ROGLIC. «IL FAVORITO PER IL PROSSIMO TOUR? SI' SONO IO...»

PROFESSIONISTI | 21/01/2020 | 07:50
di Pietro Illarietti

Ci sono corridori che si avvicinano all'evento a fari spenti, senza fare proclami. Ci sono quelli, come Primoz Roglic, che sembrano non soffrire le pressioni e parlano apertamente delle loro aspettative.  La Jumbo Visma ha annunciato che alla Grand Boucle schiererà la sua miglior formazione con Tom Dumoulin, Steven Kruijswijk e Roglic che nei giorni scorsi si è espresso così in un'intervista rilasciata a Ciclo 21.

"Sarà la strada a dire chi è il corridore più forte - precisa lo sloveno - ma se guardo al 2019 vedo che ho vinto una grande corsa a tappe come la Vuelta (più il podio al Giro) e altre gare. A questo si aggiunge il fatto che sono stato il numero uno del ranking mondiale. Si tratta di elementi che mi fanno essere ottimista per il 2020".

Il trentenne ha corso solo cinque grandi giri in carriera. La sua prima volta fu nel 2016, mentre la prima top 10 è arrivata al Tour de France 2018.

Roglič non ritiene che il successo sia arrivato troppo rapidamente e precisa che, prima di arrivare a puntare ai grandi giri si sia prima cimentato nelle prove da una settimana come il Giro dei Paesi Baschi e il Tour de Romandie.

"È vero che le cose stanno andando veloce, ma non ho saltato alcun passo nella mia evoluzione.. tutto è andato per gradi, quindi non ho la sensazione di essere arrivato improvvisamente al podio di un grande tour. "

Lo sloveno conferma la sua avversione per gli impegni Media, cosa che gli è pesata durante la Vuelta: “Riconosco che tutto ciò che è extra alla bici è pesante. Onestamente, i ciclisti vogliono avere il minimo contatto possibile con la stampa. Oggi, ad esempio, è il mio giorno di riposo. Lavoro duro ogni giorno in allenamento. Mi ammazzo in bici. Pertanto, vorrei riposare, ma devo essere dalla mattina alla sera alle prese con interviste ed eventi".

Ha poi aggiuto: “Certo, ci sono giorni in cui mi sento più stressato, ma tutto dipende da come gestisci i momenti. Lo stesso accade nei fatti della vita. In realtà, il ciclismo è solo una piccola parte della mia vita. È solo sport! Non sono un ciclista dal giorno in cui sono nato. Spero di vivere ancora qualche anno e, quindi di non essere un ciclista fino al giorno della mia morte".

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) si è riunito ieri virtualmente per fare il punto sull’emergenza Covid-19 e confrontarsi direttamente con i propri associati su come affrontare i problemi con i quali si stanno e dovranno interfacciarsi a causa...


“La bicicletta ha scenari di sviluppo molto ampi – fa notare il presidente di Confindustria ANCMA, Paolo Magri, commentando i dati elaborati dall’associazione -  soprattutto se paragoniamo l’uso del mezzo nel nostro paese rispetto a quello di nazioni più avanzate in...


Pochi oggetti nel mondo dello sport vantano un apparato di significati più vasto di quello di cui è dotata la borraccia nel ciclismo. Fondamentale strumento di sopravvivenza fisica dei corridori, la borraccia rappresenta «l’anello di congiunzione tra l’ordinarietà del pedalatore...


La Società Ciclistica Carnaghese ha deciso di annullare il 24esimo Gran Premio dell’Arno – Coppa d’argento Comune di Solbiate Arno, gara internazionale per la categoria juniores in programma domenica 7 giugno. E’ solo l’ultima in ordine di tempo delle gare...


Il Tour de France ad agosto? È un'idea che piace a Tom Dumoulin. Rispondendo alle domande di Sporza, l'olandese della Jumbo-Visma ha detto la sua sul possibile calendario. «Secondo me si può fare, facendo slittare un poco la Vuelta. Penso...


Marta Bastianelli è caduta e si è rialzata così tante volte che ha perso il conto. Lo farà anche questa volta, con il carattere che contraddistingue i campioni. Anche se il suo sogno più grande, quello a forma di cinque...


Aretino di Laterina, Enrico Baglioni è un giovane promettente con licenza di vincere. Come dimostrano i suoi quattro successi nelle due ultime stagioni con gli juniores nel team Stabbia, tra cui quella conquistata a marzo dello scorso anno nel Memorial...


Ne sono certo, abbiamo bisogno di novità, di fiducia nel domani e di una carica positiva probabilmente fuori dal comune. Occorre essere sul pezzo e mi raccomando, non abbassate la guardia, ma possiamo combattere questa situazione negativa anche concentrandoci su...


Una grave emergenza sanitaria ha colpito il nostro Paese. E’ stato un susseguirsi di avvenimenti che hanno portato il governo a prendere decisioni restrittive per il bene del paese: scuole chiuse, attività produttive non essenziali chiuse e la forte raccomandazione di restare...


  La quarantena è una buona occasione per rimediare a omissioni e dimenticanze. Così, finalmente, ecco Luciano Soave, ieri gregario, oggi artista. “Ero un coppiano. Stravedevo per lui. Quando morì, piansi. Avevo 17 anni”. “L’unica cosa in cui avrei potuto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155