CICCONE. «UNA VITTORIA BELLISSIMA, È PER MAMMA SILVANA»

PROFESSIONISTI | 16/02/2020 | 17:26
di Valerio Zeccato

Giulio Ciccone, superbo vincitore del 57° Trofeo Laigueglia, dopo le infinite premiazioni si concede ai taccuini e microfoni e racconta la sua giornata: «Sono molto soddisfatto, questa gara l’ho già fatta diverse volte e mi trasmette ogni anno una grande emozione. Ci tenevo ad essere competitivo, ma essendo la prima corsa hai sempre un po’ di dubbi alla partenza. Ho capito di star bene nei giri del circuito finale dove siamo andati via in quattro e abbiamo fatto subito la differenza. Forse sono stato un po’ furbo nell’ultima salita perché Diego Rosa pensava di essere forse il più forte e ha tirato un po’ di più, e quindi io ho poi fatto l’azione decisiva in cima al Colla Micheri. Sono soddisfatto della condizione e della testa e anche un po’ della mia furbizia. L’anno scorso sicuramente avrei sbagliato, ora dopo tanti richiami sono diventato un po’ più astuto – si dice così o no (e intanto sorride…) -. Ho lavorato sul Teide due settimane col gruppo di Nibali e sapevo di avere una buona condizione alle spalle. Però il tratto pianeggiante dopo la discesa onestamente mi faceva un po’ paura. E’ andata bene così e sono molto soddisfatto di iniziare la stagione con la vittoria».

Poi ringraziamenti e dediche: «Devo ringraziare gli altri azzurri della nazionale, un gruppo di giovani tutti molto disponibili e vogliosi di fare bene: devo ringraziarli uno per uno e sicuramente avranno un bel futuro. La vittoria la dedico a mamma Silvana, avevo già provato l’anno scorso nelle gare di fine stagione dopo la sua malattia, però la condizione allora non era al massimo, ero un po’ stanco dopo Giro e Tour e non sono riuscito a vincere. Volevo farle questo regalo e ci sono riuscito alla prima gara. Il gesto del lancio degli occhiali sul traguardo è nato un po’ per scherzo con il nostro sponsor tecnico degli occhiali: ad ogni vittoria devo fare questo gesto».

Copyright © TBW
COMMENTI
Ciccone a parte,
16 febbraio 2020 20:38 canepari
( e certamente non scopriamo oggi le sue qualità....), ho visto il più bel Laigueglia dai tempi di Armstrong/Argentin, Savoldelli e Celestino. Complice anche un percorso intrigante, onore ai tantissimi giovani corridori che hanno dato vita a una corsa splendida.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Le migliori squadre di ciclismo professionistico del mondo hanno confermato la loro partecipazione alla serie di gare The Digital Swiss 5, creata in risposta alla pandemia di COVID19 per offrire ai ciclisti l'opportunità di gareggiare l'uno contro l'altro e agli...


Due anni di lotta per sconfiggere la depressione. Mark Cavendish, campione britannico del ciclismo, ne ha parlato con il Times, raccontando la sua gioia per esserne venuto fuori. «Non solo la mia salute fisica è stata compromessa negli ultimi...


Dopo il successo ottenuto dalla versione Racing Zero CMPTZN, Fulcrum ha esteso l’opzione black on black all’ iconica ruota Racing Zero Carbon, un prodotto caratterizzato dal basso profilo aerodinamico che la ha rese uniche per reattività e versatilità. La prova...


È arrivata la quarta puntata di BlaBlaBike ed è una puntata davvero ricca di contenuti a cominciare dall'analisi di Alvaro Crespi sul momento drammatico che sta vivendo il ciclismo professionistico. «Ci sono poche possibilità di disputare i Grandi Giri in...


Un'altra squadra professionistica fa ricorso agli aiuti statali: si tratta della Riwal Readynez, formazione Professional danese, che ha fermato i suoi corridori dal 9 marzo e ha prolungato lo stop fino al 9 giugno, in modo che tutti i dipendenti...


Sta tornando dopo un “esilio” intrerminabile a causa del Covid-19 e di quei 12 tamponi che non ne volevano sapere di essere negativi. Sta tornando da asintomatico, ma con gli anticopi del coronavirus e non solo per quello. «È un'esperienza...


Mattia Cattaneo sta vivendo queste giornate nella sua casa di Bergamo, al centro di una delle province più colpite dalla pandemia. Il portacolori della Deceuninck Quick-Step si racconta a tuttobiciweb: «Sono giornate molto difficili per tutti noi. È come essere...


Sono tante le iniziative partite in queste settimane di emergenza sanitaria, a testimonianza dell'ingegno, della capacità e della alacrità della gente d'Italia. Iniziative che hanno sempre un'unica idea di fondo, quella di aiutare. Ci piace segnalarvene una tra queste perché...


La gara vera è stata rinviata ma abbiamo limitato i danni visto che ieri la battaglia sui muri del Fiandre c’è stata ma è stata solo online. Oggi Bkool non è solo una semplice alternativa all’allenamento su strada, ma è...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155