico e fitto di impegni ma la voglia di ripartire è tanta: le ragazze vogliono tornare ad essere protagoniste, vogliono tornare a vincere. Sono motivate. Per alcune quest’anno l’obiettivo erano i Giochi Olimpici ma lo slittamento le costringe ad aspettare un anno ancora. C’è voglia di riscatto, di correre. Certo bisogna capire come poterlo fare: in Italia hanno aperto i confini tra Regioni ma, per ora, le frontiere tra Stati sono ancora chiuse. Noi siamo l’unico team italiano del Woman’s World Tour, abbiamo atlete in diversi Paesi stranieri, dovremo capire come si evolverà la situazione. Le domande sono tante: come organizzeremo gli spostamenti? Come andremo alle corse? Come verranno i team a correre in Italia? Tempo ne abbiamo ancora prima della ripresa, mi auguro che l’UCI e le istituzioni ci stiano vicino e ci diano indicazioni chiare in merito».

Per la ripresa sarà necessario un protocollo medico. Voi, come team, avete già strutturato una procedura interna?

«Anche in questo caso ritengo sia necessaria una base comune fornita dalle istituzioni e uguale per tutti i team. Successivamente potremo capire bene e, nel caso calibrare un protocollo di squadra».

Chiudiamo la nostra conversazione con una curiosità: avete pensato ad una maglia particolare per celebrare il rientro alle gare?

«Nel primo periodo di lockdown ho avuto qualche idea, ma per ora non so, non abbiamo ancora definito nulla. Qualche sorpresa, magari, potrà esserci. Basta aspettare, le idee non ci mancano».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Diceva il vecchio adagio «anno bisesto, anno funesto...». Beh, diciamo che finora il 2020 non ci ha fatto mancare davvero nulla, nemmeno oggi nel giorno della ripartenza delle corse. La crono di Roveredo di Guà, infatti, è stata sospesa a...


La seconda giornata del nostro bike tour in Romagna ci ha regalato un incontro a sorpresa davvero speciale: Vasco Rossi. Il menù prevedeva 80 km con 800 mt di dislivello (la traccia è disponibile su Strava, ndr), da Riccione su...


Grande prestazione di Vittoria Bussi alla prima uscita stagionale dopo la lunga pausa. La romana, classe 1987 del team Open Cycling, domina la cronometro di Roveredo di Guà (Verona) per donne elite e juniores, percorrendo i 10 km del tracciato...


Risultato a sorpresa nella terza tappa del Tour de France virtuale: ad imporsi è stato infatti il canadese Matteo Dal Cin della Rally Cycling che ha regolato, al termine di 48 chilometri, Stewart e Scotson. Tagliati fuori sin dalle prime...


Lorenzo Germani ha vinto la cronometro individuale a Roveredo di Guà, nel Veronese. La ripartenza dell'attività agonistica ha portato dunque bene al giovane ciociaro, 18 anni, del team Work Service Romagnano che si è imposto nella prova contro il tempo...


​Una due giorni nerissima per la Vini Zabù - KTM che dopo l'incidente occorso ad Andrea Di Renzo registra la seconda clavicola rotta in meno di 24 ore. Lo sfortunato protagonista è stavolta Edoardo Zardini che si stava allenando sulla...


È Tanja Erath la regina della terza tappa del Tour virtual che si è disputata oggi sulle strade virtuali del Nord Est della Francia. La portacolori della Canyon SRAM Racing ha recgolato allo sprint Chloé Dygert e April Tacey, che...


Il ciclismo italiano scalda i muscoli in vista dell'attesa e ormai imminente ripartenza. Si riparte dall'Emilia-Romagna, dal 17 al 26 luglio 2020, con un appuntamento all'insegna della multidisciplinarietà, con gare su strada, pista, mountain bike, cronometro, per E/Under 23...


A fine aprile ha preso la bici e, senza reclamizzare troppo l’impresa, ha scalato per 50 volte il Muro di Grammont, la mitica salita del Giro delle Fiandre. C’era anche il belga Remco Evenepoel, stella emergente del ciclismo mondiale, nella...


Regna il silenzio, anche lì, anche in “Sport e Salute”, che abbozza, cerca di prenderla con sportività, ma non l’ha prende bene. Nessuna reazione ufficiale, l’avvocato Vito Cozzoli (nella foto con il Ministro Spadafora, ndr), presidente-ad, e i suoi più...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155