KUBICA E BARTOLI TRA LE STELLE DELL'ORLEN E-TOUR DE POLOGNE AMATEURS

INIZIATIVE | 20/05/2020 | 16:25

Con quasi 900 ciclisti al via, l'ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs virtuale ha concluso la seconda delle quattro tappe previste, su un percorso caratterizzato da una sezione di 37 km inclusa nella coppa del Mondo del 2018 di Innsbruck, con il traguardo posto alla fine della salita di Igls

Robert Kubica, il primo polacco a competere in F1, ha trionfato nella categoria VIP mostrando incredibili abilità nel ciclismo e dimostrando che la velocità gli scorre nelle vene indipendentemente dallo sport in cui è impegnato.

La seconda fase della ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs ha coinvolto invece ciclisti professionisti e dilettanti provenienti da diversi paesi, tra cui Spagna, Portogallo e Danimarca. Tra i professionisti schierati Brian Van Goethem e Tomasz Marczynski di Lotto Soudal, Szymon Rekita, l'ex pro Przemyslaw Niemiec, nonché il vincitore del Tour of Flanders e molte altre classiche, Michele Bartoli. Nonostante il difficile finale, la vittoria è stata decisa allo sprint con uno "Stu" vincitore davanti a Krzysztof Syposz e Szymon Rekita.

La competizione VIP, alla quale hanno preso parte molti nomi risonanti dello sport, ha visto Robert Kubica, vincitore seguito da Krzysztof Maksel, 2 °, e Bartosz Zmarzlik (pilota di Speedway), 3 °. Tra i primi dieci anche Anita Wlodarczyk (lanciatrice polacca del martello), Kuba Przygonski (pilota di rally Dakar) e Dariusz Baranowski (ex professionista).

«Questo tipo di competizioni ci danno grandi soddisfazioni. Ora, i dilettanti possono quasi essere paragonati ai ciclisti professionisti. Ricordo molto bene quando, ai tempi, solo i professionisti usavano le bici da corsa. Oggi molte persone vanno in bicicletta o si allenano e corrono. In un momento in cui le gare reali sono sospese, è ancora possibile saltare su un rullo e sfidarsi mentre ci si diverte partecipando all'ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs - afferma Czeslaw Lang, CEO del Lang Team. "Spero vivamente di essere in grado di coinvolgere molte più persone da tutto il mondo e di avere altri campioni di questo sport tra i partecipanti», conclude.

Il prossimo appuntamento con l'ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs virtuale sarà sulle strade dello Yorkshire il 23 maggio, mentre il 30 maggio la serie di gare virtuali che ha riscosso grande successo, si concluderà a Londra, con la quarta ed ultima tappa e verrà trasmessa nuovamente su Eurosport 1.

Per partecipare alla gara gli unici requisiti necessari sono uno smart trainer dotato dell'app Zwift. Per ulteriori dettagli, consultate il seguente link www.tourdepologneamatorow.pl.

ENGLISH VERSION

With almost 900 riders at the start, the ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs virtual concluded its 2nd of four stages on a route characterized by a 37-km section that was included in the 2018 World Cup course in Innsbruck, with the finish line placed at the end of the Igls climb.

Robert Kubica, the first Pole to compete in F1, triumphed in the VIP category showing incredible skills in cycling and proving that speed definitely runs through his veins regardless the sport he is engaged in.

The second stage of the ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs virtual involved both professional and amateur riders from many different countries, including Spain, Portugal and Denmark. Among the professionals, lined up Brian Van Goethem and Tomasz Marczynski from Lotto Soudal, Szymon Rekita, former rider Przemyslaw Niemiec, as well as the winner of the Tour of Flanders and many other Classics, Michele Bartoli. In spite of the difficult ending, the victory was decided at the sprint with "Stu" raising his arms high up ahead of Krzysztof Syposz and Szymon Rekita.

The VIP competition boasted a valuable starting list with Robert Kubica, winner of this second stage, Krzysztof Maksel, 2nd, Bartosz Zmarzlik (Speedway rider), 3rd. The top ten also included Anita Wlodarczyk (Polish hammer thrower), Kuba Przygonski (Dakar rally driver) and Dariusz Baranowski (former rider).
‘This kind of competitions gives us great satisfactions. Now, amateurs can almost be compared to professional cyclists. I remember very well when, back in the days, only professionals rode racing bikes. Nowadays, many people ride bikes or train and race. In a moment where real races are suspended, it’s still possible to jump on trainers and fight while playing at the ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs - says Czeslaw Lang, CEO of Lang Team. ‘I sincerely hope to be able to involve many more people from all over the world and have some other resonant names of the sport among the participants’ he concludes.

The next appointment with the ORLEN e-Tour de Pologne Amateurs virtual will be on the roads of Yorkshire on May 23rd while on the 30th the fourth stage will conclude the very successful series of virtual races in London and will be broadcast again on Eurosport 1.
To participate in the race the only requirements needed are a smart trainer equipped with the Zwift App. For more details, please check at the following links www.tourdepologneamatorow.pl.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sidi presenta la nuova Fast, un concentrato di performance e tecnologia che garantisce le caratteristiche di rigidità, morbidezza e flessibilità dei prodotti dell’azienda trevigiana con una facilità di regolazione precisa e migliorata. Anche in questo nuovo modello sono state testate...


Non aveva ancora sulle spalle la maglia gialla quando Tadej Pogacar ha inviato al Comitato Organizzatore dei Campionati del mondo UCI 2020 di Imola - Emilia Romagna questo video, ma già aveva nel mirino la rassegna iridata che andrà in...


Archiviata anche la passerella finale degli Champs Elysées, è il momento di fare i conti: il Tour de France 2020 ha raggiunto quota 30 ritiri. Di 176 corridori partiti il 29 agosto, 146 hanno preso parte alla decisiva crono di ieri....


Tom Pidcock, vincitore quest'anno del Giro d'Italia Under 23, è il primo acquisto del Team Ineos Grenadiers per la prossima stagione. Lo anticipa il Telegraph spiegando che il giovane britannico è solo il primo tassello della rifondazione che Sir Dave...


In 170 alla bella festa presso la sede della Misericordia di Carmignano per festeggiare gli 80 anni di Franco Bitossi, un grande campione del ciclismo nato in questo comune nella piccola borgata di Camaioni sulle rive del fiume Arno, e...


Non è stato un sabato qualunque, ma un sabato alla grande, quello trascorso il 19 settembre da un gruppo d’amici, legati al ciclismo da eccellenti meriti personali con contorno di medaglie d’oro conquistate alle Olimpiadi, ai mondiali e ai campionati...


Che spettacolo il cross country del Campionato Italiano! Al Ciocco, in Garfagnana (Lucca), Eva Lechner (CS Esercito) è salita sul piedistallo ed è nuovamente la reginetta della mtb. Luca Braidot (CS Carabinieri) fa un bel bis...


L'ex campione del mondo di ciclismo su strada Joop Zoetemelk, 73 anni, che conquistò la maglia iridata nel 1985 mentre cinque anni prima aveva vinto il Tour, è stato investito da un'auto mentre andava in bicicletta nella regione metropolitana di...


La borsa sottosella è davvero utile e questo non lo dico solo nella veste di appassionato di gravel, infatti, mi è capitato diverse volte di montarla sulla bici da corsa per le uscite particolarmente lunghe. Nelle ultime settimane non ho...


Pogacar ha stupito tutti ma non se stesso. Dopo l’incredulità iniziale, il giovane sloveno, che domani compirà 22 anni, è rimasto con i piedi per terra e con calma sta metabolizzando la sua impresa."E’ tutto incredibile. Anche se fossi arrivato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155